L’estate delle commodities – Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

L’estate delle commodities

Questa estate è stata molto particolare dal punto di vista finanziario perché sono state tenute d’occhio, a causa della crisi, un buon numero di prodotti e commodities. La scoperta è stata che oltre alla crisi anche le condizioni meteo possono originare fluttuazioni interessanti.

La finanza è un mondo affascinante, riuscire a capire le regole che definiscono l’oscillazione dei titoli, è un modo per entrarci dentro. E poi? Una volta apprese le dinamiche micro e macroeconomiche, si può anche pensare di scommettere qualcosa sulla situazione.

L’estate finanziaria del 2020, secondo gli analisti, è stata caratterizzata dalla crisi del debito indubbiamente e poi anche dal cosiddetto rally delle commodities.

Il problema primordiale è nella condizione meteo che influenza le coltivazioni mondiali. Tra siccità e piogge torrenziali è assolutamente complicato capire come saranno i raccolti e questo mette i prezzi delle commodities sull’ottovolante.

Abbiamo visto quel che accade alle quotazioni del mais, della soia, oppure delle barbabietole da zucchero. Ma per capire l’andamento è stato necessario attendere la pubblicazione delle stime ufficiali.

Tendenzialmente, al raccolto esiguo corrisponde un incremento dei prezzi. L’indice generale, che è il Jefferies Crb, è chiaramente in crescita ed ha fatto registrare un balzo in avanti di 14 punti percentuali. Il petrolio, invece è cresciuto del 21 per cento.

Tag: prezzi materie prime

Il mercato della soia e la crescita dei prezzi

Il mercato della soia ha subito un decremento dei prezzi in relazione all’aumento delle vendite che gli analisti legano soprattutto alla cancellazione di importanti ordini provenienti dalla Cina.

di Luigi Boggi – 24 Dicembre 2020

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

L’estate delle commodities

Questa estate è stata molto particolare dal punto di vista finanziario perché sono state tenute d’occhio, a causa della crisi, un buon numero di prodotti e commodities. La scoperta è…

di Luigi Boggi – 24 Agosto 2020

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Categoria: Strategie Opzioni Binarie

Come diversificare gli investimenti

Come faccio a creare un portafoglio adeguato?

La scelta di un prodotto finanziario deve avvenire non solo in base alle proprie preferenze. In primo luogo, un investitore prenderà la sua decisione in base alla sua tolleranza al rischio e al rendimento. Dal punto di vista fiscale, il reddito totale è un approccio utile per scegliere il giusto investimento.

Nel decidere quale prodotto finanziario sia meglio per un investitore, il commerciante dovrà ripetutamente rispondere alle domande fondamentali di sicurezza, rendimento e liquidità. Ma la responsabilità morale è sempre più importante da sondare.

Questi quattro responsabili sono stati studiati dagli economisti moderni e sono stati messi in pratica per impostare un modello interessante che possa permettere a tutti di operare. La conoscenza che è stata acquisita dal modello indica anche i quattro obiettivi di un investimento finanziario: la sicurezza, il rendimento, la liquidità e la responsabilità. Sono quattro obiettivi in netta concorrenza tra di loro.

Ad esempio, gli investitori che danno grande importanza alla sicurezza di un prodotto devono aspettarsi dei rendimenti più bassi.

Per assicurarsi degli investimenti che siano in grado di non ridurre i rendimenti attesi, il fondatore della moderna teoria del portafoglio, Harry Markowitz, raccomanda la strategia di diversificazione. Con un’attenta selezione dei prodotti finanziari i rischi di ciascun investimento si mettono da parte e non si accumulano. Utilizzando i giusti fattori di rischio-rendimento, un portafoglio equilibratoè importante.

Per ottimizzare le proprie decisioni di investimento è ragionevole che l’investitore consideri non solo i singoli prodotti, ma riconosca il sistema nel suo complesso.

Uno dei deficit chiari ed irreversibili di un portafoglio diversificato è un rendimento relativamente più basso. Finché il professionista varia il investimento, riceverà più o meno dei risultati non massimali.

Il portafoglio specializzato è una valida alternativa?

Per avere un rendimento elevato molti investitori limitano gli scambi commerciali solo dei prodotti con massimi rendimenti. L’accento è posto su 5-8 prodotti. Questa strategia aumenta il rendimento, ma ovviamente fa incrementare anche il rischio. Bisogna però saper scegliere, perché investire in valuta estera permette di operare in maniera ottimale, con buoni rendimenti e, se si sa come operare, anche minimizzando i rischi.

Uno dei limiti di un portafoglio specializzato è l’incertezza sul contributo finanziario e il rischio di perdita di denaro.

La diversificazione mirata si presenta dunque come una buona soluzione, che si trova a metà strada tra un portafoglio largo e uno stretto, forse la scelta migliore da fare in assoluto.

Come fare per acquistare opzioni binarie “call”

Ci sono molti sistemi di trading che tentano di prevedere dei movimenti di mercato. E’ un concetto di base che aiuta ogni trader a capire in che maniera poter operare e come investire con successo nel mondo delle opzioni binarie. Si tratta di strumenti che danno informazioni molto importanti e, se si riesce ad interpretarli correttamente, possono fornire degli interessanti spunti di opzione che altrimenti non si avrebbero.

Decidere se investire acquistando verso l’alto o verso il basso è la decisione principale che bisogna fare quando si investe in opzioni binarie, e per questo motivo è essenziale prevedere i movimenti di mercato in maniera corretta.

Come fare, dunque, per capire quando acquistare delle opzioni binarie “call”?

In primo luogo, bisogna identificare un’attività interessante, ovvero un asset su cui investire. Per poter fare questo è fondamentale identificare una risorsa interessante su cui andare ad investire in base ai sistemi di opzioni che si usano. Per capire quale asset va meglio in un determinato caso occorre guardare i grafici, gli indicatori e valutare, sulla base di essi, quale asset avrà la maggior probabilità di salire dal momento in cui si aprirà una posizione e fino a quello della scadenza dell’opzione binaria acquistata.

La scelta del momento migliore per investire è fondamentale, dato che permette di massimizzare l’investimento che si fa. E’ importante sapere quando entrare nel mercato, dato che se si fa con fretta si rischia maggiormente di perdere tutto quello che è stato investito, così come se si aspetta troppo a lungo, l’investimento può aver perso tutto il valore iniziale. Cogliere al volo l’opportunità che il mercato presenta è la chiave per guadagnare denaro. Ecco perché occorre optare per i sistemi di trading migliori in assoluto, in maniera da capire quale asset si trova al suo minimo (o giù di lì) e dunque, di conseguenza, quale asset andare a scegliere per investire.

Altri consigli per iniziare a fare trading in opzioni binarie per i trader forex

Andiamo a vedere nuovi consigli legati al trading in opzioni binarie da parte di chi solitamente investe nel mercato delle valute forex. Una cosa da dire è che le opzioni forniscono molto di più rispetto alle sole valute forex. Qualcuno si ha una solida conoscenza su come i prezzi delle valute si stanno muovendo, è molto probabile che si sia molto bravi anche a leggere i prezzi di altri tipi di attività, come ad esempio le commodities o gli indici azionari. Si può dunque andare alla scoperta degli altri asset in cui è possibile investire con successo. Ovviamente bisogna prendere in considerazione che si tratta di investimenti diversi dal forex, dunque potrebbero cambiare leggermente. Da mettere in considerazione un po’ di lavoro extra rispetto a quello che si fa di solito. Ad esempio, è noto che il prezzo dollaro e quello dell’oro si muovono di solito in modo contrario. Quando uno sale, l’altro di solito scende. Se dunque si fa trading nel forex e si studia l’andamento del dollaro, si potrebbe di conseguenza investire sull’oro, partendo da questa semplice considerazione di carattere generale.

Ovviamente non bisogna mai abbassare la guardia. Solo perché si ha successo nel forex, non significa che guadagnare denaro nelle opzioni binarie sia una cosa sicura. Anche persone con esperienza possono perdere denar, dunque devono sempre imparare di più e studiare per migliorare le tecniche e le idee di trading. Investire è un processo di continuo aggiornamento, non bisogna mai fermarsi. Di tanto in tanto si sbaglierà, ma è possibile sempre imparare dai propri errori in modo da non farli più nel corso delle prossime volte.

Le opzioni binarie sono, alla fine, un ottimo modo per un trader Forex di investire in un altro mercato e guadagnare ancora di più. Ecco perché tutti coloro che già investono dovrebbero provare anche questo mercato.

Consigli per operare nelle opzioni binarie

Le opzioni binarie sono un modo semplice per investire con successo. Si tratta di un mercato semplice nel senso che tutti possono investire con successo, in realtà guadagnrae denaro non è sempre così semplice come potrebbe apparire. Anche se è semplice investire nel senso di decidere quanto investire e come scegliere un dato asset, è fondamentale riuscire a prevedere correttamente la direzione dei prezzi. Come si può fare? Semplicemente prevedendo il mercato, tramite l’analisi tecnica (ovvero lo studio dei grafici) o l’analisi fondamentale (ovvero lo studio delle notizie che vengono rilasciate sui mercati) è possibile farlo con successo.

Il primo passo per poter avere successo è anche quello di scegliere con attenzione una opzione su cui si vuole investire. Prima di entrare nel mercato e pensare di lasciarsi guidare delle intuizioni, vediamo qualche interessante idea che ci permette di migliorare i guadagni e di controllare i rischi.

E’ importantissimo capire in che maniera investire in un dato trend di mercato al fine di sfruttarlo e trovarne uno chiaro e favorevole. E’ altrettanto importante determinare che livello di rischio si può e si vuole correre. Bisogna inoltre provare diversi broker in opzioni binarie al fine di capire quale è il più adatto alle proprie esigenze e valutare quello che sono in grado di offrire in termini economici, oltre che in termini di possibilità di investimento.

Ricorda che una delle cose più importanti da considerare quando si fa trading è quella di investire solo denaro che ci si può permettere di perdere, solo così si riuscirà ad operare con con calma, cosa che aiuta anche a tenere sotto controllo il grado di rischio che si corre.

Investire con calma e con il giusto controllo degli investimenti nel mercato delle opzioni binarie è una cosa fondamentale, altrimenti si finirà solo ed esclusivamente per perdere denaro.

Opzioni binarie, la conoscenza è importante

Quando si tratta di investire in opzioni binarie non siamo nel campo del gioco d’azzardo. E’ importante avere una buona conoscenza del mercato ed imparare le competenze necessarie per poter avere sempre successo. La conoscenza nelle opzioni binarie si presenta in forme diverse, vediamo come.

Conoscenza degli eventi macro. E’ importante comprendere gli eventi di maggior impatto a livello macro economico. Ad esempio, l’uragano Sandy ha avuto un effetto enorme sui mercati. La maggior parte dei commercianti ha scelto di rimanere fuori dal trading durante le fasi della tempesta, dato che c’era troppa incertezza. Gli eventi macro tendono ad avere degli effetti negativi, come ad esempio il disastro delle Torri Gemelle, uno dei più significativi nella storia della finanza.

Conoscenza degli asset correlati. Comprendere che i vari asset sono legati tra di loro è cruciale per il successo.

Conoscenza dell’analisi tecnica. Il supporto e la resistenza, i segnali di ribasso, i segnali rialzisti, le inversioni, i modelli candlestick e i dati sui prezzi storici. Alcune operazioni sono effettuate per un periodo di tempo molto breve, ad esempio 15 minuti, e l’analisi tecnica permetterà di capire quando entrare e quando uscire. Avere una certa conoscenza degli strumenti di analisi tecnica e una giusta preparazione tecnica specifica sul comportamento dei prezzi può essere di grande aiuto.

Conoscenza di come operare. Un trader deve capire le base delle opzioni binarie, come le opzioni call e put, touch e don’t touch, oltre che le opzioni range. Bisogna avere una strategia efficace e bisogna sapere quali sono le migliori piattaforme per fare trading. Bisogna praticamente sapere come fare praticamente commercio.

La conoscenza è potere. Nelle opzioni binarie un trader deve sapere quello che sta per accadere ad un relativo asset, solo così si potrà decidere di entrare o di uscire dal mercato. Senza la conoscenza, è come fare gioco d’azzardo.

Consigli per investire nel mercato delle opzioni binarie

I commercianti di opzioni binarie hanno una serie di trucchi, di suggerimenti e di consigli da seguire che possono aiutare il trader ad operare meglio. Mentre ogni singolo punto, da solo, non è redditizio di per sé, l’effetto cumulativo di tutti insieme può essere visto quando si fa trading in opzioni binarie. Seguire questi consigli può aiutare il trader ad avere un rendimento migliore. Vediamo dunque una serie di consigli da seguire per fare trading in opzioni binarie:

  • per prima cosa bisogna cercate di evitare di fare trading in opzioni binarie quando si è in uno stato emotivo non giusto
  • guarda i grafici per un periodo prolungato di tempo al fine di vedere se è possibile prevedere il comportamento del mercato, in maniera da capire bene il grafico e il comportamento dello stesso
  • attenzione ai cambiamenti drastici del mercato derivanti dalle notizie. Riuscire a comprendere la causa principale del cambiamento nel trend delle valute può aiutare il trader ad operare al meglio in ogni situazione
  • se non si è sicuri di una posizione o di una opzione binaria da aprire, allora conviene non entrare nel mercato. Meglio rimanere fuori ad attendere delle occasioni migliori che rischiare di perdere denaro. Nel commercio in opzioni binarie, così come in un qualsiasi altro mercato (come ad esempio il forex o il mercato azionario), controllare le perdite è tanto importante quanto guadagnare denaro.

Una delle cose che bisogna ricordarsi quando si fa trading in opzioni binarie è quella di divertirsi. Sembra una cosa strana, dato che si stanno investendo dei soldi e il mercato richiede attenzione e precisione, ma il divertimento, ovvero gradire quello che si fa, è una cosa decisamente importante, che rende il trading in opzioni binarie meno noioso e più efficiente. Riuscendoti a divertire mentre fai trading è una cosa che ti permetterà di aumentare la redditività del tuo sistema di trading e guadagnare di più.

Dieci suggerimenti che ti aiuteranno a diventare un trader di successo nelle opzioni binarie, parte 2

Eccoci alla seconda parte dei 10 suggerimenti utili per diventare un trader di successo nel mercato delle opzioni binarie.

Se è necessario l’aiuto di un mediatore, bisogna sempre trovarne uno buono ed affidabile. Ci sono decisamente un sacco di persone che hanno la giusta esperienza nel mercato, esperti del funzionamento dei mercati. Ci si può affidare tranquillamente a loro per avere successo ed investire al meglio.

La conoscenza è la risorsa principale per avere successo, dato che un trader in opzioni binarie può usarla con giudizio. Non bisogna fare trading se si ha poca conoscenza di un dato mercato. Le opzioni binarie sono belle anche per questo: se si conosce il forex, allora si può investire con successo nel mercato valutario, se si conoscono le commodities, si possono scegliere le materie prime e così via.

Nello scegliere una piattaforma di trading on-line con cui investire sarà necessario sceglierne una che sia completa anche in termini di informazioni che dà al trader. Rimaniamo sempre nel tema della conoscenza, fondamentale per avere successo in questo mercato.

La negoziazione delle opzioni binarie è una cosa molto diversa dal regolare andamento delle negoziazioni di borsa. Si può guadagnare il doppio di quello che si guadagna con la compravendita di azioni e il rischio non è così elevato come nelle azioni. Ovviamente è necessario imparare a conoscere il mercato, altrimenti si perderà solo.

Si potrebbe accomunare le opzioni binarie al gioco d’azzardo. Il nostro suggerimento è di non fare questo errore, nel senso che per investire con successo occorre sicuramente conoscere il mercato e personalizzare le proprie opzioni di investimento in base alle esigenze che si hanno.

Il mercato è invaso da tante informazioni, bisogna scegliere solo quelle che meglio si adattano al proprio modo di trading e che sono realmente importanti.

Ultimo consiglio, infine, è di procedere passo dopo passo in maniera lenta e costante, questo è il modo migliore per acquisire esperienza e guadagnare soldi

Le opzioni 60 secondi

Le opzioni binarie della durata di 60 secondi sono ottime soluzioni per chi cerca un investimento facile e veloce con cui poter guadagnare delle interessanti somme di denaro. Si tratta di un investimento facile perché le opzioni binarie, di default, sono considerate in questa maniera. Dato che permettono di investire in vari asset e che per poter guadagnare anche fino al 70% del proprio investimento semplicemente prevedendo correttamente la direzione del prezzo (e non anche l’entità del movimento del prezzo stesso), sono strumenti di trading molto adatti anche ai principianti. Oltre a questo, sono strumenti veloci perché, grazie proprio alle opzioni della durata di 60 secondi, permettono di avere i rendimenti descritti sopra in un solo minuto.

Questo significa che, dal momento in cui una opzione binarie viene acquistata, passano solo 60 secondi fino alla sua vendita e, in quei 60 secondi, il mercato dovrebbe muoversi come abbiamo previsto per farci guadagnare denaro.

Attenzione al fatto che le opzioni della durata di 60 secondi non sono per tutti, dato che è fondamentale riuscire a prevedere con correttezza la direzione che il prezzo dovrà avere entro brevissimo tempo. Per questo motivo occorre essere molto veloci ed abili nel poterlo fare, altrimenti si rischia di farsi trascinare dalla fretta o dalla paura ed investire in opzioni binarie errate.

Alla fine dei conti, in ogni caso, le opzioni binarie rimangono uno strumento di trading perfetto per gli esperti e per i principianti, dato che permettono di investire in maniera alternativa rispetto ad altri strumenti di investimento, come ad esempio il mercato delle valute forex o il mercato azionario.

Per poter avere successo con questo particolare tipo di investimento, la cosa migliore è optare per il trading con i grafici, che consentono di capire velocemente i migliori punti di ingresso nel mercato e, di conseguenza, di capire quando acquistare o meno una opzione binaria.

Investire in obbligazioni con le opzioni binarie, parte 2

Abbiamo parlato nello scorso articolo della possibilità di fare un investimento più sicuro e di farlo acquistando delle obbligazioni a breve termine nel mercato delle opzioni binarie. Concentrandoci sui titoli di trading, si potrebbero trovare pochi broker che offrono anche la possibilità di investire in opzioni binarie obbligazionarie, per cui occorre scegliere con attenzione il proprio partner commerciale.

Che cosa va ad influire sui prezzi delle obbligazioni e come essi si muovono? Per prima cosa parliamo dei ivelli di tasso di interesse. Mentre il prezzo di un asset sale, l’interesse scende e viceversa. Le relazioni inverse con le obbligazioni sono influenzate principalmente da considerazioni economiche e finanziarie. Bisogna poi parlare anche del “marchio di credito” degli emittenti, ovvero della loro condizione finanziaria, che fa una grande differenza nei rendimenti di un’obbligazione. In sostanza, lo spread di credito è maggiore per gli emittenti di cattiva qualità e per le obbligazioni di lunghe scadenze. Proprio in merito alla lunghezza, possiamo dire che, in generale, maggiore è la durata dell’obbligazione e più alto è il rendimento.

Altri fattori che possono influenzare il prezzo di una obbligazione e il nostro investimento nelle opzioni binarie includono anche i dati economici, gli eventi economici e politici e le differenze di prezzi nel mercato azionario. Ogni volta che ci sono dei cambiamenti in questi fattori, ci si aspetta che i prezzi delle obbligazioni comincino a fluttuare.

La chiave per commerciare in maniera efficace sul mercato obbligazionario è avere una solida conoscenza degli elementi essenziali del mercato, dunque rimanere aggiornati su quello che sta succedendo è un must. Dato che i rendimenti obbligazionari si sono sempre dimostrati molto legati alle notizie, occorre seguirle in maniera pedissequa e rimanere aggiornati per tutto il tempo necessario. Con un po’ di impegno si potrà vedere che investire in obbligazioni con le opzioni binarie è una cosa redditizia e proficua.

Investire in obbligazioni con le opzioni binarie

Fare trading nel settore delle obbligazioni è spesso stata una fonte di grande confusione per diversi trader. Perché, che cosa si intende quando si parla di obbligazioni? Tali strumenti finanziari sono usati dai governi e da un certo numero di grandi società per trovare denaro. Essi sono fondamentalmente strumenti di debito. A causa di tassi di interesse eccessivi, ci sono momenti in cui il governo e le grandi aziende sono molto riluttanti a prendere in prestito denaro da istituti finanziari. Di conseguenza, le obbligazioni offrono un metodo conveniente di poterlo fare ottenendo denaro dalle istituzioni. Con una percentuale fissa che va a compenso di chi acquista l’obbligazione, tali strumenti finanziari offrono una buona opportunità per realizzare denaro.

Per poter approfittare finanziariamente delle obbligazioni è possibile scegliere tra tre semplici modi. Il primo è trarre profitto attraverso l’investimento. Quando un acquirente ha un titolo obbligazionario in scadenza, egli vuole riavere il suo capitale più una certa quota di interessi. Il secondo modo è attraverso la speculazione, con la quale i prezzi sono scelti sulla base di una congettura di mercato. Infine, a causa di modifiche dei rendimenti obbligazionari, i commercianti sono in grado di ottenere profitto attraverso l’acquisto e la vendita di titoli.

Moody, Fitch e altre organizzazioni di rating del credito in generale, consentono ai trader di avere la possibilità di valutare il valore delle obbligazioni prima di procedere all’acquisto o alla loro vendita. Il più delle volte, più un’obbligazione è maturata e maggiore è il suo valore, considerando che di solito il rendimento delle obbligazioni a lungo termine ha una maggiore incertezza rispetto a quello delle obbligazioni a breve termine. Quindi, se si vuole fare un investimento più sicuro, la cosa migliore è quella di acquistare obbligazioni a breve termine. Vedremo nel prossimo articolo in che maniera farlo con le opzioni binarie.

Come e quando entrare nel mercato

Nel trading in opzioni binarie non c’è una sola strategia di ingresso adeguata e non c’è una sola strategia di uscita corretta. La correttezza della strategia di ingresso dipende da diversi fattori, tutti importanti, tra cui se si è uno speculatore o un investitore conservatore, se si è disposti ad accettare dei piccoli profitti in cambio di una riduzione del rischio, quali sono gli asset in cui si commercia di più tra azioni, commodities, valute ed indici.

A seconda del tipo di asset che si sceglie, ci sono dei momenti migliori di altri per poter investire denaro. Ad esempio, poco prima e subito dopo che una società annuncia i suoi utili trimestrali o annuali, è un buon momento per entrare nel mercato delle opzioni in azioni. Per quanto riguarda le valute, quando esse sono abbastanza volatili ed hanno un trend ben definito, potrebbe essere il momento migliore per investire. Relativamente alle commodities, è meglio investire quando il valore delle merci sale, infine per quanto riguarda gli indici, dato che esso è composto da decine o addirittura da centinaia di titoli di aziende, bisogna considerare l’andamento generale di tutte esse, dunque anche se il titolo di una società quotata su un determinato mercato va in una direzione, l’indice potrebbe muoversi nella direzione opposta.

Per investire con successo occorre valutare l’analisi tecnica, che permette di avere dei grafici che segnalano il movimento dei prezzi, ancora meglio se la direzione dei grafici è confermata dalle analisi fondamentali e viceversa. Questi due tipi di analisi sono fatti per essere complementari, e non di esclusione l’una con l’altra.

La strategia di entrata nel mercato dipende anche da che tipo di opzione binaria si sceglie: massimo / minimo, touch / don’t touch e range. Vedremo ancora nel corso del prossimo articolo come poter determinare il miglior punto di ingresso nel mercato.

Opzioni binarie No touch, ecco le alternative

Abbiamo parlato nello scorso articolo delle opzioni binarie touch, definendole una tipologia di opzione binaria molto diffusa e semplice da “tradare”. Ogi vediamo le opzioni di tipo “No Touch”, ovvero un contratto in cui i termini e le condizioni del broker specificano che il prezzo dell’asset sottostante non deve raggiungere il livello di prezzo “obiettivo” entro la data di scadenza dell’opzione stessa. Le opzioni del tipo “No Touch” sono divise in due gruppo: “Up” e “Down”.

Nel caso in cui si scelga di investire in una opzione “Up”, allora il prezzo obiettivo, noto anche come prezzo “strike”, sarà superiore al prezzo corrente di mercato. Se invece si sceglie di investire in una opzione “Up”, allora il prezzo obiettivo, dunque il prezzo “strike”, sarà superiore al prezzo corrente di mercato.

Per poter investire in questa tipologia di contratto, occorre selezione per prima cosa l’asset che si preferisce, tra valute, materie prime, azioni e indici azionari. Una volta fatto questo occorre selezionare il volume di trading desiderato, ovvero la somma che si vuole investire. Bisogna poi scegliere la data di scadenza preferita per l’opzione che si sta andando ad acquistare ed infine bisogna scegliere una opzione “obiettivo”, che può essere sia un certo numero di pips che un certo grado di profitto.

A questo punto bisogna acquistare l’opzione ed attenderne la scadenza. Sostanzialmente, entro la data ultima di vita di tale opzione, non bisogna che il prezzo dell’asset tocchi il valore obiettivo, ovvero il prezzo “strike”.

A seconda della direzione del prezzo strike rispetto al prezzo corrente di mercato, sarà possibile definire l’opzione in opzione “up”, se il prezzo “strike” è maggiore rispetto al prezzo attuale, oppure una opzione “down” se, invece, il prezzo “strike” sarà minore rispetto al prezzo attuale di mercato.

Ecco dunque come poter investire con le opzioni binarie no touch.

Opzioni binarie touch, ecco le alternative

Il contratto di opzioni binarie di tipo “One Touch” è un contratto in cui il prezzo dell’asset deve toccare un dato livello di prezzi entro la vita dell’opzione binaria stessa. Questa tipologia di opzioni è suddivisa in “One Touch Up” e “One Touch Down”. Se si seleziona l’opzione di tipo “Up”, allora il prezzo dell’esecuzione del contratto, noto anche come prezzo “Strike”, sarà quello che si trova al di sopra del prezzo corrente di mercato. Se invece si seleziona un contratto di opzione di tipo “Down”, allora il prezzo del contratto sarà quello che si trova al di sotto del prezzo corrente di mercato. Secondo i termini di questa tipologia di opzione, l’asset deve “toccare” un determinato livello di prezzo entro una determinata scadenza.

Come si fa per investire con questo tipo di opzione binaria? Per prima cosa occorre selezionare lo strumento di negoziazione nella propria piattaforma di opzioni binarie, occorre poi selezionare la somma che si desidera investire e il periodo di tempo durante il quale l’opzione rimane in vita.

A questo punto si hanno due scelte. Con la prima opzione si può scegliere il valore della fascia di prezzo attraverso la quale il prezzo deve salire fino a che non raggiunge il livello prezzo “strike“. Con la seconda scelta si seleziona la quantità desiderata di profitto. Questi parametri sono interconnessi: se si imposta il numero di pips, allora il profitto verrà calcolato di conseguenza. Lo stesso dicasi se si imposta il profitto, il numero di pips verrà automaticamente definito.

Se il prezzo “strike” è superiore al prezzo corrente, allora occorre andare “up”, se invece il prezzo “strike” è inferiore al prezzo corrente, allora occorre andare “down”.

Dal momento in cui il prezzo tocca il valore “strike”, è possibile calcolare il profitto che si è guadagnato fino a quel dato periodo di tempo.

Opzioni binarie e controllo dei costi

Le opzioni binarie sono uno strumento decisamente vantaggioso per poter investire cercando, al tempo stesso, di ridurre al massimo i costi legati al processo di investimento. Sono diverse le modalità con le quali le opzioni binarie consentono di controllare i costi di investimento.

Sicuramente il poter conoscere in maniera precisa quale sarà la somma massima che si dovesse perdere nel caso in cui la previsione che si è fatta relativamente al movimento del prezzo dovesse essere errata. Facciamo un esempio pratico per capire meglio la situazione. Ipotizziamo di voler investire 100 euro acquistando una opzione binaria call, perché magari si prevede che l’asset sul quale si sta investendo salirà di prezzo entro la scadenza dell’opzione binaria stessa. Se la previsione dovesse essere corretta, allora non ci saranno problemi dato che il guadagno sarà fissato fin dal momento dell’investimento.

Se al contrario la previsione dovesse essere errata, allora la somma massima che si potrà perdere sono i 100 euro investiti in precedenza. Alcuni broker di opzioni binarie permettono invece di riavere una certa percentuale del proprio investimento nel caso in cui la previsione sia stata errata. La quota che viene rimborsata varia da broker a broker e solitamente si aggira attorno al 10% o al 15% al massimo.

A contrario di altri mercati di investimento, come ad esempio quello del Forex o quello delle azioni, in cui non è mai noto sin dal principio il costo che si potrebbe dover sostenere, le opzioni binarie presentano proprio questo vantaggio: si saprà esattamente, sin dal momento dell’investimento iniziale, il costo massimo che si dovrà sostenere nel caso di perdita.

Il controllo del proprio budget e dei costi in generale è decisamente più facile nel mercato delle opzioni binarie rispetto a quello di altri mercati, anche per questo motivo sono in tanti coloro che scelgono di investire in questo settore.

Consigli per avere alti ritorni economici nelle opzioni binarie

Investire nelle opzioni binarie è una cosa che in tanti fanno attirati anche dagli elevati guadagni che questo strumento di trading permette di avere. D’altra parte, investire in questo mercato senza la giusta conoscenza non permette di realizzare dei guadagni apprezzabili. Per tutti questi motivi, occorre capire in che maniera si possono guadagnare degli elevati ritorni economici con le opzioni binarie.

Per prima cosa occorre fare la scelta del giusto broker. Proprio il broker è lo strumento base per investire con successo nel mercato delle opzioni binarie. Bisognerebbe scegliere un broker che possa proporre degli elevati ritorni economici e, magari, anche dare dei bonus interessanti, che non fanno mai male e che sono pensati anche per migliorare il guadagno complessivo del trader.

Il secondo consiglio è quello di leggere le notizie economiche che arrivano dai mercati. Rimanere sempre informati è la condizione necessaria per poter avere successo in questo mercato. Se si riesce a rimanere informati si saprà, prima degli altri, quali sono le notizie economiche che verranno rese note nel corso del futuro e, di conseguenza, sarà possibile pensare di investire forti di questa conoscenza. Sapere le cose, la conoscenza, sono due cose fondamentali nel mercato delle opzioni binarie, così come in quello degli investimenti in generale.

Il terzo consiglio che vi possiamo dare è quello di usare la giusta strategia di trading. Nel mercato delle opzioni binarie ci sono diverse strategie che si possono usare con successo per poter fare in modo di massimizzare i guadagni, come ad esempio la strategia hedging, che va a copertura degli investimenti fatti aprendo altri investimenti in direzione opposta. La strategia è fondamentale per poter massimizzare i guadagni e per poter minimizzare le perdite, due passaggi fondamentali di ogni buon investitore.

Vedremo ancora nel corso del prossimo articolo altri consigli su come guadagnare al massimo dalle opzioni binarie.

Miglior asset per investire nelle opzioni binarie

Quando si investe in opzioni binarie ci sono 4 diverse tipologie di asset tra cui si può scegliere. Nello specifico, possiamo vedere le coppie di valute, le commodities, le azioni e gli indici azionari. Andiamo a vedere pro e contro di ogni asset.

Le valute forex sono, come si può intuire, le coppie di valute del mercato valutario. Ad esempio, possiamo acquistare delle opzioni binarie che hanno ad oggetto la coppia di valute EUR / USD , oppure la coppia di valute EUR / GBP . Il vantaggio di investire in questo asset è quello che si tratta di un mercato semplice da scegliere, soprattutto con le opzioni binarie. Inoltre, tutti possono avere le stesse informazioni, dunque tutti sanno cosa potrebbe influenzare una valuta e cosa invece potrebbe non toccarne il movimento.

Le commodities sono, ad esempio, i beni energetici o i metalli preziosi. Petrolio, oro e argento sono solo alcuni esempi. In questo caso si ha un bel vantaggio nell’investire con questa tipologia di asset se si conosce il mercato e se si come i prezzi delle commodities potrebbero reagire alle varie notizie che arrivano dal mercato. Inoltre, è un’ottima scelta per chi vuole diversificare il suo investimento.

Le azioni sono, come si capisce, quote di capitale delle più grandi aziende del mondo, come Google o Microsoft. Investire in questo mercato con le opzioni binarie ci permette di avere un’ottima diversificazione dell’investimento, ma potrebbe non essere una delle cose più facili da fare, considerando anche che potrebbe essere complesso avere informazioni finanziarie sulle singole aziende.

Gli indici azionari, infine, sono il Nasdaq, l’S&P 500, il CAC 40, ecc. Si tratta di un insieme di azioni i cui valori vengono tutti uniti insieme per poterne avere una media e valutare così la salita o la discesa del valore dell’indice stesso. Una interessante alternativa all’investimento che si fa in azioni.

Consigli per fare trading nel mercato delle opzioni binarie

E’ importante operare nel mercato delle opzioni binarie, questo si sa, perché si tratta di un mercato in salita, in cui sempre più operatori preferiscono entrare per realizzare dei guadagni anche importanti. Ecco alcuni consigli che possono tornare utili, in maniera particolare a chi è digiuno di trading, per avvicinarsi con successo a questo mercato.

Per prima cosa possiamo consigliare di non scegliere investimenti con un margine di ritorno troppo alto. I broker possono mettere a disposizione degli utenti anche investimenti con ritorni superiori al 200%. Si tratta di investimenti molto remunerativi, è vero, ma anche decisamente rischiosi, cosa non buona quando si è novizi. Per questo motivo occorre limitarsi ad avere dei ritorni che non superino l’80% circa dell’investimento che si fa. Ad esempio, si può investire in opzioni put e call.

Relativamente alla durata, il consiglio migliore è quello di scegliere opzioni binarie con scadenza ad un’ora. In questo caso, infatti, si ha tutto il tempo per poter applicare correttamente l’analisi tecnica e quella fondamentale, al fine di prevedere il futuro andamento del prezzo. Se si scegliesse un’opzione con durata minore, si rischia di fare un po’ di “gioco d’azzardo“, dato che i prezzi nel breve periodo si muovono in maniera decisamente poco convenzionale, mentre se si scegliesse un’opzione troppo lunga, allora si rischia di dover attendere troppo per un guadagno.

L’ultimo consiglio utile che vi possiamo dare è quello di rimanere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo. Se si è deciso di investire in coppie di valute, ad esempio, si potrebbe decidere di rimanere aggiornati sull’andamento di tali coppie di valute e sulle news che potrebbero influenzarne il prezzo, se invece si è deciso di investire in azioni bisognerebbe sapere quali sono i piani futuri della società le cui azioni si stanno acquistando tramite le opzioni binarie.

Opzioni binarie e strategia, quando conviene fare copertura

Sappiamo che una delle strategie che si possono usare per guadagnare denaro nel mercato delle opzioni binarie e per limitare al minimo i rischi, è sicuramente quella della copertura, ovvero l’acquisto di una opzione binaria inversa a quella già aperta.

Perché si dovrebbe voler operare in questa maniera? Ipotizziamo di aver acquistato una opzione binarie put perché abbiamo previsto il calo di prezzo dell’asset su cui stiamo investendo. Considerando che nessuno può prevedere con certezza l’andamento dei prezzi, anche noi possiamo sbagliare e dunque potremmo aver previsto una direzione errata. In questo caso l’unica cosa che si è portati a fare sarebbe quella di rimanere fermi in attesa della chiusura dell’opzione binaria, che ci porterebbe a perdere terreno.

Se invece si agisse e si acquistasse una opzione binaria call, sullo stesso asset, si potrebbe riuscire a guadagnare una parte di quello che si è perso, addirittura di più. Immaginiamo infatti di aver investito 100 euro nell’opzione binaria put e di averne investiti altri 100 in quella call. In questo caso, il guadagno derivante dalla call sarebbe di circa 65 – 80 euro, a seconda del grado di remunerazione, il che porterebbe la perdita complessiva a circa 20 – 35 euro. Se invece l’opzione binaria call fosse stata di 200 euro, dunque il doppio, ecco come alla fine il guadagno sarebbe stato di circa 130 – 160 euro, il che avrebbe permesso di avere una remunerazione netta di circa 30 – 60 euro.

Ecco come con una semplice strategia di copertura si possono riparare le perdite fatte. Ovviamente attenzione ad ulteriori inversioni del mercato che potrebbero portare a perdite ancora più elevate se le previsioni sono fatte in maniera approssimativa.

Prima di investire nella direzione opposta, infatti, bisognerebbe sempre fare delle previsioni precise circa l’andamento futuro e continuativo del mercato in cui si opera.

Consigli per avere successo nel mercato delle opzioni binarie

C’è un sacco di strada da fare per avere successo nel mercato delle opzioni binarie. Non tutti gli operatori saranno disposti a condividere i loro segreti di successo, per questo motivo vediamo insieme alcuni consigli utili per poter guadagnare con il mercato delle opzioni binarie.

Scegliere un broker che dia ritorni elevati ed ottimi bonus. Prima ancora di aprire una posizione e di acquistare una opzione binaria, la cosa migliore è quella di scegliere un broker perfetto pee sé. Bisogna assicurarsi di prendere in considerazione tutti i vari broker on line che ci sono sul mercato e cercare il migliore per sé.

Commerciare opzioni con durata di un’ora. Ci sono tante opzioni di investimento che possono essere messe in pratica relativamente alla durata di vita dell’opzion stessa, partendo da un anno fino anche a pochi minuti, passando per durate di un mese, di un giorno ed anche di un’ora. Sapendo che l’opzione da scegliere è tutto se si vuole guadagnare denaro in maniera più o meno veloce, dato che è in genere molto impegnativo determinare come i mercati potranno reagire entro un anno, un mese o anche entro una settimana, assicurandosi di fare trading su una piattaforma che permetta di acquistare delle opzioni in maniera più veloce.

Leggere le news è decisamente importante, dato che a seconda delle notizie economiche e non, i mercati potrebbero reagire in maniera più o meno forte e più o meno veloce.

Pianificare il programma di trading è un altro aspetto fondamentale. Ad esempio, al mattino si può andare su internet e leggere le notizie finanziarie, in maniera tale da capire come, nel corso della giornata, potrebbero muoversi le azioni o le commodities, ed agire di conseguenza. Le informazioni sono un aspetto decisamente fondamentale per poter fare trading con obiettivi di guadagno, anche nel breve termine.

I migliori asset da scegliere durante l’estate

Con l’estate che è giunta a metà, i mercati finanziari continuano ad operare come al solito, permettendo a tutti di investire il loro denaro, anche nelle opzioni binarie. Ogni stagione influenza il modo in cui le persone spendono il loro denaro, il modo in cui le aziende operano e il modo in cui agiscono i governi. Tutto questo può avere una grande influenza sul processo con cui il prezzo delle opzioni binarie varia.

Il numero uno dei beni i cui scambi sono influenzati dall’estate è il petrolio. Se si pensa a tutti i modi in cui le persone usano il petrolio in estate, ci si accorgere subito che è una delle migliori risorse da scambiare. Le persone amano viaggiare, e con i viaggi aumentano anche le spese legate al petrolio. Sia che si vada in auto, in barca o in aereo, si sta consumando petrolio e si aumenta così il bisogno di questo asset. Allo stesso modo, se si usa l’aria condizionata in casa, ci sono delle spese più elevate che possono essere ricondotte a questa commodity. Queste sono tutte buone ragioni per vedere il petrolio come una delle migliori risorse da “tradare” in estate.

Un altro degli asset interessanti per le opzioni binarie in estate sono le azioni delle aziende farmaceutiche. Se si dà un’occhiata alla Johnson e Johnson o alle azioni di un’altra società simile, è possibile seguire il modo in cui si vivono i mesi estivi. Dal momento che ci sono tante persone in giro in questo periodo dell’anno, in spiaggia o meno, solitamente ci si porta dietro una vasta selezione di prodotti farmaceutici, per ogni evenienza: creme solari, lozioni anti insetti e simili sono nelle borse e nei bagagli di tutti.

Vedremo nel prossimo articolo altri asset in cui è possibile investire con le opzioni binarie durante i mesi estivi.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: