Opzioni binarie le strategie Strangle

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategia Straddle e Strangle: la differenza

Gli ampi movimenti di prezzo, sia verso il rialzo che verso il basso, consentono agli investitori e, quindi, ai trader di guadagnare parecchio a mezzo della strategia Strangle e della strategia Straddle che sono alquanto simili. Una long Straddle consiste in un acquisto simultaneo di una Call e di una opzione Put: una short straddle è simile ad una short strangle ed ha un potenziale di profitto massimo limitato. Ne consegue, che la Strangle è generalmente meno costosa di una strategia Straddle, dato che i contratti vengono acquistati con prezzi differenziati.

La strategia Straddle e la strategia Strangle sono entrambe strategie di opzioni che permettono al trader, su movimenti significativi verso l’alto o verso il basso del prezzo di un titolo, di raggiungere ottimi profitti con abbastanza tranquillità . Entrambe sono costituite da un acquisto di un numero pari di opzioni call e put, con la stessa data di scadenza: l’unica differenza è che la Strangle ha due differenti prezzi di esercizio, mentre la strategia Straddle ha un prezzo di strike identico.

Se una società sta per rilasciare i suoi risultati relativi alle ultime tre settimane, ma non si riesce a sapere se la notizia sarà a favore o molto negativa, questo sarebbe un ottimo momento per entrare a mercato con una strategia Straddle , poiché quando i risultati vengono rilasciati l’azione è probabile che sia nettamente superiore od inferiore del prezzo di partenza.

Il tipo di strategia Straddle, di conseguenza, è consigliabile solo quando si prevede un forte rialzo od un forte ribasso del sottostante. Viceversa è assai preferibile effettuare una vendita dello strangle: occorre porre molta attenzione in questa operazione in quanto ci si espone a perdite illimitate in entrambe le direzioni. Si può dire che ci vuole qualche “esperienza” per muoversi senza rischi, o quanto meno, per contenerli a dovere.

Opzioni binarie: le strategie Strangle

Analisi dei due strumenti.

Quali differenze ci sono tra le strategia Short Strangle e la strategia Long Strangle? E’ opportuno analizzarle nel dettaglio per capire quando è possibile servirsene. In primo luogo, la strategia long Strangle si configura come uno strumento da utilizzare quando ci si aspetta un movimento direzionale nel prezzo, ma non si è sicuri di quale sarà la direzione in cui il movimento andrà.

Adottando tale strategia di Opzioni Binarie sarà possibile acquistare sia opzioni call che opzioni put, con prezzi specifici (strike prices) differenti, ma con la medesima scadenza. Nello specifico, i prezzi dettagliati ai quali sono acquistate possono essere usati al fine di sviluppare qualsiasi aspettativa presente. Ad esempio, se si pensa che sia più probabile una rottura con un incremento nel prezzo, sarà possibile rendere lo strike price dell’opzione call relativamente basso e quello dell’opzione put relativamente alto. La cifra massima che sarà possibile perdere è il prezzo combinato delle due opzioni, mentre il potenziale di vincita è, almeno teoricamente, illimitato.

E la strategia Short Strangle?

La strategia Short Strangle è uno strumento proprio delle Opzioni Binarie da utilizzare quando si crede che il prezzo rimarrà invariato all’interno di un particolare intervallo. È esattamente come per la strategia Long Strangle, eccezion fatta per il momento in cui si venderanno sia opzioni call che put a diversi strike prices ma con la medesima scadenza. Il problema con questa strategia è che di solito le proprie transazioni perdenti saranno molto più grandi rispetto alle transazioni vincenti. Solitamente ha senso scegliere dei prezzi di scadenza che corrispondono ai limiti in cui si ritiene che il prezzo rimarrà alla scadenza dal prezzo attuale.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategia opzioni Short Strangle

In precedenza abbiamo visto la strategia Long Strangle, cioè una strategia che ha coma presupposto l’acquisto contemporaneo di una opzione call ed una opzione put.
La Short Strangle non è altro che una Long Strangle rovesciata o inversa, ecco perché consiste nella vendita contemporanea di opzioni call e put.

Chiaramente, trattandosi di vendita, e non possedendo il sottostante della opzione call, si tratta di una strategia allo scoperto, quindi, in caso di perdita, si potrà essere costretti ad acquistare il sottostante per rivenderlo all’acquirente dell’opzione. Ovviamente, di questo se ne occuperà il broker al quale ci siamo affidati, noi dobbiamo solo preoccuparci che ciò non accada.

La Short Strangle è dunque una strategia che consiste nella vendita di una opzione call e di una opzione put Out of the money (OTM) con stessa scadenza e prezzi strike diversi. Lo strike della call deve essere superiore a quello della put.

Questo significa che il guadagno massimo (appunto perché strategia di vendita) è limitato al premio ricevuto dalla vendita delle opzioni, mentre come inversa conseguenza, la perdita massima è potenzialmente illimitata, ma questo lo vedremo meglio più in basso con un esempio.

Trattandosi di vendita, il trascorrere del tempo gioca a nostro favore, e per lo stesso motivo, una volatilità implicità crescente ha un impatto disastroso.

Anche in questo caso, due sono i punti di pareggio, ovvero i breakeven, cioè i punti in cui i profitti della strategia sono pari a zero.

Il breakeven superiore si calcola come somma tra prezzo strike della call + somma premi delle opzioni call e put.
Il breakeven inferiore si calcola invece come differenza tra prezzo strike della put – somma premi delle opzioni call e put.

La strategia chiude in profitto se a scadenza il prezzo dell’attività sottostante risulta compreso all’interno del breakeven superiore e del breakeven inferiore. Tra l’altro, se il prezzo dell’attività si colloca all’interno di un range più ristretto, cioè tra gli strike delle due opzioni, la strategia realizza il profitto massimo, ovvero la somma dei premi delle due opzioni.

La strategia chiude in perdita invece se alla scadenza il sottostamente ha un prezzo maggiore del breakeven superiore, o un prezzo minore del breakeven inferiore. Da ciò emerge, che data la possibilità del sottostante (ad esempio un’azione) di aumentare di prezzo all’infinito, la perdita massima della strategia è anch’essa infinita.

Esempio:
100 azioni con opzione call e 100 azioni con opzione put
Strike call 70€
Strike put 60€
Premio call 6€
Premio put 5€
Breakeven superiore = Strike call 70€ + Premio call 6€ e Premio put 5€
Breakeven inferiore = Strike put 60€ – Premio call 6€ e Premio put 5€

Se a scadenza il prezzo del sottostante si colloca all’interno dell’intervallo di prezzo dei due strike, Strike call 70€ e Strike put 60€, il profitto è massimo e pari alla somma dei premi delle due opzioni, ovvero (6€x100) + (5€x100) = 1.100€
In questo caso infatti, sia l’opzione call che l’opzione put scadono senza valore.

Se a scadenza il prezzo del sottostante esce fuori dallo range dei due strike, ma rimane comunque compreso tra il Breakeven superiore 81€ e il Breakeven inferiore 49€, la strategia chiude con un profitto decisamente minore. Più si è vici ad uno dei due breakeven, minore è il profitto. Più si è lontani e ci si avvicina dunque agli strike price delle opzioni, maggiore è il profitto.

Se invece a scadenza il prezzo del sottostante esce fuori anche dal range delimitato dai due breakeven, la strategia realizza un perdita. Per la put la perdita massima è limitata e si ha quando il prezzo del titolo scende a zero. Per la call invece non è possibile definire il limite della perdita massima, infatti, il sottostante può ipoteticamente crescere all’infinito e come conseguenza anche il prezzo della call. Così, una volta superato il prezzo di 81€ (Breakeven superiore), più cresce il valore del titolo, più cresce la perdita.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: