Tobin Tax la City la teme

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Tobin Tax: la City la teme

La Tobin Tax che serve a tassare le rendite finanziarie, in teoria, può essere applicata in tanti modi diversi e in base alla modalità scelta avere un esito diverso. Secondo il CEO di London stock exchange Group la Tobin Tax può avere un effetto cattivo, molto cattivo o pessimo.

Secondo le parole di Xavier Rolet, dunque, l’imposta sulle transazioni finanziarie avrà come effetto quello di tagliere molti posto di lavoro. Insomma la Tobin Tax sarebbe meglio non farla, per tanti motivi. Il primo, citato da Rolet in un’intervista riportata da Il Sole 24 Ore, è che le imprese che hanno bisogno di raccogliere capitali saranno danneggiate da questa imposta.

Sicuramente i paesi saranno chiamati a scegliere sulla possibilità di avere un’imposta alta su pochi prodotti oppure una ritenuta di lieve entità ma su un numero più ampio di prodotti finanziari.

Secondo Rolet, gli analisti stanno facendo anche un altro grave errore considerando che la Tobin Tax sia soltanto una questione di responsabilità politica o qualcosa di “riservato” a chi opera nel mondo della finanza. Il fatto è che alla fine a fare le spese di questa situazione saranno risparmiatori e imprese.

Queste ultime, per essere finanziate, hanno bisogno che il ricorso al mercato sia sereno, invece l’azionariato è penalizzato sempre dalle imposte.

Tag: tobin tax

Le conseguenze pessime dell’introduzione della Tobin Tax

Si è registrato un crollo totale a distanza di un solo anno dopo l’entrata in vigore della tassa sulle transazioni finanziarie con i volumi degli scambi a Piazza Affari che…

di Luigi Boggi – 19 Maggio 2020

Al via oggi la Tobin Tax sugli HFT

A partire da oggi, 2 settembre 2020, in Italia, ma anche in altre parti d’Europa, entra in vigore la seconda parte della Tobin Tax, la tassa voluta dal Governo Monti…

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

di Luigi Boggi – 2 Settembre 2020

UE: Tobin tax a più ampio raggio

Trema l’Europa dopo che la Commissione europea ha deciso di ampliare la gittata della Tobin Tax, l’imposta sulle transazioni finanziarie le cui novità saranno presentate proprio domani. In pratica si…

di Luigi Boggi – 14 Febbraio 2020

Tobin Tax: la City la teme

La Tobin Tax che serve a tassare le rendite finanziarie, in teoria, può essere applicata in tanti modi diversi e in base alla modalità scelta avere un esito diverso. Secondo…

di Luigi Boggi – 17 Dicembre 2020

Tobin Tax: paura per le transazioni in Europa

In queste ore si fa un gran discutere della legge di stabilità che il nostro governo ha approvato nella notte. All’interno del documento c’è una norma che, reintroducendo di fatto…

di Luigi Boggi – 10 Ottobre 2020

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Londra teme il conto della Tobin tax

dal nostro corrispondente Leonardo Maisano Cronologia articolo 16 dicembre 2020

In questo articolo
Storia dell’articolo

Questo articolo и stato pubblicato il 16 dicembre 2020 alle ore 08:11.

LONDRA – «La Tobin tax la puoi fare in mille modi: l’esito potrа essere cattivo, molto cattivo o pessimo». Xavier Rolet ceo di London stock exchange Group nato dalla fusione fra il listino di Londra e Borsa Italiana non abbassa la guardia mentre assiste all’entrata in vigore nei Paesi europei del nuovo balzello sulle transazioni finanziarie. La sua opinione и secca: un provvedimento che brucerа posti di lavoro.

Non c’и un modello che la convince di piщ?
Per le imprese che hanno bisogno di raccogliere capitali и una misura assolutamente negativa. Detto questo la puoi fare in due modi: su pochi prodotti con un’aliquota alta o su una piщ vasta gamma di strumenti finanziari con una ritenuta minima. In Francia hanno cercato di limitare i danni per dare seguito alle promesse del presidente Hollande. Sul breve si и giа visto un aumento del costo del danaro e ricadute sulla liquiditа, ma i guai si valuteranno sul lungo periodo. In ogni caso ci sono meno conseguenze negative con una Tobin tax a bassa aliquota, ma spalmata ovunque. E’ invece noto che tutti i Paesi decisi a introdurla hanno precisato che non sarа applicata al debito sovrano. Segno che i governi hanno ben capito il rischio che comporta.

articoli correlati

I capitali potranno spostarsi e come sempre sarа Londra a goderne?
E’ la storia degli ultimi trent’anni. Intendiamoci, capisco benissimo che sia una tassa popolare, capisco che i politici dicano che le responsabilitа sono della finanza che ha fallito. Ma il prezzo, alla fine, non lo pagheranno le banche, ma i risparmiatori e le imprese. C’и una contraddizione nel sollecitare trasparenza e nel contemporaneo penalizzare le azioni quotate. Si otterrа l’opposto di quanto desiderato con capitali in fuga verso l’estero e spostamento sull’over the counter, meno tracciabile. Molti strumenti derivati se ne andranno da Francia, Spagna, Italia, magari alla volta della Germania che della tassa ha parlato per prima, ma ora indietreggia lasciandola ad altri. C’и un Paese vicino all’Italia – e non и la Germania – che il centro finanziario lo sta giа perdendo.

Il riferimento и evidentemente alla Francia, ma anche il listino di Milano и ristretto e non si sviluppa.
A Borsa Italiana c’и preoccupazione per le ragioni che ho illustrato. Soprattutto perchй tutto ciт avviene in un contesto di scarso credito da parte delle banche, un credito che non tornerа mai piщ ai livelli precedenti.

E quindi?
Per finanziare le Pmi и necessario fare ricorso al mercato e invece l’azionario и penalizzato con la tassa sulle transazioni e con enormi costi per il listing. L’accesso al mercato и la prioritа assoluta se si vuole davvero promuovere la crescita.

E’ di qualche giorno fa l’ok dell’Office of fair trading per l’acquisizione della clearing house Lch da parte di Lse. Quando immaginate di firmare il deal?
Dipende dall’approvazione di altre authority e regolatori europei. Credo nel primo trimestre dell’anno, fatto salva la chiusura delle residue trattative con Lch.

E questo perchй la direttiva Emir vi costringe a raccogliere nuovo capitale per le clearing house.
Cassa di garanzia e compensazione non ha problemi, anzi. Per Lch si parla di 300-375 milioni di euro e potrebbe anche essere di piщ, da qui i cambi potenziali all’accordo. Abbiamo giа accantonato gran parte della cifra necessaria.

E’ il segnale che la fase consolidamento delle Borse и destinata a riprendere?
C’и stato un rallentamento, ma l’esigenza rimane e gli esempi non mancano. Non solo Lse Lch, ma anche Hong Kong con Lme.

Sembra perт prevalere il modello light, che si regge su intese bilaterali come voi con Singapore.
Stiamo lanciando un esperimento nuovo che suscita molto interesse. Presto a Londra sarа possibile trattare titoli listed a Singapore e viceversa. Vuole dire che attraverso Lse sarа possibile trattare azioni di Singapore nel fuso orario della City, senza prospetti aggiuntivi, senza reporting o costi ulteriori. L’idea eccita molto imprese e operatori britannici: un solo listing apre due mercati e nuove opportunitа.

Perchй non lo fate anche con Borsa Italiana?
Stiamo parlando con le imprese italiane, vogliamo capire se c’и interesse. Prima di procedere intendo accertarmi che funzioni come auspicato. Sarа necessario l’ok di Consob e dell’authority di Singapore.

Alla fine del 2020 aveva immaginato un 2020 piщ roseo di quanto sia stato. Come vede il 2020?
E’ vero. Ero stato eccessivamente ottimista, ma avevo detto che l’euro sarebbe sopravvissuto. Le considerazioni di allora valgono piщ che mai per il 2020. Il fiscal cliff negli Usa? Sarт ottimista ancora, ma francamente credo sia esagerato.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: