Scegliere le opzioni binarie, se le Borse soffrono

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Scegliere le opzioni binarie, se le Borse soffrono

Molti investitori privati hanno deciso di dirottare i propri investimenti in piattaforme finanziarie che si avvalgono di questo strumento.

L’ipotesi di una Grexit, ovvero di un’uscita forzata della Grecia dall’eurozona, sembra essere molto più di una remota possibilità.

Proprio per tale ragione in queste ore nel mondo del trading online c’è molto fermento e numerosi trader hanno trovato rifugio nelle opzioni binarie.

Prima di comprendere per quale motivo le opzioni possano essere una soluzione per chi investe in borsa è opportuno provare a capire cosa sta succedendo davvero in Europa e come viene gestita la situazione della Grecia.

Per prima cosa è necessario dire che in queste ultime ore c’è stata una grande novità. In altri termini si è parlato ufficialmente della possibilità che la Grecia vada in default ed esca dall’euro. Il prestigioso organo di stampa Reuters ha affermato che per la prima volta si è parlato, tra i funzionari europei, di un’ipotesi di un default della Grecia tra i possibili scenari.

Una novità importante visto che, per la prima volta, ci fa capire di quanto sia possibile che ciò avvenga e di quanto la Grecia stia rischiando. Questo i trader lo sanno e, non a caso, si è assistito ad un brusco arresto delle attività sui mercati finanziari. Molti investitori privati hanno deciso di dirottare i propri investimenti sulle opzioni binarie, uno strumento controverso che permette di fare trading su molteplici asset differenti.

Le opzioni consentono di diversificare i propri investimenti ma, soprattutto, consentono di investire su un orizzonte temporale estremamente ridotto.

Questo consente al trader di non rimanere mai esposto in posizioni che potrebbero diventare estremamente pericolose qualora dovesse scoppiare la crisi dovuta ad un’uscita della Grecia dall’euro.

Opzioni binarie, il trading favorito dalla volatilità di mercato

Come fare trading in questo periodo così difficile.

Con i mercati finanziari estremamente volatili si creano non poche difficoltà per investitori. Eppure sono aumentati i trader che hanno scelto di utilizzare le opzioni binarie come strumento di trading.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Questi 2 trend, stranamente, vanno di pari passo in quanto la volatilità sui mercati finanziari premia, di fatto, chi sceglie questo strumento speculativo che consente di approfittare delle variazioni di prezzo repentine dei listini. Come abbiamo detto i mercati finanziari sono molto volatili in questo periodo, alternando cambiamenti di prezzo molto violenti anche all’interno della stessa giornata di contrattazione.

Le cause principali di questa volatilità sono da ricercarsi in via del tutto principale in due fattori: lo stallo sulle trattative per la risoluzione del debito della Grecia e l’eventuale incremento dei tassi di interesse della Fed.

Per quanto concerne la Grecia, le trattative vanno avanti ormai da oltre 2 mesi ma, al momento, ancora non si è trovato un accordo. Fonti governative del paese hanno fatto sapere che le casse dello Stato sono vuote e che la Grecia non sarà in grado di far fronte alla rata da 300 milioni di euro in scadenza ai primi di Giugno. Se ciò dovesse verificarsi, ossia se non si dovesse trovare un accordo prima, si dovrebbe certificare il default di Atene con tutto quello che ne conseguirebbe. Per quanto riguarda il nodo relativo ai tassi di interesse della Fed, nella giornata di ieri sono arrivati dei sostanziali chiarimenti. L’aumento, che in prima battuta era previsto per Giugno, è stato rimandato a data da destinarsi ma, comunque, non prima dell’autunno. In questo tira e molla i mercati finanziari continuano ad essere volatili. Per riuscire a far fronte a questa volatilità molti trader scelgono di investire utilizzando strumenti speculativi come, appunto, le opzioni binarie.

Trading azioni: come comprare azioni online

Laureato in Giurisprudenza con Master in Finanza, segue da sempre i principali mercati finanziari mondiali. Appassionato di trading online, scrive di finanza da più di 10 anni.

La guida che ti appresti a leggere ti illustrerà le basi del trading in azioni, un particolare mercato che, nonostante sia ormai uno dei più risalenti, continua ad offrire opportunità e soddisfazioni al trader che si preoccupa di studiarne i fondamentali.

Come sempre ripetiamo sulle pagine di MigliorBrokerForex.net, il trading online è una guerra di informazioni e soltanto chi è in possesso delle migliori può pensare di avere dei ritorni dal mercato.

In questa guida troverai un approfondimento completo, che ti consentirà di approfondire gli argomenti fondamentali che riguardano il comprare e vendere azioni.

Individueremo insieme anche delle strategie che puoi subito fare tue e cominciare a mettere in pratica.

Non ci fermeremo però qui, perché individueremo anche i migliori broker, quelli che ti garantiscono l’accesso ai migliori mercati e soprattutto che ti offrono i i migliori strumenti per cominciare a fare trading di azioni con profitto.

Se vuoi saperne di più sulla borsa, sei nel posto giusto. Continua a leggere la guida dei nostri esperti di trading in azioni.

Sempre ricordandoci che tutto quello che imparerai in questa guida potrà essere testato subito con un conto demo – come quello offerto da Investous, broker di grande qualità che ti permette di investire anche e soprattutto in azioni.

Trading di azioni: che vuol dire?

Tutti parlano di trading in azioni, ma cosa vuol dire esattamente? Chi fa trading in azioni acquista e vende questo tipo di titoli sul mercato, cercando appunto di trarne profitto, vendendo a prezzi più alti di quelli di acquisto, o viceversa.

Detta così sembrerebbe la cosa più facile del mondo, e in parte lo è. Quando acquistiamo un’azione stiamo in realtà acquistando una quota societaria di una compagnia quotata in borsa e ne stiamo diventando, a tutti gli effetti, soci.

Chi fa trading però non si interessa della gestione societaria (e d’altronde non potrebbe interessarsene, dato che le quote possedute in genere contano per meno di centesimi di punto percentuale!), ma si interessa piuttosto all’andamento del prezzo delle azioni – cerca dunque un titolo che, nell’orizzonte di tempo che si è prefissato, aumenti di valore.

Fare trading di azioni non vuol dire dunque innamorarsi di questa o quella azienda, ma vuol dire individuare quelle azioni il cui prezzo andrà a muoversi in senso positivo o negativo, per farne appunto una speculazione.

Un broker come FP Markets ti offre centinaia di azioni sulle quali investire, sei sicuro che sia il caso di innamorarsi soltanto di una?

Di seguito analizzeremo quelli che sono gli aspetti più importanti del trading di azioni, ovvero come comprare azioni online, come venderle, quando e perché farlo e quali sono gli ulteriori concetti che sarà bene fissare bene a mente prima di andare ad investire anche soltanto 1 euro.

Prima di procedere, eccoti mostrati di seguito i migliori brokers di trading online che ti permettono di fare trading sull’asset azionario.

SCOPRI TUTTI I BROKER

Comprare azioni online: perché è meglio di farlo offline

Tutti parlano di comprare azioni online, ma perché conviene farlo tramite internet? Perché non è conveniente farlo magari tramite la propria banca? Siamo davanti ad una questione molto importante, anzi, ad una vera e propria rivoluzione.

Internet ha infatti permesso a tutti di operare sui mercati e fare trading come meglio si crede.

Si tratta di un enorme vantaggio rispetto a quanto si aveva a disposizione soltanto qualche anno fa, quando appunto si aveva la necessità di operare tramite promotore finanziario e/o tramite banca.

Comprare azioni online ha degli enormi vantaggi, che ti andremo ad elencare tra pochissimo:

Hai finalmente accesso a tutti i mercati che ti potrebbero interessare e non solo a quelli che la banca ha scelto perché più convenienti per se stessa.

Questo vuol dire che andare a investire con le azioni online si traduce nella possibilità di investire sulla borsa italiana, tedesca, francese, olandese, statunitense, cinese e più in generale su tutte quelle che potrebbero fare il caso del tuo portafoglio.

I grandi broker che offrono azioni come anche eToro – che qui puoi testare con una demo gratis – ti offrono accesso oltre che alle azioni anche a tanti altri tipi di mercati.

Hai costi di commissione enormemente più bassi: la banca può chiederti anche 100 euro per un singolo trade, rendendo il trading online enormemente più conveniente.

Che vuol dire? Vuol dire che mentre per 10 trade l’anno potresti spendere anche 1.000 euro con un sistema offline, scegliendo un broker online andresti a spendere anche meno del 10%.

Hai strumenti davvero professionali a disposizione. Parliamo di piattaforme di ordine, analisi del grafico e più in generale di gestione del portafoglio.

Oggi, online, hai a disposizione tutti quegli strumenti che per decenni sono stati ad esclusivo appannaggio dei grandi trader e degli operatori istituzionali.

Puoi accedere anche ad altri mercati: non solo azioni, ma anche materie prime, Forex, Criptovalute, ETF, Fondi. Con un solo account online puoi fare trading su tutti gli asset più importanti, per una gestione del portafoglio estremamente più attiva e più profonda.

Ci sono possibilità in un mercato che la tua banca non offre? Con il trading online puoi accedervi senza costi e senza complicazioni aggiuntive.

Hai accesso alla leva finanziaria: ne abbiamo parlato diffusamente sulle pagine di MigliorBrokerForex.net. Si tratta di uno strumento che ti permette di investire al margine e dunque di moltiplicare il capitale che hai effettivamente a disposizione per i tuoi acquisti e le tue vendite.

Investous ti offre la massima leva possibile per legge per permetterti di sfruttare anche questo strumento al massimo.

Hai accesso anche alla vendita allo scoperto: il che vuol dire che potrai andare ad investire anche quando il mercato non sta tirando ed è invece in fase discendente.

Sono vantaggi non assolutamente da poco, che devono essere considerati prima di prendere la scelta se andare online a fare trading oppure se rivolgerti ad un promotore o ad una banca offline.

Come funziona il trading sul mercato azionario

Il trading sul mercato azionario è relativamente semplice da comprendere. Sceglierai una o più aziende sulle quali puntare e successivamente, tramite il tuo broker, acquisterai un certo numero di azioni.

L’acquisto è tanto semplice quanto più facile da usare è la piattaforma che andrai a scegliere per comprare azioni.

Quando poi ne sentirai la necessità, ovvero quando il prezzo delle azioni sarà salito al punto tale da garantirti un buon profitto, ti basterà cliccare su “VENDI” e appunto incassare la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita.

Inoltre, con i broker che andremo a consigliarti tra pochissimo, potrai andare ad investire anche al contrario, ovvero puntando sul ribasso di un determinato titolo.

Si tratta di una straordinaria opportunità – soprattutto tenendo conto del fatto che i mercati finanziari sono appunto volatili – per continuare a generare profitti anche quando i mercati sono in discesa.

Siamo davanti ad una grandissima opportunità, che fino a qualche tempo fa era riservata, purtroppo, soltanto ai grandi investitori.

Oggi invece, anche con capitali ridotti, puoi andare ad investire in questo tipo di strumenti anche se hai capitali ridotti a disposizione e se non vuoi investire grandi somme.

Come puoi fare anche con FP Markets – qui per aprire subito un conto.

Come acquistare azioni

Oggi sono diversi i canali che ti permettono di acquistare azioni. I broker sono tarati in modo da offrirti un processo seamless, che ti porterà a comporre un portafoglio in pochi minuti, a patto che tu abbia le idee chiare.

Per prima cosa, se vuoi acquistare azioni, avrai bisogno di un buon broker, ovvero un broker che sia in grado di offrirti accesso a tutte le migliori borse a livello mondiale.

Lo potrai scegliere seguendo le nostre guide, che ti presenteranno tutti i migliori broker a livello mondiale, abilitati ad operare in Europa, e che presentino le caratteristiche vantaggiose delle quali abbiamo appena parlato.

L’acquisto, con i broker giusti, è immediato e ti permette di avere a disposizione subito in portafoglio le azioni che hai selezionato per le tue strategie.

Come vendere azioni

Vendere azioni è esattamente speculare al comprare azioni. Innanzitutto puoi vendere le azioni che hai acquistato in precedenza, semplicemente cliccando su VENDI sulle principali piattaforme per il trading online di azioni. Una volta che avrai venduto, il capitale ricavato verrà immediatamente aggiunto al tuo conto, e potrai utilizzare quel denaro per andare ad investire di nuovo in azioni.

Ti ricordiamo inoltre che con i broker consigliati da MigliorBrokerForex.net puoi investire anche con la vendita allo scoperto, ovvero andando a vendere azioni che non hai ancora in portafoglio.

Si tratta di un sistema relativamente complesso, nel senso che nei fatti stai andando a prendere in prestito delle azioni da un terzo, che poi otterrà il rimborso delle stesse quando tu venderai le azioni prese in prestito. In realtà però i migliori broker ti permettono di godere di questo tipo di struttura con un semplice click.

Con la vendita allo scoperto puoi andare a guadagnare anche quando un titolo è in ribasso – raddoppiando di netto le possibilità di guadagno che hai a tua disposizione.

Che azioni comprare? Le diverse strategie

Che tipo di azioni conviene comprare? Non esiste ovviamente la bacchetta magica che indichi quali azioni guadagneranno sicuramente in futuro. Come scegliere allora? Ci sono diversi criteri dei quali dovresti tenere conto prima di procedere con l’acquisto e la vendita di titoli azionari:

  1. Conformità alla tua strategia: è il primo punto e tiene conto di tutti gli altri che andremo ad illustrare. Se vorrai investire con profitto all’interno delle borse, dovrai pescare quei titoli che meglio si sposano con la tua macro-strategia. Di strategie avremo modo di parlare più avanti in maniera diffusa, per il momento ricordati che non ha senso pescare a casaccio dal mercato. Devi scegliere una strategia secondo la quale operare, seguirla pedissequamente e comprare e vendere titoli proprio in relazione a questa specifica strategia che hai individuato per le tue operazioni di trading;
  2. Liquidità: le azioni più liquide sono quelle che ti permettono di andare ad investire in un titolo che viene scambiato per grossi volumi ogni giorno. Perché questa cosa dovrebbe interessarci? Perché un titolo più liquido è più facilmente acquistabile e vendibile in ogni momento della giornata e ci permette di avere strategie più dinamiche. Non sempre i titoli più liquidi sono però indicati per la nostra strategia. Va tenuto infatti conto del fatto che i titoli più liquidi sono mediamente meno volatili e che se sei alla ricerca di titoli a breve periodo, questa non è assolutamente la migliore opzione che hai a disposizione!
  3. Volatilità: la volatilità è un concetto con il quale dovrai necessariamente fare i conti, se il tuo obiettivo è quello di operare sul mercato delle azioni con profitto – cosa che tra le altre cose vale anche per gli altri tipi di mercato – la volatilità infatti indica quanto velocemente il prezzo di un determinato titolo potrebbe cambiare. A grandi linee dovresti scegliere dei titoli molto volatili se punti a piccoli guadagni sul breve e brevissimo periodo, mentre i titoli meno volatili sono più adatti a strategie di lungo periodo. Ricordati inoltre che la leva finanziaria opera in tutto e per tutto come un moltiplicatore della volatilità;
  4. Prospettive dell’azienda: vale anche la pena di ricordare il fatto che la prospettiva economica dell’azienda è di enorme importanza perché è proprio in base a queste che il valore dell’azione salirà o scenderà. Prima di scegliere un’azienda da mettere in portafoglio, ti consigliamo fortemente di andare ad analizzare i fondamentali economici e le prospettive di business dell’azienda in questione.

La cosa più importante è comunque avere un broker che ti offra tante azioni – come fa anche eToro, che ti permette di investire su un numero enorme di titoli proprio del mercato azionari.

Ci sono anche indici matematici che vengono spesso coinvolti nella scelta delle azioni – non li abbiamo citati non perché troppo complessi, ma perché fondamentalmente poco affidabili. Calcolare capitale su valore azione e altri tipi di inghippi matematici spesso non porta a nulla, perché i mercati si muovono più sull’umore degli operatori che sui numeri, spesso tra le altre cose incapaci di raccontare la vera storia di un’azienda e sempre o quasi incapaci di andare ad anticipare i movimenti futuri.

Quali azioni comprare per investire a breve termine

Passiamo alle strategie in senso proprio. Che azioni comprare quando vuoi investire a breve termine? Quali sono i titoli più interessanti per questo tipo di strategia di trading ? Innanzitutto avrai bisogno di un titolo sufficientemente volatile, ovvero di un titolo che subisca variazioni di prezzo importanti all’interno della stessa giornata di trading.

I settori che tipicamente soffrono di eccessiva volatilità sono i settori che sono sotto-capitalizzati oppure in forte espansione: parliamo principalmente di hi-tech e di start up appena arrivate in borsa.

L’idea alla base di questa specifica strategia è quella di individuare titoli che abbiano movimenti anche sul breve periodo, guadagnare anche pochi euro per ogni trade e ripetere questo diverse volte al giorno.

L’investitore di breve periodo non si interessa per nulla o quasi delle strategie di lungo periodo, di quello che l’azienda sarà tra qualche anno e dei suoi fondamentali. Punta invece ad un’analisi tecnica spinta sul breve periodo per guadagnare poco, tante volte al giorno.

La questione dello scalping

Discorso ancora più estremo se dovessimo invece parlare di scalping, ovvero della strategia che prevede un numero enorme di operazioni che durano da pochi secondi a pochissimi minuti. In questo caso si devono combinare titoli azionari ad altissima volatilità con il massimo della leva finanziaria che il nostro broker è in grado di offrirci.

In questo caso si potrebbero arrivare ad effettuare migliaia di operazioni all’interno della stessa giornata di trading.

Avrai bisogno, per operare con lo scalping, di broker che ti applicano commissioni forfettarie o comunque a percentuali bassissime, dato che compirai appunto un enorme numero di operazioni all’interno della stessa giornata di trading.

Il meglio? FP Markets ha spread bassissimi, l’ideale per chi vuole investire sul brevissimo termine.

Quali azioni comprare per investire a medio termine

Il medio termine è il luogo giusto per chi vuole guadagnare adeguatamente senza aspettare e annoiarsi come fanno i trader sull’azionario di lungo periodo.

In questo caso i fondamentali sono decisamente più importanti ed è necessaria una disamina attenta di quanto viene offerto dall’azienda anche per il futuro, in termini di contratti e possibili guadagni.

Il trader di medio termine, al contrario di quello di lungo termine però, non si “sposa” con il titolo. È in grado di adeguare la sua strategia vendendo titoli che non sono più performanti e reagendo a determinate notizie di mercato.

Siamo davanti ad una strategia che è quella più comune tra i trader di media e grande taglia e che, con le dovute accortezze, anche gli investitori con i capitali più esigui possono mettere in pratica con successo.

Per il medio termine avrai invece bisogno di una grande piattaforma sopra ogni cosa. Come MetaTrader 4 che ti viene offerto gratis da Investous.

Quali azioni comprare per investire a lungo termine – il cassettista

Il lungo termine è il luogo ideale per chi non vuole interessarsi quotidianamente dei mercati e si accontenta di scegliere titoli dai rendimenti bassi ma costanti.

Quali sono le azioni specifiche che l’investitore di questo tipo ricerca?

  1. Aziende solide: parliamo di aziende che sono ormai sul mercato da tantissimi anni, spesso anche da più di un secolo e che hanno ormai raggiunto una posizione dominante (o comunque molto rilevante) nel loro settore. I cassettisti tipicamente scelgono aziende il cui passato è certo e il cui futuro lo è quasi;
  2. Rendimenti storicamente medio-bassi: non è una caratteristica positiva, ma è in genere presente in tutti i titoli che sono adatti al lungo periodo. Parliamo di titoli che per forza di cose sono poco volatili e che hanno una crescita, da misurare nell’arco di anni, costante ma lenta;
  3. Dividendi: i titoli di questo tipo, quelli che per capirci sono i migliori per chi dovesse scegliere una strategia di lungo periodo, tendono a distribuire dividendi, ovvero piccole parti dei loro profitti in relazione alle azioni possedute.

Su MigliorBrokerForex.net troverai approfondimenti su ogni tipo di strategia possa esserti utile a guadagnare sui mercati azionari.

Scegliere quella che più fa al caso tuo è assolutamente personale – nessuna è migliore delle altre – ma ce ne sono alcune che meglio si adattano al tuo stile, alle tue necessità e alle tue conoscenze dei mercati.

Anche in questo caso scegliere una grande piattaforma può fare la differenza. Farlo con eToro è semplice, immediato e con grandi strumenti da cassettista.

Azioni non quotate: come comprarle – conviene davvero?

Si fa, purtroppo aggiungiamo noi, un gran parlare di azioni di società non quotate, che dovrebbero portare in cassa maggiori guadagni rispetto alle azioni che appartengono invece ad aziende quotate nei mercati regolamentati.

Non ne parleremo a lungo perché riteniamo che non si tratti affatto di una buona idea: siamo davanti ad un settore dove purtroppo abbondano truffatori e sedicenti esperti e dove si finisce molto facilmente per perdere tutto quello che abbiamo in cassa.

Stesso identico discorso vale per le penny stocks, azioni che valgono pochi centesimi e che potrebbero moltiplicare di diverse volte il loro valore.

Anche in questo caso, purtroppo, siamo davanti spesso ad articolatissimi piani per sottrarre denaro ai malcapitati e non riteniamo questa possa essere una buona scelta per i nostri investimenti.

Nessun broker serio si sognerebbe mai di offrirti questo tipo di azioni. Meglio fidarsi della scelta di grandi broker come Investous e le sue azioni, perché sono appunto gli esperti ad intervenire per scegliere le azioni più consone per il tuo portafoglio.

Quando comprare le azioni?

Il timing, ovvero la scelta di quando acquistare determinati titoli, non può assolutamente prescindere dalle analisi tecniche da condurre prima dell’acquisto.

Il Grafico è ‘elemento principe per questo tipo di scelte: un buon broker non può che metterti a disposizione strumenti semplici ma avanzati per andare ad investire in questo tipo di titoli, analizzando il grafico e scegliendo quando fare il tuo ingresso sul mercato anche grazie ai segnali di trading.

Leggendo le guide di MigliorBrokerForex.net potrai affinare il tuo timing ed entrare sul mercato soltanto quando ti saranno garantiti i migliori profitti in relazione alla tua strategia.

Costo azioni: come si modifica nel tempo

Il costo delle azioni si modifica nel tempo secondo le classiche forze della domanda e dell’offerta. Più gente vuole acquistare le azioni, più il prezzo salirà. Più invece le persone vorranno liberarsi del titolo stesso, più il prezzo scenderà.

Per quanto le notizie economiche in senso stretto, ovvero quelle che parlano di numeri, siano importanti per i mercati, devi tenere conto in questa circostanza che il meglio che hai a disposizione è l’approccio d’umore.

I mercati, purtroppo, soffrono molto il sentiment rispetto ad una valutazione di lungo periodo sugli effettivi destini dell’azienda.

Ricordati che ad ogni notizia corrisponde nel grosso dei casi una reazione eccessiva, che va poi a mitigarsi nel medio e lungo periodo.

Occhio anche al dividendo

I dividendi vengono pagati in genere con cadenza trimestale e quando ci si avvicina a questa scadenza il prezzo, come si dice in gergo tecnico, tende a scontare il valore del dividendo.

Per capirci, se le azioni ENI, tanto per fare un’esempio, dovessero pagare tra 1 giorno un dividendo di 1 euro, le azioni tenderebbero a salire di quella somma, per poi riassestarsi successivamente.

Ricordati che in prossimità del pagamento dei dividendi alcuni titoli possono avere movimenti importanti.

Guide complete alle migliori azioni sul mercato

Su MigliorBrokerForex.net trovi guide approfondite su tutte le migliori azioni da comprare e vendere su mercati internazionali. Consulta la nostra tabella ad espansione quì sotto per prendere visione di tutte le guide alle principali azioni italiane ed internazionali pubblicate sul nostro portale.

I migliori broker per comprare e vendere azioni

Di seguito troverai una selezione di quelli che riteniamo siano i migliori broker per andare ad acquistare azioni.

Li abbiamo scelti tenendo conto dei seguenti criteri:

  1. Licenza: devono essere in possesso di una licenza europea – perché garantisce al meglio chi investe e perché presuppone la presenza di controlli approfonditi;
  2. Mercati: non possiamo accontentarci di quelli che sono i mercati europei o addirittura di soltanto il mercato italiano. Il vero investitore di borsa online ha bisogno di accesso a TUTTI i migliori mercati;
  3. Piattaforma: deve essere ovviamente di qualità e deve permetterci di operare sul mercato con la massima agilità. Tutti i broker che andremo a consigliarti tra pochissimo ti mettono a disposizione delle ottime piattaforme, sia per l’analisi del grafico, sia per la gestione degli ordini;
  4. Leva finanziaria: deve essere presente, perché soprattutto se vogliamo investire in breve e medio periodo ne avremo sicuramente bisogno. Questo vuol dire che dovremo investire con un moltiplicatore, che può tornarci utile anche quando vogliamo investire sul lungo periodo;
  5. Vendita allo scoperto: è uno strumento troppo potente e troppo utile per farne a meno; i migliori broker te la offrono con certezza, quindi meglio scegliere questo tipo di intermediari.

Tenendo conto di questi criteri possiamo andare ad operare con la massima tranquillità per la scelta del miglior broker CFD per il nostro trading di azioni online.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: