Quanto valgono i cinguettii di Twitter

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Quanto valgono i cinguettii di Twitter

Sono molte le aziende che si occupano di social media e tecnologia che, una volta date in pasto al mercato, non riescono a fare grossi ricavi. Non sembra questo il caso di Twitter che promette di fare meglio, molto meglio, del suo precursore: Facebook.

I cinguettii nel mondo sono in aumento e questo particolare incremento del volume dei messaggi postati su Twitter piace alla borsa che vede crescere sotto gli occhi degli azionisti e degli investitori curiosi, il valore del fringuello. Oggi si parla di 12,7 nuovi utenti al secondo. All’inizio dell’anno scorso gli account Twitter erano ben 500 milioni e il valore, oggi, potrebbe essere di circa 9 miliardi di dollari.

La stima è stata effettuata da BlackRock, una società d’investimento tra le più conosciute del mondo. Secondo il Financial Times, che sta seguendo da vicino l’affare Twitter, ci potrebbe presto essere una proposta, un’offerta di circa 80 milioni di dollari, per acquistare titoli dai dipendenti.

Insomma, con la stessa procedura che già è stata usata da Facebook, i dipendenti dell’azienda Twitter sono stati considerati anche i primi azionisti del titolo Twitter in borsa. Se l’offerta fosse accettata, il valore del social network da 140 caratteri, schizzerebbe verso i 10 miliardi di dollari, che sono anche il 10% in più rispetto all’ultima raccolti fondi del 2020.

Quanto valgono i follower e un profilo di Twitter?

E profili: a chi appartengono, all’azienda o ai dipendenti?

Quanto vale un seguace su Twitter? A chi appartiene? Dimentica le solite domande, quelle che ci hanno fatti scervellare per secoli – il futuro è lungo centoquaranta caratteri. E cinguetta. Chiedi al trentottenne Noah Kravitz, per esempio.

“Aumentano i profili aziendali. Ed entrano in tribunale.”

Inseguiti e inseguitori – Noah è diventato una piccola celebrità in rete grazie al suo lavoro sistematico di. distruzione e ricostruzione di telefoni cellulari. Ha iniziato la sua carriera come blogger nel 2006, scrivendo per Phonedog da cui si è licenziato l’anno scorso. E il sito adesso minaccia di fargliela pagare cara: 2,5 dollari per ogni follower che Noah si è conquistato su Twitter negli ultimi anni, moltiplicato per il numero dei suddetti seguaci, al momento della rottura, ossia diciassettemila. Insomma, a conti fatti, un totale di quasi trecentoquarantamila dollari. Al momento i cinguettii di Noah sono seguiti da ben ventiduemila persone. Che sia questo successo ad avere dato alla testa dei suoi ex datori di lavoro?

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Tantisimi follower – Ogni separazione non è mai indolore, ma sembrava che Noah fosse riuscito ad accordarsi con Phonedog. Erano, per dirla come si direbbe in altre occasioni, “rimasti amici”. Una volta date le dimissioni dal sito, il blogger ha ottenuto di mantenere il suo profilo su Twitter, a patto di continuare a segnalare i contenuti del sito per il quale lavorava, ma pare avere fatto un errore imperdonabile: cambiare il suo nome utente, eliminando ogni riferimento al suo passato dal profilo pubblico. Una mossa che i tipi di Phonedog non hanno apprezzato, al punto di decidere di portarlo in tribunale.

Cinguetii di valore – Toccherà a un giudice stabilire se e quanto valga ogni individuo che ha scelto di seguire i tweet di Noah negli ultimi anni, e a chi “appartenga” – se al trentottenne americano o al sito che ha contribuito alla sua fama. Creando un precedente non da poco per i sempre più numerosi lavoratori del web. È sempre più cospicua, infatti, la schiera di aziende che stanno scegliendo i social – che si tratti di Twitter, di Facebook o di Google Plus – per interagire con i propri utenti. Il successo di queste pagine dipende dalla bravura di chi le cura, come nel caso di Noah, o dalla fama dell’azienda? (sp)

Ecco quanto valgono i cinguettii dei nostri vip

Abbiamo provato la simulazione ideata dal Time: l’account dell’attrice Laura Torrisi vale oltre 86mila euro, quello di Chechi solo 38 euro

PRATO. Adesso che Twitter è stato quotato in borsa con un valore di mercato di circa $24.9 miliardi di dollari il TIME con una simpatica applicazione che tiene conto del numero dei tweet e dei followers permette di calcolare per scherzo quanto vale un account twitter.Quanto valgono allora i nostri super pratesi? Abbiamo fatto questo giochino: l’account più redditizio è quello della bellissima attrice Laura Torrisi che cinguettando molto guadagnerebbe 86.327 euro, la segue l’ex attaccante dell’Inter, Christian Vieri con 25.874 euro e Giorgio Panariello con 9.604 euro. La meno redditizia sarebbe l’attrice Pamela Villoresi che non guadagnerebbe nemmeno un euro. Tra i fratelli Veronesi, quello che virtualmente guadagnerebbe di più è il regista Giovanni con 7.392 euro mentre lo scrittore Sandro, molto meno twittomane del fratello, ricaverebbe 2.217 euro. L’altro scrittore pratese Edoardo Nesi riceverebbe molto meno solo 604 euro.Jury Chechi si dovrebbe accontentare invece dei suoi successi sportivi, perché i 38 euro che li spetterebbero sono davvero briciole.

Cosa raccontano i pratesi doc? I nostri politici ne fanno tendenzialmente un ulteriore strumento per far da cassa di risonanza alle loro dichiarazioni, pochi giorni fa infatti il deputato Edoardo Nesi annuncia con un tweet: ” lascio scelta civica e passo al gruppo misto. Nessuna polemica. Un ringraziamento e un abbraccio a Senatore Monti e a colleghe e colleghi” .I deputati del Pd Antonello Giacomelli e Matteo Biffoni ne fanno anche loro uno strumento strettamente politico. Biffoni twittava : ” In Aula, un minuto di silenzio per le vittime del disastro in Sardegna. Vicino al grande popolo sardo”

Riccardo Mazzoni, senatore di Forza Italia, commenta anche lui le vicende politiche italiane anche se,come l’attrice Pamela Villoresi, non è un grande frequentatore di twitter, l’ultimo avvistamento infatti risale a Giugno 2020.

Il regista Giovanni Veronesi twitta con una frequenza spaventosa su ogni piccola cosa, il più delle volte con un tono colorito e divertente. Sandro, il fratello scrittore, per fortuna meno twittomane, molte volte si esprime sulla situazione politica italiana con un tono amareggiato e ironico: ” Brunetta che gli tiene la mano dopo il finto smalvino ci dice di chi siamo figli. ( 16 novembre)” ” I tre candidati alla segreteria del Pd sono per le dimissioni della Cancellieri, e il Pd si dichiara contro. Fantastico” ( 19 novembre).

“Gli altri ti dicono che devi essere te stesso e nel frattempo, si aggiustano la maschera”” Laura Torrisi twitta così in data 5 novembre svestendo i panni di attrice e prendendo quelli di trainer spirituale. Ci regala poi foto di quando è malata, del cane: la quotidianità in 140 caratteri.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: