Strategie sulle opzioni a 60 secondi, ecco alcuni utili consigli

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategie sulle opzioni a 60 secondi, ecco alcuni utili consigli

Un trader che vuole investire con le opzioni a 60 secondi, può puntare su fissazione del capitale e demo per guadagnare con il trading veloce e affiancare strategie più specifiche di programmazione dell’investimento per non trascurare anche il lato strategico e aumentare le probabilità di successo e di ottenimento del maggiore rendimento presente in tali tipologie di opzioni.

Fissazione del capitale e demo per poter differenziare l’investimento e impostare prime strategie sulle 60 secondi

Prima di approfondire l’importanza strategica in operazioni dal trading veloce come le opzioni a 60 secondi, è da considerare che il trader deve aver ben assimilato un concetto di fissazione del capitale in un investimento e considerare il forte vantaggio presente in tali tipologie, di poter anche inserire più operazioni in una stessa giornata. Ciò, infatti, offre il vantaggio di poter differenziare l’investimento e scegliere momenti della giornata opposti o comunque frazionati in cui inserire più operazioni in piattaforma e fissare un capitale minimo ma comunque uguale per tutte le operazioni.

Ti sembra una strategia già nota? Ed è così, poichè si tratta della più nota strategia di gestione del capitale nel trading binario e di investimenti medi del 5% su ogni singolo trade. Se a ciò poi si aggiunge anche una demo, il trader può migliorare anche le proprie capacità di investimento sul trading veloce e aumentare le possibilità di guadagno su un conto reale, eseguendo tale passaggio solo dopo una giusta pratica con le opzioni nel breve termine. Per conoscere altri dettagli di questi due importanti elementi, leggi qui: Fissazione del capitale e demo per guadagnare con le 60 secondi.

Strategie di programmazione sulle 60 secondi, ecco come attuarle

A questo punto, il nostro trader è pronto per rafforzare l’aspetto strategico di un investimento con le opzioni a 60 secondi e di una particolare attenzione verso una programmazione dell’investimento. In tale caso le migliori strategie con le opzioni binarie, implicano soprattutto un forte utilizzo di uno strumento noto come piano di trading e la fissazione di specifici punti su:

  • Aver a disposizione un broker che presenti trade minimi per ogni investimento, in modo da poter selezionare più operazioni nel tempo ma di piccolo importo (soprattutto nel caso di operazioni iniziali). O soluzioni che permettano di gestire anche scadenze maggiori (tipo 120 secondi o 300 secondi) per migliorare le proprie competente su un conto reale dopo un primo utilizzo di una demo.
  • Decidere fin dal primo investimento la somma totale da voler destinare ad ogni attività di trading veloce. In questo modo la fissazione del capitale potrà essere più immediata e con una migliore ripartizione di una quota del 5% su ogni trade.
  • Avviare fin dal primo investimento, una panoramica circa le condizioni generali dei più importanti mercati e quelli che in un’ottica di trading veloce potrebbero portare ad un maggiore rendimento (il calendario economico è tra questi strumenti e in relazione ad asset con una maggiore volatilità, deve essere sempre consultato se l’obiettivo del trader è di guadagnare su tali tipologie).
  • Confrontare a fine giornata tutti i risultati ottenuti dalle singole operazioni con le 60 secondi, in modo da verificare l’efficacia dei propri investimenti e se la strategia di programmazione merita di essere integrata. Inoltre, sulla base dei risultati ottenuti, il trader potrà nel caso, anche intervenire con una nuova fissazione del capitale di partenza per le operazioni future.

Strategie opzioni binarie dei trader principianti ed esperti, punti in comune e principali differenze

Le strategie in un investimento con le opzioni binarie, possono essere di diversa natura ed essere attuate anche da diversi livelli di trader. Possono essere, ad esempio, delle strategie di base con lo scopo principale di proteggere soprattutto il proprio capitale di partenza con operazioni sulle opzioni alto e basso o essere più avanzate e avere come obiettivo quello di poter eseguire anche operazioni più veloci nell’arco di una stessa giornata con le opzioni a 60 secondi.

Strategie di investimento con le opzioni binarie alto e basso

In pratica, una strategia di investimento con le opzioni binarie, presenta il vantaggio di essere molto flessibile e di potersi adattare sulla base della tipologia su cui voler operare e sulla base del profilo del trader, purchè alla base ci sia una chiara definizione di ciò che è l’obiettivo da raggiungere e la previsione da voler eseguire sul prezzo di un asset rispetto ad una scadenza predefinita. Per i profili di trader principianti ed esperti, infatti, due sono i principali elementi che sono definiti in una prima strategia:

  • Quanto capitale investire per ogni operazione.
  • Che direzione l’asset deve seguire rispetto alla scadenza nel breve o nel lungo termine fissata.

Segue poi la formulazione vera e propria della strategia in riferimento alla tipologia di opzione scelta: le alto e basso o le 60 secondi.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Le strategie sulle opzioni alto e basso, in particolare, sono quelle più adottate dai principianti e poggiano sulla fissazione del capitale iniziale da investire, avendo cura di non utilizzare troppo denaro già nelle prime operazioni, ma di concentrarsi soprattutto su una fase pratica di come funzionano le opzioni e individuare per tempo il giusto trend al rialzo o al ribasso del prezzo. Tali strategie, inoltre, seguono molto i principi dell’analisi tecnica, poichè possono essere più facilmente compresi e adottati dal nuovo trader per individuare il trend e impostare a livello strategico quando e se il prezzo di un asset sale o scende. Vuoi ulteriori consigli sulle migliori strategie per le opzioni alto e basso? Leggi qui: Strategie sulle opzioni alto e basso, le più comuni.

Strategie di investimento con le opzioni binarie a 60 secondi

Le strategie sulle opzioni 60 secondi, sono uno step spesso successivo alle opzioni alto e basso, poichè permettono con una buona gestione del capitale fissata a livello strategico, di poter investire anche sul trading veloce proteggendo il capitale dal rischio finanziario di una maggiore volatilità dei prezzi di un asset. Possiamo notare ancora una volta la fissazione del capitale tra i cardini della strategia, a cui poter aggiungere degli ulteriori consigli su come applicare le giuste strategie e relativi a:

  • Differenziare tale capitale anche in operazioni tra loro diverse, in modo da diversificare l’investimento e aumentare le possibilità di poter conseguire dei maggiori guadagni online.
  • Programmare gli investimenti da eseguire, in modo da cogliere il vantaggio per eccellenza delle opzioni a 60 secondi di poter inserire più ordini di trading in una stessa giornata e intervenire a livello strategico per proteggere il capitale dalle perdite e puntare a maggiori guadagni.

Guadagnare con il forex: strategie OPZIONI BINARIE 60 secondi

ATTENZIONE: a partire dal 2020 la ESMA (l’autorità europea che vigila sui mercati finanziari) ha impresso rigorose restrizioni ai broker UE di trading binario. Pertanto per un cittadino italiano o comunitario, allo stato attuale ci sono solo due modi per fare trading binario:
A) Tramite il broker , che rimane l’unico binario regolamentato UE. Tuttavia questa possibilità è concessa SOLTANTO se si presenta richiesta come operatore professionale (intendendosi un cliente che possiede l’esperienza, le conoscenze e la competenza necessarie per prendere le proprie decisioni di investimento e per valutare correttamente i rischi in cui incorre).
B) La seconda possibilità è rivolgersi ad un broker non-UE, senza alcuna restrizione visto che la stessa disciplina europea contempla “la possibilità di soggetti residenti nella UE di ricevere con propria iniziativa esclusiva servizi di investimento da parte di società di paesi terzi”.
Alcuni di questi broker sono indicati nella tabella presente in questo articolo.
E’ chiaro che il livello di tutela sarà differente, da quello che si può ricevere operando con un broker UE.

Fatta questa doverosa premessa, torniamo al tema principale del nostro articolo.

Il sogno di ogni trader è ottenere profitti rapidamente. Per questo molti trader nel corso del tempo si sono appassionati alle opzioni binarie a 60 secondi.
Tuttavia per ottenere dei profitti in questo modo, occorre necessariamente avere una strategia valida e rispettarla in modo rigoroso, perché senza un buon metodo non si va da nessuna parte.
Premettiamo una cosa importante: nessuna strategia potrà mai garantire il successo al 100%. I trader migliori sanno bene che per ogni circostanza di mercato devono avere diversi piani di azione. Solo in questo modo possono guadagnare. E’ una questione di applicazione, studio e metodo.

Come funzionano le opzioni binarie

Prima di addentrarci nel discorso delle strategie opzioni binarie a 60 secondi, facciamo un brevissimo riassunto riguardo questo tipo di investimento online.

Con le opzioni binarie si punta sul verificarsi di un evento entro un certo lasso di tempo. Tutto qui.
Ad esempio: il cross euro/dollaro aumenterà o diminuirà nei prossimi 60 secondi?
In base alla nostra previsione punteremo su “alto (call)” o “basso (put)”. Allo scadere dei 60 secondi sapremo se la previsione è giusta o meno, e quindi se avremo ottenuto un guadagno.

Nell’esempio qui sotto vediamo uno screenshot.
Nel grafico stiamo negoziando contemporaneamente opzioni turbo su Eur-Usd, Eur-Jpy e Usd-Cad.

. perché le opzioni binarie?

Ci sono due ottime ragioni per cui le opzioni binarie hanno un grande successo.
1) STRUMENTO FACILE DA CAPIRE E NEGOZIARE. Come abbiamo già detto poco fa, l’investimento binario comporta puntare su una tra due scelte possibili (alto/basso, tocca/non tocca, ecc ecc). Questo già dà il 50% di avere un profitto (occhio però, le opzioni binarie non sono scommesse e non si punta andando a fortuna o sensazione). Se si sa analizzare il mercato e si conoscono gli strumenti, la percentuale di successo può salire.
2) RENDIMENTI ELEVATI. Le opzioni binarie offrono remunerazioni che vanno dal 70% al 90% dell’investimento fatto. Significa che puntando 50 euro, dopo soli 60 secondi se a previsione sarà stata corretta si può arrivare a ottenere una remunerazione che va tra 35-45 euro.

Prima di addentrarci nel discorso relativo alle strategie per le opzioni binarie a 60 secondi, ti proponiamo la nostra tabella con i broker (UE ed extra-UE) con i quali si può fare trading binario.

La strategia vincente per opzioni binarie

Esaurito il discorso preliminare sulle opzioni binarie, adesso andiamo a vedere quali strategie si possono adottare per il trading a 60 secondi. Tieni sempre a mente che.
1) In un tempo così breve il mercato è molto più volatile. Quindi molto più imprevedibile.
2) Proprio per la velocità con cui si deve operare, queste strategie devono sfruttare strumenti semplici, come faremo a breve. Una strategia troppo complessa infatti non sarebbe mai compatibile che un timeframe così ridotto.

Strategia basata su supporti e resistenze

Questo piano di azione sfrutta i due pilastri di ogni analisi tecnica: supporti e resistenze.
Il supporto è un’area in cui il prezzo, dopo una fase ribassista, è rimbalzato più volte invertendo la propria direzione.
La resistenza invece è un’area in cui il prezzo, dopo una fase rialzista, è sceso più volte.
Questo screenshot mostra un caso in cui il trend ha infranto il livello di resistenza.

Come e quando agire? A livello pratico questo tipo di strategia prevede anzitutto che si fissino i livelli di supporto e resistenza. La cosa migliore è farlo in relazione ad un intervallo di tempo ampio, così saranno più attendibili.
A questo punto, fissati supporto e resistenza, dobbiamo impostare il time frame del grafico su un tempo breve (1 minuto) e attendere che il prezzo dell’asset si avvicini a resistenza o supporto.
La strategia prevede l’investimento “call” quando il prezzo infrange la resistenza oppure rimbalza sul supporto. Al contrario, si comprano opzioni “put” quando il prezzo infrange il supporto oppure rimbalza sulla resistenza.

Strategie opzioni binarie 60 secondi con RSI (Relative Strength index)

Per guadagnare con le opzioni binarie, l’oscillatore RSI può essere di aiuto a definire una strategia valida. Il nome RSI sta per “relative strength index” o “indice di forza relativa”. Questo indicatore valuta la dimensione dei recenti rialzi e dei recenti ribassi di prezzo. In pratica mostra quando l’asset che stai osservando si trova in fase di ipercomprato e ipervenduto.
Di solito il valore di calcolo del RSI viene fissato a 14 periodi, ma ognuno ha le sue preferenze. Quel che si può dire è che fissarlo troppo basso corre il rischio di generare falsi segnali.
Anche in questo caso sfruttiamo uno screenshot.

Come e quando agire? I momenti in cui occorre prepararsi all’azione si verificano quando l’oscillatore si muove al di sotto del valore di 30 o sopra i 70. Nel primo caso si parla di ipervenduto, e quindi si procede al Call. L’acquisto opzioni binarie Put invece accade nell’altro caso, ovvero quando la media mobile dell’RSI è in ipercomprato.

Sfruttare i segnali di divergenza. Tramite l’oscillatore RSI si possono cogliere grosse opportunità di mercato, ovvero cogliere le inversioni del mercato poco prima che si verifichino. Come? con i segnali di divergenza.
Sono casi particolari che si verificano quando sul grafico la direzione dell’indicatore va in senso opposto rispetto al prezzo. Ecco perché si parla di divergenze.
Lo vediamo nel caso qui sotto.

In questi casi l’oscillatore RSI è la spia di una possibile inversione del trend, e quindi un segnale di investimento. Tuttavia, non suggerisce il momento preciso in cui si verificherà l’inversione. Ecco perché spesso si utilizza un secondo indicatore (trendline oppure la media mobile) per avere conferme sulla probabile inversione.

Strategia fondata sui dati macroeconomici

Si possono fare grossi profitti sfruttando le notizie macroeconomiche. Questo tipo di strategia sfrutta le informazioni e non i grafici. Ogni giorno nel mondo ci sono notizie e report da governi e autorità monetarie di ogni paese, e le piattaforme broker forniscono i loro utenti un “calendario economico“. Grazie a quest’ultimo saremo sempre tempestivamente informati sugli appuntamenti in programma, il loro rilievo e il loro esito.
Alcuni di questi eventi possono avere contraccolpi evidenti nel mercato finanziario, e il calendario economico ci aiuta a capire quali possono farlo. Vengono infatti contrassegnati con un simbolo che ne indica l’importanza.

Nell’esempio qui sopra, abbiamo una chiara idea del potenziale di questo approccio. Il 29 luglio 2020 negli USA erano molto attesi i dati relativi al PIL. Dati che sono stati molto peggiori del previsto. Questo ha spinto pesantemente giù il dollaro, che qualche ora dopo aveva addirittura raggiunto i minimi da inizio luglio rispetto all’Euro.

Chi è entrato tempestivamente nella primissima fase ribassista, ha portato a profitto 15 candele su 20. Facciamo due conti?
Diciamo che per ogni operazione potrebbe aver investito somma di 50 euro.
Ritorno totale per 15 operazioni (remunerate al 70%): 525 euro.
Operazioni in perdita: 250 euro.
Guadagno netto: 275 euro. In meno di mezz’ora.

Strategie opzioni binarie 60 secondi con bande di Bollinger e stocastico

Guadagnare nel trading binario con le bande di Bollinger? E’ possibile. C’è un tipo di strategia che spesso viene adottata in modo fruttifero proprio con le binary option.
Utilizziamo anzitutto le Bollinger bands, che disegnano sul grafico 3 linee. Quella centrale definisce la media mobile, calcolata cioè in relazione all’oscillazione del prezzo. Proprio sulla base di questo valore vengono calcolate le altre due linee: la banda superiore e la pancia inferiore.
Strumenti utilizzati. Per questa strategia sfrutteremo:
1) Bande di Bollinger (impostazione di default a 20 periodi).
2) Oscillatore stocastico (impostato a 17,9,3).

Come e quando entrare nel mercato?. Per spiegare quando si entra in questo mercato utilizzeremo un altro screenshot.

In base a questa strategia, se il prezzo sfonda la banda inferiore di Bollinger mentre le linee dello stocastico si incrociano in zona inferiore a 20 (ipervenduto), allora c’è un segnale di inversione rialzista. Aspettiamo che si formi una candela che rientra nell’area delle bande delle Bollinger e negoziamo l’opzione Call.
Il segnale ribassista lo abbiamo invece quando il prezzo sfonda la banda superiore di Bollinger mentre le linee dello stocastico si incrociano in zona superiore a 80 (ipercomprato), allora c’è un segnale di inversione ribassista. Aspettiamo che si formi una candela che rientra nell’area delle bande delle Bollinger e negoziamo l’opzione Cut.

Opzioni binarie 60 secondi con Fibonacci

In questo caso sfrutteremo una serie matematica ideata addirittura nel MedioEvo dall’italiano Fiboncacci (il suo vero nome era Leonardo Pisano). In base ai suoi studi su tutte le piattaforme c’è un indicatore – che si chiama appunto Fibonacci – che disegna 5 linee.
Quella superiore e inferiore vengono definite in base al massimo e al minimo dei prezzi. La linea 100% sarà posta sul massimo, mentre la linea 0% posta sul minimo. Tra queste due linee che fanno da estremi poi vengono definite altre tre linee: al 61,8%, al 50% e al 38,2%.
Le 5 linee che vengono disegnate, sezionano quindi il grafico in 5 aree.

Quando e in che modo agire? Per sfruttare la strategia basata sui ritracciamenti di Fibonacci bisogna considerare che questi non sono altro che supporti e resistenze. Per cui agiremo nello stesso modo di quando il prezzo sfonda un supporto o una resistenza. Ogni volta che il prezzo supera al rialzo o al ribasso i rintracciamenti sarà possibile cogliere segnali di trading.
Si acquisto opzioni binarie “Call” se il prezzo infrange un rintracciamento che ha assunto il ruolo di resistenza. Si negoziano opzioni binarie “Put” quando il prezzo infrange un rintracciamento che ha assunto il ruolo di supporto.

Strategie basate sulle trend line

Fare investimenti binari sfruttando le trend line diciamo che è l’Abc del trading. I concetti sono simili a quelli di supporto e resistenza, ma in questo caso andiamo a focalizzarci sulle Trend line.
Le linee di tendenza sono semirette che seguono il prezzo nel suo andamento rialzista o ribassista. Su quali punti precisi vengono tracciate? Sui punti di massimo o di minimo che ha toccato il prezzo di un asset.

In che momento si deve investire? Come accade in generale per i supporti e resistenze classici, anche in questo caso si va sul “call” non appena si verifica la rottura di una trend line di resistenza, mentre la scelta ricade su “put” quando si verifica la rottura di una trend line di supporto.

Va sottolineato che l’ingresso nel mercato va fatto quando si è in una chiara fase di trend, mentre se non c’è un trend evidente è meglio evitare.
Nel caso che vediamo in esempio, c’è un evidente trend ribassista in atto da un bel po’, per cui siamo entrati nel mercato.
Inoltre quando si opera in lassi di tempo molto brevi, come i 60 secondi, il rischio di incorrere in falsi segnali è molto elevato, per cui occorre maggiore prudenza.

Strategia opzioni binarie 60 secondi Pivot Point

Le strategie sulle opzioni binarie costruite in base ai Pivot Point sono simili al funzionamento di quelle basate su supporto e resistenza. Anche in questo caso si parla di valori limite che nel momento in cui vengono superati danno un segnale di trading.
Ogni piattaforma offre i pivot point come indicatore di trading, non c’è quindi bisogno di andarseli a calcolare.
Solo per completezza vi spieghiamo come vengono elaborati:
1° Pivot di Supporto: S1 = (2 x Prezzo Medio) – Prezzo Massimo
1° Pivot di Resistenza: R1 = (2 x Prezzo Medio) – Prezzo Minimo
2° Pivot di Supporto: S2 = Prezzo Medio – (R1 – S1 )
2° Pivot di Resistenza: R2 = (Prezzo Medio – S1 ) + R1
3° Pivot di Supporto: S3 = S2 – (Massimo – Minimo )
3° Pivot di Resistenza: R3 = R2 + (Massimo – Minimo )
N.B. Il prezzo medio si calcola con questa formula: (Prezzo Massimo + Prezzo Minimo + Prezzo di Chiusura)/3.

In che modo investire e quando? I Pivot Point sono molto efficaci per investire nel trading binario. Forniscono un segnale di acquisto rialzista (Call) quando il prezzo rimbalza sul supporto, oppure quando sfonda al rialzo un punto di resistenza. Forniscono invece un segnale ribassista (Put) quando il prezzo raggiunge i punti Pivot di resistenza e subisce un rimbalzo oppure quando rompe un livello di supporto con andamento al ribasso.

Altre strategie utilizzabili

Quelle che abbiamo visto sono soltanto alcune delle strategie che possono essere utilizzate in ambito binario. Qui trovate un ELENCO DI TUTTE LE STRATEGIE che abbiamo esaminato.
Ricordatevi che quando volete utilizzare una strategia, dovete valutare se sono utilizzabili in relazione al timeframe che adottate. Per le opzioni binarie a 60 secondi infatti non tutte potrebbero essere l’ideale, visto che occorre essere molto rapidi nell’agire.

I trucchi per opzioni binarie

C’è un trucco davvero efficace per ottenere delle buone performance con il trading binario? La risposta che possiamo darti è solo una: l’unico sistema per ottenere profitti è applicarsi facendo studio e tanto lavoro.
Lascia perdere chi vuole propinarti ricette di ricchezza, specie se per fornirtele ti chiede di comprare il suo ebook oppure di sottoscrivere un corso. Sta solo cercando di spillarti soldi. Non ci sono trucchi o segreti nel trading binario.
Il solo modo per ottenere dei risultati – te lo ripeteremo fino alla noia – è puntare sulle tue capacità e conoscenze, e accrescerle ogni giorno sempre di più.

La fantomatica falla nel trading binario

In molti hanno cercato di scoprire quale fosse la presunta falla esistente nel sistema delle opzioni binarie. Oggi possiamo dire che questa teoria può essere derubricata alla voce “leggende metropolitane”. Anche in questo caso, chi l’ha ideata e poi diffusa aveva il solo interesse di guadagnare sulla credulità popolare. Se n’è parlato fino a qualche mese fa, e adesso fortunatamente sono sempre di meno quelli che ci cascano.

Le opzioni binarie sui forum

Consigli utili e preziosi su come fare trading binario in modo efficace e ottenere dei guadagni, potresti invece trovarli in giro sui moltissimi forum dedicati all’argomento.
Occhio però, perché il forum riflette anche quello che c’è al di fuori della comunità. Ovvero un mondo fatto di persone sincere ma anche di individui superficiali o peggio ancora subdoli.

Affidarsi solo alle informazioni che si trovano nelle community virtuali è un grosso errore. Perché? Semplicemente per via del fatto che non saprai mai chi c’è dall’altra parte. Potrebbe trattarsi solo di qualcuno che vuole farti abboccare all’amo, oppure di uno che si crede un esperto perché in un paio di mesi ha ottenuto dei profitti.
Non affrettarti a considerare affidabile qualcuno solo in base a quel che dice. E non dare mai troppo credito a ciò che trovi in rete. E se proprio vuoi farlo, almeno sappi capire quali informazioni ti possono essere utili (sui forum ce ne sono tantissime) e quali meno.

Riepilogo sulle opzioni binarie: strategie vincenti

Esistono numerose strategie per guadagnare con le opzioni binarie 60 secondi. Noi ne abbiamo messe in evidenza soltanto qualcuna basilare, ma non si può dire quale sia la migliore. Infatti ogni strategia funziona in determinate circostanze di mercato. Quella buona in un caso può esserlo meno in un altro.

La cosa migliore da fare è assimilarle e magari provarle con i conti demo, in modo da verificare quella che ti sembra la più adeguata. Ricorda infatti che il trading online è una forma di investimento che mette a rischio il tuo capitale. Se devi fare degli esperimenti, allora è meglio fari con i conti demo.

Un altro consiglio è quello di combinare diverse strategie. Molti investitori che ottengono dei lauti profitti con il trading binario fanno proprio così: mescolano diversi indicatori e quindi diverse strategie.

Ricorda inoltre che il processo strategico è in continuo divenire. Prova, testa, verifica i dati e non fermarti mai. E alla fine potresti essere tra quei fortunati che hanno fatto del trading binario una grossa fonte di reddito.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: