Olli Rehn meno austerita ma che prospettive

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Olli Rehn: meno austerità ma che prospettive?

Olli Rehn è conosciuto come il vicepresidente della Commissione UE per gli affari esteri ma è anche un economista, un politico che sa dire la sua sulla situazione economica dell’Europa e degli stati membri. E’ intervenuto di recente sul tema dell‘austerity. L’austerità è stata messa in discussione come teoria, nel senso che l’algoritmo che in qualche modo aveva giustificato alcune prese di posizione dello stato, è stato confutato. Sembra che tutto derivi da un errore di calcolo fatto in una fase iniziale della ricerca.

Ad ogni modo, l’algoritmo citato, aveva giustificato gli interventi sui conti e sul bilancio dello stato con la relativa trascuratezza delle riforme necessarie alla crescita del paese. L’Eurozona, adesso sembra essersi allontanata dal lavoro sul consolidamento fiscale e vuole lavorare sulla credibilità della politica, usando il bilancio solo come punto di partenza.

Secondo Olli Rehn, poi, è la Germania che deve iniziare le riforme in modo da incoraggiare la domanda interna. I paesi che fanno parte dell’Europa, infatti, devono crescere dal punto di vista economico e rintuzzare la competitività economica. Il nord dell’Europa deve in qualche modo stimolare il resto del Vecchio Continente controbilanciando la domanda.

L’esempio da seguire in tal senso, sembra essere quello del Giappone

Repubblica.it

Economia & Finanza con Bloomberg®

Ricerca titolo

Rehn spacca il fronte dell’austerity:
“Possibile rallentare sul rigore nei conti”

Il commissario europeo agli Affari economici riconosce gli sforzi fatti dai Paesi in difficoltà e ammette cambiamenti nell’aggiustamento dei bilanci: “C’è ora spazio di manovra”, ma il consolidamento dei conti pubblici “resta essenziale”. Ottimista sul governo italiano. D’accordo anche Constancio (Bce) e l Fmi: “Ue attui misure per la crescita”

MILANO – Si allarga il fronte dei ‘possibilisti’ nell’eterna disputa tra sostenitori del rigore di bilancio e di chi crede sia necessario allentare i paletti dell’austerity per stimolare la crescita economica. Ad ascrivere il suo nome tra le fila di questi ultimi sono niente meno che il commissario agli Affari economici di Bruxelles, Olli Rehn, e il vicedirettore della Banca centrale europea, Victor Constancio. La Commissione Ue ha infatti aperto alla possibilità di un minore rigore sui conti pubblici: “Il rallentamento del consolidamento è possibile ora grazie agli sforzi fatti dai Paesi in difficoltà, all’impegno della Banca centrale europea e alle politiche di bilancio credibili” – ha detto il commissario. Certo, queste parole non rappresentano un ‘liberi tutti’: lo stesso Rehn ha ricordato infatti che “il consolidamento dei conti pubblici resta essenziale”, tanto da definirlo “un ingrediente necessario della nostra strategia”.

Quanto al numero due della Bce, Constancio ha detto: “Il consolidamento di bilancio deve continuare ma come ha detto Rehn oggi, dopo tutto quello è stato fatto ora può cambiare passo e rallentare”. D’altra parte anche il Fondo monetario internazionale dà la sveglia all’Europa. Il numero due dell’organismo di Washington, David Lipton, ha sollecitato i politici europei a “prendere misure decisive e durature per rafforzare le prospettive del continente per la crescita

ed evitare rischi di stagnazione”.

La serie di dichiarazioni investe in pieno l’Italia, proprio nelle ore in cui si sta cercando di delineare un programma di governo che vede le tematiche economiche al centro dell’attenzione. “Gli sforzi di consolidamento devono tenere in considerazione le specificità dei Paesi, perciò la dinamica dell’aggiustamento di bilancio sta cambiando”, ha detto ancora Rehn. “C’è ora spazio di manovra per sforzi meno aggressivi, cosa che non era possibile nel 2020 perchè allora i Paesi dovevano ristabilire la credibilità e rendere sostenibili i conti”, ha spiegato il commissario. Sulla situazione politica, “abbiamo fiducia nel fatto che le autorità italiane faranno del loro meglio per formare un governo” ha detto. “E’ importante che siano affrontate le sfide economiche dell’Italia, che non scompariranno da un momento all’altro,” Rehn ha aggiunto.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Quest’anno, ha chiarito Rehn, “lo sforzo di consolidamento di bilancio sarà dello 0,75% del Pil nell’eurozona”, una cifra dimezzata rispetto all’1,50% dello scorso anno ed inferiore all’1,75% previsto per quest’anno dagli Stati Uniti. Il commissario ha anche puntato il dito contro il principale ostacolo alla ripresa: “Le condizioni di finanziamento estremamente rigide” per le imprese.

Proprio parlando di alternativa tra crescita e rigore, un altro esponente internazionale di spicco ha fatto riferimento all’Italia chiedendo l’attuazione delle riforme strutturali. Si tratta di Joerg Asmussen, membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea. In diversi Paesi “si chiede di rinviare le riforme strutturali”, ha spiegato a Londra, poiché “se unite al risanamento dei conti nell’attuale scenario congiunturale, non potranno che peggiorare le cose”. Ma “le riforme strutturali sono essenziali perchè il risanamento funzioni. Se la gente vede solo tagli di bilancio e aumenti delle tasse, e nessuna misura a favore di una maggiore crescita, non è una sorpresa che dica no all’aggiustamento. Lo abbiamo visto, per esempio, in Italia”.

Rinviare le riforme, ha aggiunto Asmussen, “vuol dire rinviare l’inevitabile. Il modello di crescita scelto da diversi Paesi dell’eurozona, basato su una spesa pubblica in continuo aumento o sul boom di alcuni settori economici, è finito. Ci doveva essere una svolta. Diversi Paesi in questa situazione stanno ora affrontando un periodo di ‘doppio disindebitamento’ nel settore pubblico e in quello privato. Se vogliono ritrovare la crescita, questo dovrà succedere sulla base di un modello più competitivo e basato sull’export e questo può succedere solo attraverso le riforme strutturale”. Per il banchiere c’è scetticismo infine sul possibile taglio dei tassi di interesse: “Aiuterebbe i Paesi più solidi, non quelli che avrebbero bisogno maggiormente”, la sua opinione e il concetto che emerge anche dal report annuale sull’integrazione finanziaria prodotto a Francoforte.

( 25 aprile 2020 ) © Riproduzione riservata

Tag: opzioni binarie europa

Opzioni binarie 60 secondi, i pericoli più frequenti

Se i “pro” sono numerosi, lo sono altrettanto i “contro”. Il trader che si impegna nelle opzioni binarie 60 si espone a dei rischi evidenti.

di Luigi Boggi – 4 Maggio 2020

Opzioni binarie, le onde di Elliot

Con il termine “onde” si indica una figura non lineare, ovvero una progressione di alti e bassi proprio come un’onda marina. Ad ogni onda, seguiranno poi delle specifiche interpretazioni.

di Luigi Boggi – 17 Marzo 2020

Europa: la Germania è popolarissima

L’economia europa più grande è senz’altro quella tedesca ma la Germania, che sembra essere l’unico paese che ha resistito alla crisi, non gode di una buona considerazione negli altri paesi…

di Luigi Boggi – 27 Maggio 2020

Gran Bretagna: sempre più alto il rischio di uscire dall’Europa

La Gran Bretagna, in questo momento, sta attraversando una fase economico-finanziaria molto delicata e molti osservatori, ancora una volta, danno la colpa alle Olimpiadi che sono costate molto più del…

di Luigi Boggi – 16 Maggio 2020

Opzioni binarie: Svezia campionessa nella spesa pubblica

Chi volesse investire in una nazione d’hoc dovrebbe puntare tutto sulla Svezia, visto che ha dimostrato negli ultimi 20 anni di essere in grado di attuare le riforme giuste per…

di Luigi Boggi – 16 Maggio 2020

Europa: appello Schulz per l’occupazione

La BCE, preoccupata per la situazione occupazionale nel Vecchio Continente, e in particolare per la disoccupazione giovanile, ha deciso di abbassare i tassi ma il presidente del Parlamento Europeo, Martin…

di Luigi Boggi – 10 Maggio 2020

Germania: l’IFO peggiore delle attese

La Germania, oggi, pur non essendo in crisi, è al centro delle attenzioni di tutti gli investitori. Dalla resistenza della sua corsa e dalla tenacia del suo comparto politico, infatti,…

di Luigi Boggi – 26 Aprile 2020

Opzioni binarie: Italia maglia nera d’Europa

Un interessante articolo di Wolfang Munchau del Financial Times, illustra la situazione economica del Vecchio Continente e spiega che l’Italia, tra tutti i paesi membri, è quello che sta peggio…

di Luigi Boggi – 14 Aprile 2020

Olli Rehn: meno austerità ma che prospettive?

Olli Rehn è conosciuto come il vicepresidente della Commissione UE per gli affari esteri ma è anche un economista, un politico che sa dire la sua sulla situazione economica dell’Europa…

di Luigi Boggi – 13 Aprile 2020

UE: cos’è l’Union Banking

Ogni volta che siamo davanti ad uno scenario di crisi, sentiamo ripetere il mantra dell’unione monetaria che dovrebbe essere la conditio sine qua non andare avanti. Se n’è tornato a…

di Luigi Boggi – 13 Aprile 2020

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: