Mercati la reazione alla vittoria di Abe in Giappone

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Mercati: la reazione alla vittoria di Abe in Giappone

In Giappone ha vinto di nuovo Abe Shinzo, conquistando anche la Camera Alta. Gli elettori hanno premiato il primo ministro in carica ma soprattutto la sua condotta economica. La cosiddetta Abenomics, sebbene non abbia sempre avuto risultati positivi, è stata il simbolo della resurrezione giapponese nello scacchiere internazionale.

I mercati asiatici hanno seguito gli exit polls e le precedenti operazioni di voto con moltissimo interesse ed apprensione. Sul Nikkei ha pesato parecchio l’affermazione della coalizione a sostegno di Abe e l’indice giapponese ha guadagnato soltanto lo 0,49 per cento.

In realtà, facendo una rapida ricognizione finanziaria, si scopre che i mercati sono stati toccati pochissimo da quel che è successo in Giappone e si sono concentranti invece su altri elementi, in particolare sui dati che arrivano dall’America, dagli Stati Uniti e sono riferiti alla vendita delle case e ai dati trimestrali delle aziende.

A livello politico quello che è successo in Giappone è più importante di quello che è successo a livello finanziario e forse bisognerà aspettare un po’ per vedere altri scossoni. A livello politico è la prima volta che un partito arriva a controllare tutti e due i rami del Parlamento.

A livello economico, dopo l’incremento della spesa pubblica e dopo il sostegno monetario della Banca Centrale del Giappone, non resta che aspettare l’applicazione delle riforme.

Giappone, Abe vince le elezioni. Cauta reazione della Borsa di Tokyo

dal nostro corrispondente Stefano Carrer Cronologia articolo 22 luglio 2020

In questo articolo
Storia dell’articolo

Questo articolo и stato pubblicato il 22 luglio 2020 alle ore 07:22.

TOKYO – Reazione cauta della Borsa giapponese alla vittoria elettorale del premier Shinzo Abe: dopo un rialzo iniziale, l’indice Nikkei si и assestato intorno alla linea di galleggiamento, con l’indice Nikkei che ha chiuso a +0,47% a 14.658,04 punti. In generale, gli investitori hanno gradito il risultato, ma l’esito era stato giа ampiamente scontato dal mercato azionario con un forte recupero del 17% dai minimi di oltre un mese fa e oggi a fare da freno и la debolezza del dollaro, sceso sotto quota 100 sullo yen in relazione a motivi piщ generali (nuova politica cinese in merito ai tassi sui prestiti, comunicato del G-20 finanziario sulle politiche monetarie).
Di sicuro, tutto appare piщ semplice per il premier giapponese Shinzo Abe dopo la vittoria elettorale di ieri, ma и adesso che per lui viene il difficile.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

I numeri del voto. La coalizione che lo appoggia ha conquistato la maggioranza assoluta anche della Camera Alta, in cui potrа contare su 135 seggi su 242. Il suo partito (liberaldemocratico) ha ottenuto 65 seggi e l’alleato New Komeito 11 (quindi 76 sui 121 in palio) , mentre il Partito Democratico di opposizione и crollato da 44 a 17 seggi. Ad aumentare i consensi nello schieramento anti-Abenomics и stato il Partito Comunista, conquistando 8 seggi e intercettando il voto di protesta tra la crescente disaffezione dei cittadini verso la politica: ha votato solo il 52,6% degli aventi diritto, contro il 57,92% delle elezioni per la camera Alta del 2020.

articoli correlati

video

Tre anni a disposizione. Abe potrа quindi governare con un forte mandato per i prossimi tre anni: и chiamato ad attuare la fase tre della cosiddetta Abenomics, ossia varare riforme di sistema considerate necessarie per porre il Paese su un binario di crescita sostenibile. Ma dopo le relativamente facili fasi uno e due – una politica monetaria ultraespansiva che ha indebolito il cambio dello yen e uno stimolo fiscale – il programma di deregulation sarа di non agevole attuazione per le resistenze interne al suo stesso partito, mentre gli investitori internazionali si attendono modifiche incisive su fronti controversi come una liberalizzazione del mercato del lavoro e un abbattimento della tassazione sulle imprese. Una decisione ardua sarа anche quella di procedere o meno con il previsto aumento dell’Iva (dal 5 al’8% in aprile e l’anno dopo al 10%), che potrebbe far deragliare il momentum economico positivo, mentre il programma di riattivazione di nuove centrali nucleari sarа certamente attuato ma dovrа fare i conti con l’opposizione delle popolazioni locali e i tempi non brevi per le verifiche della corrispondenza alle nuove e piщ rigide normative di sicurezza.

La benedizione degli ambienti industriali. Gli ambienti industriali hanno salutato con favore quella che identificano come l’avvio di una fase di stabilitа politica, consentita dalla fine dell’anomalia di maggioranze parlamentari diverse nei due rami della Dieta. Ma chiedono fermezza e accelerazione sulle politiche per la crescita, oltre a facilitazioni sul piano fiscale. «I prossimi tre anni rappresentano l’ultima occasione per un revival del Giappone», ha dichiarato il presidente della Japan Association od Corporate Executives, Yasuchika Hasegawa. Un passo preliminare importante verso la deregulation avverrа giа domani, con il previsto ingresso del Giappone nei negoziati per la Trans-Pacific Partnership (area di libero scambio in definizione, incentrata sugli Stati Uniti).

Ideologia e pragmatismo. L’incognita maggiore, perт, riguarda la possibilitа che un Abe rafforzato possa diventare piщ ideologico e meno pragmatico, passando a privilegiare l’attuazione di una agenda politica nazionalista che allarmerebbe i Paesi vicini con implicazioni economiche negative. Comunque il premier non potrа, come desidera, cambiare la costituzione ultrapacifista del paese, visto che i partiti favorevoli non hanno ottenuto i due terzi dei seggi necessari per le modifiche costituzionali. Le sue prime dichiarazioni fanno pensare che l’Abe-pragmatico continuerа a prevalere sull’Abe-ideologo. Si vedrа intorno a metа agosto: se si recherа a visitare il tempio nazionalista Yasukuni, i raporti giа tesi con Cina e Corea del Sud peggioreranno ulteriormente, con conseguenze economiche negative.
In sintesi, ora Abe puт contare su solide maggioranze in entrambi i rami del parlamento, ma dovrа dimostrare forti capacitа di leadership in un contesto difficile, dove ogni scelta ha le sue controindicazioni politiche.

Mondo Giappone: le tre conseguenze della vittoria di Abe

Hai ancora tempo per la promo prezzo bloccato
Scade il 14 giugno 2020

Arriva la nuova Imu, con la fusione di Imu e Tasi

Csm, Mattarella: emerso un quadro sconcertante. Si volta pagina

Conte: situazione difficile, confido di evitare la procedura Ue

Fare Surf a Milano: aperta la prima Wave pool d’Italia

Il passaggio dei migranti dalle nave madre al barchino: il video

Bollette, tutto quello che c’и da sapere per difendersi dalle trappole

L’Analisi | Dopo le elezioni

Giappone: le tre conseguenze della vittoria di Abe

  • –di Stefano Carrer

TOKYO – Avvio di una riforma della Costituzione ultrapacifista, linea dura con la Corea del Nord e prosecuzione della politica economica nota come Abenomics incentrata su una politica monetaria ultraespansiva.
Sono queste tre le principali conseguenze della grande affermazione de premier giapponese Shinzo Abe alle elezioni anticipate di ieri, in cui la coalizione di governo ha confermato una maggioranza di due terzi alla Camera Bassa, ottenendo 312 seggi su 465.

ALLA CAMERA BASSA

Giappone: Abe vince le elezioni, riforme costituzionali piщ vicine

Reazione positiva dei mercati
Anzitutto, proseguirа l’Abenomics, e viene garantita la continuazione della politica monetaria ultraespansiva della Banca del Giappone, anche se federal reserve e Banca centrale europea tireranno il freno. La Borsa di Tokyo ha reagito con un rialzo iniziale intorno all’1%, nella 15esima sessione consecutiva di progressi, toccando un nuovo massimo da 21 anni. Lo yen si и indebolito scendendo, oltre un cambio a 114 ai minimi da tre mesi sul dollaro: la divisa dovrebbe continuare a sostenere le esportazioni. Nei suoi primi commenti, Abe ha confermato che il rialzo dell’imposta sui consumi al 10% – da lui rinviato due volte – sara’ attuato come da previsioni nell’ottobre 2020, a meno che non arrivi una crisi economica simile a quella provocata dal crollo della Lehman Brothers nel 2008. Una parte dei proventi del rialzo dell’Iva, perт, andrа non a ridurre il debito pubblico, ma a finanziare nuovi capitoli di welfare.

Costituzione nel mirino
In secondo luogo, ora il premier Abe avrа,oltre che i numeri, la forza politica per avviare per la prima volta una revisione della costituzione varata sotto l’occupazione americana: il suo sogno и quello di passare alla storia come il riformatore di una Carta fondamentale considerata anomala sia nella genesi sia in alcune clausole (come quella – sia pure in pratica aggirata) che vieta l’esistenza di forze armate). Abe ha dichiarato che non esiste una “deadline” per la riforma, ma che il tema dovrа essere discusso alla Dieta e approfondito anche presso la generalitа dei cittadini.

Abe stravince elezioni: contro Nordcorea alleanza Usa-Cina-Russia

Koike sconfitta
Esce pesantemente sconfitta la governatrice di Tokyo Yuriko Koike, che aveva sfidato Abe con il suo nuovo Partito della Speranza che con 49 seggi non и nemmeno riuscito a diventare il principale schieramento di opposizione: un ruolo assunto con 54 seggi dall’altrettanto nuovo Partito Democratico Costituzionale, una formazione che guarda a sinistra e ritiene pericoloso toccare la Costituzione ultrapacifista perchй esporrebbe il Giappone al rischio di dover partecipare a future guerre americane. Da Parigi, dove si trova per un convegno delle metropoli del mondo, Koike ha ammesso la sconfitta e fatto ammenda per i suoi errori tattici.

Linea dura con Pyongyang
In terzo luogo, il premier ha ottenuto il consenso degli elettori alla sua linea contraria all’avvio di negoziati con la Corea del Nord. In campagna elettorale, Abe non ha esitato ad alzare i toni, per proporsi come l’uomo giusto per proteggere il Paese. Secondo alcuni dietrologi, uno dei motivi – forse il principale – alla base della decisione di Abe di convocare elezioni anticipate sta nel fatto che l’anno prossimo gli americani potrebbero decidere di attaccare Pyongyang, il che sconsigliava il 2020 come un anno elettorale in Giappone. Il problema nordcoreano sarа al centro dei colloqui a Tokyo tra Abe e Donald Trump agli inizi di novembre.

Stefano Carrer. Alla Redazione Esteri, si occupa principalmente di Giappone e Asia. Dopo il liceo Ginnasio “A. Volta di Como”, si è laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano con una tesi sulla .

0 commenti
  • 0 Commenti
  • |
  • Aggiorna
  • Vedi tutti i commenti
I più letti di Mondo

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore
Le gallery più viste
Video
Ultimi podcast da radio 24
Il Gruppo
Quotidiani del Sole 24 ORE
Servizi
Abbonamenti

P.I. 00777910159 – Dati societari – © Copyright Il Sole 24 Ore Tutti i diritti riservati – ISSN 2499-4944 – Per la tua pubblicità sul sito: Websystem

Accedi

Inserisci username e password per accedere ai servizi del Sole 24 Ore

Le regole della Community

Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilitа degli altri utenti. Non verranno peraltro pubblicati contributi in qualsiasi modo diffamatori, razzisti, ingiuriosi, osceni, lesivi della privacy di terzi e delle norme del diritto d’autore, messaggi commerciali o promozionali, propaganda politica.

Finalitа del trattamento dei dati personali

I dati conferiti per postare un commento sono limitati al nome e all’indirizzo e-mail. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell’utente. Il Sole 24 ORE si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autoritа competenti. Ogni ulteriore diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi и, dunque, prevista.

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra societа, che avrа pertanto ogni piщ ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso – a titolo esemplificativo – il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonchй di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: