Investimenti i consigli di Morgan Stanley per il 2020

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Morgan Stanley: Oggi e per tutto il 2020 si deve investire in un mercato ribassista

Investire sui mercati finanziari conviene quando si è in un momento di pieno mercato ribassista? Certamente potrebbe essere un’ottima soluzione di investimento ma, per far questo, devi anche sapere che ci si trova in un momento ribassista e come tale investire sugli assset a ribasso.

�� Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

Il primo ad affermare questo principio, è proprio Mike Wilson esponente della Morgan Stanley, il quale afferma che oggi ci si trova in un mercato ribassista. Questo mercato potrebbe per altro proseguire con questa tendenza, per tutto l’anno in corso e anche per tutto il 2020.

In pratica oggi ci troviamo in pieno mercato ribassista, ma nessuno se ne è accorto!

Come sfruttare quest’opportunità d’investimento? Certamente il primo passo sarebbe quello di aprire un conto demo, o un conto reale con uno dei nostri broker.

Investire nel trading online: sfruttando le opportunità di trading ribassiste e la volatilità

Perché scegliere uno dei nostri broker?

Certamente scegliere uno dei nostri broker, autorizzati e regolamentati, potrebbe essere una delle soluzioni migliori. Essi offrono una piattaforma semplice e intuitiva e come tale regolamentata, ma offrono anche un conto demo gratuito ed illimitato, con cui puoi provare a fare trading e mettere in pratica le strategie ribassiste.

Di seguito ne analizzeremo alcuni, che si sono distinti per professionalità e sicurezza di trading.

IQ Option: trading CFD al ribasso sul mercato azionario

IQ Option: piattaforma di trading online ideale per tutti i tarder che amano fare trading con i CFD

Uno dei migliori broker in questo campo è proprio Iq Option, il quale offre a tutti i trader la possibilità di investire sui mercati al ribasso o al rialzo grazie ai CFD, direttamente dalla piattaforma online di IQ Option!

IQ Option ti offre un conto demo gratuito da 10.000 € e un conto reale con deposito minimo di appena 10 €. Il trade minimo prevede un costo per trade di 1 €.

Da qui ne deriva anche la possibilità di investire sui tanti asset finanziari offerti dal broker; tutti questi sono caratterizzati da tantissime semplici opportunità di investimento. In pratica puoi sfruttare la piattaforma per altro, molto semplice e allo stesso tempo professionale.

Cosa devi fare?

Aprire il tuo conto demo trading al fine di testare la piattaforma e iniziare ad operare con essa.

Scegli di investire con questo broker per fare trading CFD sui mercati offerti. IQ Option ti mette a disposizione la possibilità di investire su di essi, sfruttando il servizio di formazione gratuito IQ Option, composto da video lezioni gratuite che ti permettono di imparare non solo ad utilizzare la piattaforma, ma anche i diversi strumenti di trading che essa offre.

Per altro scegliendo IQ Option, scegli anche la possibilità di investire su un mercato diversificato e quindi operare su:

IQ Option: caratteristiche/vantaggi del broker

  • Piattaforma regolamentata ed autorizzata CySEC;
  • Conto demo gratuito;
  • Trade minimi da 1 €;
  • Layout multi-grafico;
  • Analisi tecnica;
  • Quotazioni storiche;
  • Piattaforma mobile;
  • Strumenti di trading eccellenti;
  • Avvisi sulla volatilità;
  • Aggiornamenti di mercato;
  • Stock screener;
  • Calendari;
  • newsletter.

Fai trading con i CFD sui mercati puntando al ribasso con il conto demo gratuito da 10.000 € IQ Option!

Vuoi rimanere aggiornato su tutti gli approfondimenti del broker? Segui le nostre guide:

eToro: piattaforma di social trading e di copy trader

etoro-piattaforma di social trading adatta a trader principianti e non

Anche eToro lo possiamo definire come uno dei migliori broker di trading online, ideale per investire sui mercati al ribasso.

Si tratta di uno tra gli ottimi broker di trading, che offre conto demo gratuito ed illimitato, e che lo puoi utilizzare anche per far pratica mentre copi gli altri trader. Allo stesso tempo, puoi aprire un conto reale anche se questo prevede un deposito minimo da 200 €.

Se scegli di investire con eToro, scegli di investire su tantissimi asset finanziari. con un broker di social trading che offre la possibilità di sfruttare in qualunque momento la complicità degli altri trader e condividere con essi tutte le strategie di trading online.

Questo lo puoi fare grazie alla piattaforma di social trading, la cui piattaforma ti permette di investire condividendo con altri trader le migliori strategie. Puoi anche sceglie di copiare gli altri trader. A tal proposito ti riportiamo quelli che anno fatto registrare le migliori performance.

In questo caso, puoi scegliere i trader che desideri copiare, riportarli sul tuo conto di trading eToro. Si tratta di un sistema che ti permette di replicare le loro performance, e come tale investire direttamente su di essi, anche se non sei un trader affermato e non conosci bene gli asset sul quale stai investendo. In questo modo, puoi replicare le loro performance ed ottenere una percentuale di successo maggiore.

Tutti gli aggiornamenti e approfondimenti sul social trading sono disponibili all’interno delle nostre guide:

eToro social trading: guide alla piattaforma social

Trading CFD su 24Option con i segnali di trading gratuiti

24Option: piattaforma di trading CFD adatta a tutti i trader che amano investire con i segnali di trading gratuiti

Da sempre 24Option è stata considerata come una delle piattaforma di trading regolamentata ed autorizzata, una delle migliori che ci sia sul mercato.

24Option è infatti da tutti conosciuta per la sua semplicità,e anche perché considerata come un ottimo broker in termini di trading online con i CFD, adatto per investire sui mercati online ed in particolare con le criptovalute.

Grazie a 24Option puoi scegliere di investire e fare trading CFD sui mercati, sia quando essi segnano un punto al ribasso sia anche quando segnano un punto al rialzo. Puoi scegliere di diversificare il mercato, investendo sui tantissimi asset che esso ti propone.

Puoi fare trading su 24Option sfruttando i segnali di trading gratuiti che ti vengono offerti. In pratica esso ti offre delle soluzioni di investimento molto appetibili per tutti i trader, principianti e non che vogliono mettere in atto le migliori strategie di investimento.

Grazie al conto demo gratuito puoi anche tu mettere in pratica la tua strategia di trading online basata su trading CFD! Non importa che tu non sia un trader esperto. 24Option è adatto anche a te!

A tutto questo si aggiunge anche la possibilità di sfruttare un conto demo gratuito o reale con un servizio di formazione davvero eccellente e la possibilità di fare trading sfruttando la leva. Per maggiori dettagli, non esitare a richiedere informazioni al servizio di assistenza clienti 24Option!

Tutti i dettagli sul broker li puoi trovare analizzando le nostre guide:

Come sfruttare il mercato ribassista?

andamento ribassista: come sfruttarlo nel trading online

Oggi ci troviamo nel bel mezzo di un mercato ribassista.

Una situazione che potrebbe perdurare per tutto il 2020, ma che si potrebbe spingere anche per tutto il 2020. Ecco il motivo principale perché ti abbiamo consigliato di investire sui mercati con strategie ribassiste, con i nostri broker. Proprio perché essi ti offrono la possibilità di speculare sul prezzo dell’asset, e lo permettono grazie al trading CFD senza possedere realmente il bene.

Se invece acquisti il bene, come ad esempio le azioni di una società, potrai ottenere un guadagno solo nel caso in cui il prezzo di questa salga di valore.

In pratica, investire al ribasso potrebbe essere oggi la soluzione ideale e di questo ne è anche convinto Mike Wilson, grande esponente e strategist di Morgan Stanley. Egli nota come ogni settore analizzato, oggi ha fatto registrare un calo dell’11 o del 12%, almeno una volta quest’anno. Ci sono invece altri settori, che hanno perso anche di più, spingendosi a perdere oltre il 18 – 19 e 20 %.

In pratica stando a quello che afferma Wilson, oggi stiamo assistendo ad una situazione di forte ribasso di tuti i mercati, con l’indice del livello dei prezzi che sta ingannando tutti. Ci sono anche i beni di prima di prima necessità, ma anche i costruttori di case e altri titoli del comparto semiconduttori che, anche se sono più ciclici, stanno avendo dei problemi seri.

Questa analisi ha preso il via proprio dal commento dello strategist di Morgan Stanley, il cui commento è arrivato in un periodo non proprio roseo per i maggiori indici:

  • Wall Street
  • S&P 500
  • Nasdaq
  • Dow Jones

Si deve anche notare che in chiusura di mercati durante il fine settimana, la situazione è migliorata e Wall Street è riuscita a chiudere con ottimi rialzi.

Investire sull’indice Wall Street: sempre più difficile fare soldi?

Investire sugli Indici di Borsa: conviene?

Purtroppo sono in tanti a credere questo. A questo possiamo aggiungere anche che, l’azionario era impostato per un ritorno positivo nel mese di maggio. Nonostante tutto, la volatilità ancora oggi tormenta i mercati, i quali stanno facendo registrare dall’inizio dell’anno, un calo consistente in tutti i settori. Qui il Dow e l’S&P 500 hanno ceduto anche il 10% rispetto ai massimi.

La conseguenza?

Ci troviamo ad affrontare un mercato altalenante dove, si assiste ad un trading irregolare che ha segnalato a molti esperti cuna fase rialzista, la quale per altro si potrebbe registrare come un falso segnale. Questo perché il tutto potrebbe essere caratterizzato da un forte ribasso a causa proprio di una pausa della tendenza rialzista.

Cosa ne deriva?

Ne deriva che mentre tutti i titoli restano sopra i minimi toccati nel 2020, Wilson è al momento il solo in grado di spiegare quello che sta succedendo. Lo fa con una sua definizione: “mercato orso” che è ben diversa rispetto alla classica visione che ha Wall Street.

Queste le sue affermazioni:

Un mercato ribassista per me non vuol dire necessariamente che il mercato deve scendere del 20%! Un mercato ribassista è un ambiente più arduo, dove fare soldi è difficile.

La volatilità è molto più elevata, quindi non mi interessa quale tipo di investimento stai facendo, non puoi più correre rischi, non puoi più dire «lo faccio e basta.

Inoltre Wilson, lo strategist più ribassista secondo la CNBC, è anche convito delle sue idee, affermando che l’S&P 500 finirà l’anno a 2.750 punti. Di questo ne è pienamente convinto, anche perché tutto si basa su previsioni esatte. Si tratta di numeri alti che potrebbero voler dire crescita inferiore all’1% per i prossimi mesi.

Anche i ritorni deboli non sono destinati a ridursi sicuramente nel breve periodo. Wilson anche in questo caso, è convinto e crede che il mercato ribassista durerà potenzialmente fino alla fine del 2020.

Considerazioni finali

Morgan stanley: Considerazioni e opinioni

Molti dei commenti dello strategist che ha tenuto giovedì hanno ripreso l’analisi di Morgan Stanley proprio pronunciatasi in merito a inizio maggio, quando il colosso ha avvertito i clienti che non è più tempo di investimenti facili.

Questo il sunto di Morgan Stanley:

Pensiamo sia abbastanza ovvio che il mercato abbia prezzato le notizie sui tagli fiscali, la crescita globale e le condizioni finanziarie ancora favorevoli.

Per molti versi una correzione o una conferma erano già in ritardo, e hanno perfettamente senso ora. La domanda che occorre farsi è se tutto questo può trasformarsi in qualcosa di più minaccioso.

Quali sono le preoccupazioni principali di Morgan Stanley?

Non si può non escludere il ritorno dell’inflazione, ma anche l’incertezza delle prospettive politiche e il restringimento della politica monetaria. Si tratta di tre fattori, che sono mancati dal mercato da diverso tempo e che tutto questo ha contribuito ad alimentare la corsa senza precedenti nel mercato azionario statunitense negli ultimi nove anni.

La società che oggi scambia in rialzo già nel pre-mercato ha tagliato il suo rating sull’azionario da overweight a equal weight.

Global Brands Fund

Classe di attivo: Azionario
Categoria Morningstar: 1 EAA Fund Other Equity
Benchmark: 2 MSCI World Net Index
Data di lancio fondo: 30-ott-2000
Valuta di riferimento: USD
Patrimonio totale (Bn):
Dati al 20-apr-2020
15,1 USD
Valore Azione:
Dati al 20-apr-2020
49,94 EUR
Data di lancio della classe di azioni: 16-dic-2020
Patrimonio della classe di azioni (Mln):
Dati al 20-apr-2020
117,39 USD
CUSIP: L6526M290
ISIN: LU0404214834
Bloomberg: MSGBRCH LX
Sedol: B52DGQ9
Valoren: 12198671
Lipper: 68079937
Commissione d’ingresso massima : 0,00 %
Spese correnti: 2,48 %
Gestione: 2,20 %
Investimento iniziale minimo: 0 USD
Investimento successivo minimo: 0 USD

Presentazione

Classe di attivo: Azionario
Categoria Morningstar: 1 EAA Fund Other Equity
Benchmark: 2 MSCI World Net Index
Data di lancio fondo: 30-ott-2000
Valuta di riferimento: USD
Patrimonio totale (Bn):
Dati al 20-apr-2020
15,1 USD
Valore Azione:
Dati al 20-apr-2020
49,94 EUR
Data di lancio della classe di azioni: 16-dic-2020
Patrimonio della classe di azioni (Mln):
Dati al 20-apr-2020
117,39 USD
CUSIP: L6526M290
ISIN: LU0404214834
Bloomberg: MSGBRCH LX
Sedol: B52DGQ9
Valoren: 12198671
Lipper: 68079937
Commissione d’ingresso massima : 0,00 %
Spese correnti: 2,48 %
Gestione: 2,20 %
Investimento iniziale minimo: 0 USD
Investimento successivo minimo: 0 USD

Prezzi e performance

La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. I rendimenti possono aumentare o diminuire per effetto delle oscillazioni valutarie. Tutti i dati di performance sono calcolati in base al valore del patrimonio netto (NAV), al netto delle spese, e non comprendono le commissioni e gli oneri relativi all’emissione e al rimborso delle quote. Tutti i dati relativi alle performance e agli indici sono tratti da Morgan Stanley Investment Management. Per favore cliccare qui per accedere a ulteriori indicazioni sulla performance e importanti informazioni, che devono essere attentamente esaminate.

Dati al 31-mar-2020

Dati al 20-apr-2020

Dati al 31-mar-2020

Dati al 20-apr-2020

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni Dalla data di lancio
Classe di azioni CH (EUR) Euro (%) -6,19 3,68 5,28 6,88
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni Dalla data di lancio
Classe di azioni CH (EUR) Euro (%) -6,19 3,68 5,28 6,88
2020 2020 2020 2020 2020 2020 2020
Classe di azioni CH (EUR) Euro (%) 23,52 -6,23 21,55 1,84 4,01 3,76 17,51
2020 2020 2020 2020 2020
Classe di azioni CH (EUR) Euro (%) 7,67 7,77 8,49 9,53 -6,19
Periodo di tempo Classe di azioni CH (EUR) Euro (%)
1 anno -6,19
3 anni 3,68
5 anni 5,28
10 anni
Dalla data di lancio 6,88
Periodo di tempo Classe di azioni CH (EUR) Euro (%)
1 anno -6,19
3 anni 3,68
5 anni 5,28
10 anni
Dalla data di lancio 6,88
Periodo di tempo Classe di azioni CH (EUR) Euro (%)
2020 23,52
2020 -6,23
2020 21,55
2020 1,84
2020 4,01
2020 3,76
2020 17,51
Periodo di tempo Classe di azioni CH (EUR) Euro (%)
2020 7,67
2020 7,77
2020 8,49
2020 9,53
2020 -6,19
  • I dati storici sono solo un riferimento e non possono essere un indicatore affidabile di quanto avverrГ in futuro.
  • Come tale, la presente classe potrГ cambiare in futuro.
  • PiГ№ alta ГЁ la classe, maggiore sarГ il rendimento potenziale, ma anche il rischio di perdere l’investimento. La Classe 1 non indica un investimento privo di rischi.
  • Il comparto rientra in questa categoria perchГ© investe in azioni societarie. e il rendimento simulato e/o realizzato del comparto storicamente ha evidenziato un alto livello di oscillazioni al rialzo e al ribasso.
  • Il comparto puГІ risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la propria valuta e le divise degli investimenti che effettua.
  • Il comparto si affida ad altri soggetti ai fini dell’adempimento di determinati servizi, investimenti o transazioni. Se tali soggetti diventassero insolventi, potrebbero esporre il comparto a perdite finanziarie.
  • Il numero di acquirenti o venditori potrebbe essere insufficiente e questo potrebbe ripercuotersi sulla capacitГ del comparto di acquistare o vendere titoli.
  • Inoltre, gli investimenti nelle A-share cinesi tramite i programmi Shanghai-Hong Kong e Shenzen-Hong Kong Stock Connect possono comportare rischi aggiuntivi quali quelli legati alla proprietГ delle azioni.
  • Al fine di realizzare la copertura in valuta, questa classe di azioni fa ricorso ad altri soggetti per l’adempimento di determinati obblighi contrattuali e il rischio di inadempimento da parte di tali soggetti comporta un rischio maggiore per l’investimento effettuato.
  • La performance passata non ГЁ un indicatore affidabile dei risultati futuri.I rendimenti possono aumentare o diminuire per effetto delle oscillazioni valutarie. Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono aumentare come diminuire e gli investitori possono perdere la totalitГ o una quota consistente del capitale investito.
  • Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivato possono variare e non ГЁ possibile garantire che il Fondo realizzi i suoi obiettivi d’investimento.
  • Il patrimonio puГІ essere investito in valute diverse e pertanto i movimenti dei tassi di cambio possono influire sul valore delle posizioni assunte. Inoltre, il valore degli investimenti puГІ risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la valuta di riferimento dell’investitore e la valuta di riferimento degli investimenti.
  • I dati storici sono solo un riferimento e non possono essere un indicatore affidabile di quanto avverrГ in futuro.
  • Come tale, la presente classe potrГ cambiare in futuro.
  • PiГ№ alta ГЁ la classe, maggiore sarГ il rendimento potenziale, ma anche il rischio di perdere l’investimento. La Classe 1 non indica un investimento privo di rischi.
  • Il comparto rientra in questa categoria perchГ© investe in azioni societarie. e il rendimento simulato e/o realizzato del comparto storicamente ha evidenziato un alto livello di oscillazioni al rialzo e al ribasso.

  • Il comparto puГІ risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la propria valuta e le divise degli investimenti che effettua.
  • Il comparto si affida ad altri soggetti ai fini dell’adempimento di determinati servizi, investimenti o transazioni. Se tali soggetti diventassero insolventi, potrebbero esporre il comparto a perdite finanziarie.
  • Il numero di acquirenti o venditori potrebbe essere insufficiente e questo potrebbe ripercuotersi sulla capacitГ del comparto di acquistare o vendere titoli.
  • Inoltre, gli investimenti nelle A-share cinesi tramite i programmi Shanghai-Hong Kong e Shenzen-Hong Kong Stock Connect possono comportare rischi aggiuntivi quali quelli legati alla proprietГ delle azioni.
  • Al fine di realizzare la copertura in valuta, questa classe di azioni fa ricorso ad altri soggetti per l’adempimento di determinati obblighi contrattuali e il rischio di inadempimento da parte di tali soggetti comporta un rischio maggiore per l’investimento effettuato.
  • La performance passata non ГЁ un indicatore affidabile dei risultati futuri.I rendimenti possono aumentare o diminuire per effetto delle oscillazioni valutarie. Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono aumentare come diminuire e gli investitori possono perdere la totalitГ o una quota consistente del capitale investito.
  • Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivato possono variare e non ГЁ possibile garantire che il Fondo realizzi i suoi obiettivi d’investimento.
  • Il patrimonio puГІ essere investito in valute diverse e pertanto i movimenti dei tassi di cambio possono influire sul valore delle posizioni assunte. Inoltre, il valore degli investimenti puГІ risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la valuta di riferimento dell’investitore e la valuta di riferimento degli investimenti.

Composizione 4

Comparto Indice
Consumer Staples 34,88 9,12
Information Technology 30,82 19,11
Health Care 20,99 14,57
Industrials 5,00 10,28
Consumer Discretionary 3,00 10,21
Financials 2,37 13,47
Communication Services 1,34 8,80
Comparto Indice
United States 66,10 64,35
United Kingdom 17,91 4,91
France 5,70 3,51
Germany 5,08 2,69
Netherlands 3,00 1,35
Italy 0,61 0,70
Fund Index
Microsoft Corp 9,28 3,27
Philip Morris Inc 8,46 0,32
Reckitt Benckiser plc 8,12 0,15
Visa Inc 5,28 0,79
Sap Se 5,08 0,32
Baxter International Inc 4,41 0,11
Accenture plc 4,29 0,30
Automatic Data Processing Inc 4,21 0,17
Danaher Corp 3,95 0,25
Abbott Laboratories 3,94 0,40
Total 57,02

I dati riguardanti i titoli e le allocazioni percentuali sono forniti a solo scopo illustrativo e non costituiscono né devono essere intesi come una consulenza o una raccomandazione d’investimento in relazione ai valori immobiliari o agli investimenti citati.

Comparto Indice
Active share (%) 90,07
Numero di posizioni 29 1.643
Rendimento del free cash flow (a 12 mesi) (%) 4,92 5,36
Prezzo/utili (a 12 mesi) 19,48 15,01
Rendimento dividendo
(a 12 mesi) (%)
2,40 2,97

Gestori di portafoglio

Documenti

** Il rendimento nell’anno solare (%) è disponibile selezionando il nome del comparto nella tabella dei prezzi.

Per i termini e le definizioni riguardanti il comparto si rinvia alla pagina del Glossario.

I dati di performance indicati si basano sui rendimenti annualizzati medi al netto delle commissioni.

Tutti i dati relativi alle performance e agli indici sono tratti da Morgan Stanley Investment Management Limited.

I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati futuri. Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono tanto aumentare come diminuire e il capitale restituito può essere inferiore a quello investito. I rendimenti possono aumentare o diminuire per effetto delle oscillazioni valutarie. I dati di performance per i comparti con track record inferiore a un anno non sono illustrati. Le performance sono calcolate al netto delle commissioni. I dati di performance da inizio anno non sono annualizzati. Le performance di altre classi di azioni, se disponibili, potrebbero essere diverse. Prima di investire si consiglia di valutare attentamente gli obiettivi d’investimento, i rischi, le commissioni e le spese del comparto. Il Prospetto informativo e il Documento contenente informazioni chiave per gli investitori (KIID) contengono queste ed altre informazioni sul comparto. Si prega di leggere attentamente il Prospetto informativo e il KIID prima di effettuare un investimento.

1 Il Morningstar Rating™, o “star rating” viene calcolato per i prodotti gestiti (inclusi fondi comuni, sottoconti di rendite variabili e polizze vita variabili, exchange-traded fund, fondi chiusi e conti separati) con uno storico minimo di tre anni. Gli exchange-traded fund e i fondi comuni aperti sono considerati come un’unica categoria a fini comparativi. Il rating viene calcolato sulla base di una misura del rendimento corretto per il rischio di Morningstar che tiene conto della variazione dell’extra rendimento mensile dei prodotti gestiti, ponendo maggior enfasi sulle variazioni al ribasso e premiando le performance stabili. Al primo 10% dei prodotti in ogni categoria di prodotti vengono assegnate 5 stelle, al successivo 22,5% 4 stelle, al successivo 35% 3 stelle, al successivo 22,5% 2 stelle e all’ultimo 10% 1 stella. Il rating Morningstar complessivo per un prodotto gestito viene ricavato associando una media ponderata delle performance ai parametri del Morningstar Rating a tre, cinque e 10 anni (se applicabile). I pesi sono: 100% del rating triennale per 36-59 mesi di rendimenti totali, il 60% del rating a cinque anni/40% del rating a tre anni per 60-119 mesi di rendimenti totali, e il 50% del rating a 10 anni/30% del rating a cinque anni/20% del rating a tre anni per almeno 120 mesi di rendimenti totali. Anche se la formula complessiva di assegnazione delle stelle a 10 anni sembra attribuire il peso massimo a tale periodo, in realtà l’effetto maggiore viene esercitato dal triennio più recente, perché è incluso in tutti e tre i periodi di calcolo del rating. I rating non tengono conto delle commissioni di vendita.

La categoria Europa/Asia e Sudafrica (EAA) comprende fondi domiciliati nei mercati europei, nei principali mercati transfrontalieri asiatici dove sono disponibili grandi quantità di fondi OICVM europei (prevalentemente Hong Kong, Singapore e Taiwan), il Sudafrica e una rosa ristretta di altri mercati asiatici e africani dove l’inclusione dei fondi nel sistema di classificazione EEA sarebbe, secondo Morningstar, vantaggiosa per gli investitori.

© 2020 Morningstar. Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui riportate: (1) sono proprietà di Morningstar e/o dei suoi fornitori di informazioni; (2) non possono essere copiate o divulgate; e (3) non sono garantite in quanto a correttezza, completezza o attualità . Morningstar e i suoi fornitori di contenuti escludono ogni responsabilità per qualsiasi danno o perdita derivante dall’utilizzo di queste informazioni. La performance passata non è garanzia di risultati futuri.

2 L’Indice MSCI World Net è un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato corretta per il flottante che misura la performance dei listini azionari dei mercati sviluppati. Il termine “flottante” è riferito alla quota di azioni in circolazione considerate disponibili per l’acquisto da parte degli investitori sui mercati azionari pubblici. La performance dell’indice è espressa in dollari USA e prevede il reinvestimento dei dividendi netti. L’indice non è gestito e non include spese, commissioni né oneri di vendita. Non è possibile investire direttamente in un indice.

3 La commissione d’ingresso è l’onere massimo possibile. In taluni casi si potrebbe pagare meno; per saperne di più contattare il proprio consulente finanziario. L’importo delle spese correnti riflette i pagamenti e le spese sostenute durante la gestione del fondo e viene detratto dal suo patrimonio nel periodo in questione. Comprende le commissioni pagate per la gestione degli investimenti (commissione di gestione), al trustee/alla banca depositaria, e le spese di amministrazione. Gli importi dell’Investimento minimo iniziale e dell’Investimento minimo successivo possono essere espressi in dollari statunitensi (o nel rispettivo controvalore in euro, yen o sterlina). Per maggiori informazioni si rimanda alla sezione «Commissioni e spese» del Prospetto.

4 A causa degli arrotondamenti, la somma degli importi potrebbe non totalizzare 100%. Per ulteriori informazioni sulla classificazione settoriale o le definizioni, consultare il sito www.msci.com/gics e la pagina del glossario. Per Liquidità e strumenti equivalenti s’intende il valore degli attivi che possono essere convertiti immediatamente in liquidità . Tra questi figurano la carta commerciale, le operazioni valutarie in essere, i Treasury Bill e altri strumenti a breve termine. Tali strumenti sono considerati assimilabili alla liquidità perché ritenuti liquidi e non esposti a un rischio rilevante di variazione del valore.

Il team d’investimento ha iniziato a gestire il comparto a giugno 2009.

Consulenti, dieci consigli per il 2020

Stephane Monier, Chief Investment Officer di Banque Lombard Odier & Cie SA ha fornito alcuni utili consigli per il 2020 in materia di investimenti. Riportiamo dunque i suggerimenti del gestore. Buona lettura.

Approccio diversificato e agile

Mentre ci addentriamo nel 2020, gli investitori devono prestare particolare attenzione alla gestione di un portafoglio ben diversificato e resiliente. Le inevitabili sorprese metteranno a dura prova le loro allocation e questo significa che, per rimanere flessibili, gli investitori devono essere chiari su come costruiscono le proprie esposizioni e mantenere livelli di liquidità adeguati, pur mantenendo sempre ben a mente le loro conviction.

Portafogli scudo

Per difendere i guadagni di un portafoglio, gli investitori dovrebbero guardare allo yen giapponese, alle opzioni put e all’oro. Preferiamo lo yen giapponese al franco svizzero, poiché dal 2020 in poi il franco ha mostrato correlazioni più deboli con il rischio globale. Gli spread put sugli indici azionari sono un modo relativamente interessante per coprire un portafoglio da un forte calo del mercato. Infine, se gestito tatticamente, gli investimenti in oro possono continuare a svolgere un ruolo di diversificatore all’interno del portafoglio, offrendo una protezione dall’inflazione e dalla volatilità (e dai timori del mercato).

Identificare il rendimento attraverso strategie di carry

I bassi rendimenti del reddito fisso tradizionale richiedono ora un approccio più attivo. Le strategie di Carry, soprattutto nel segmento high yield, dovrebbero offrire buoni risultati in questo contesto di bassi rendimenti e moderata volatilità. Rimaniamo sovrappesati anche nelle hard currency dei mercati emergenti e prevediamo che gli spread restino stabili. La crescita dei mercati emergenti dovrebbe migliorare e la Cina sta già mostrando segni di stabilizzazione. I fondamentali del credito sono solidi, in quanto negli ultimi anni le aziende sono state prudenti e quindi, a livello globale, la leva finanziaria netta degli emergenti è in calo. Gli investitori dovrebbero concentrarsi su solide metriche di credito quando scelgono le società in cui investire e guardare al segmento crossover (BBB/BB). Preferiamo ridurre la struttura del capitale (ad esempio in obbligazioni subordinate e ibride) in società fondamentalmente solide, piuttosto che compromettere la qualità del credito. Ci piacciono anche gli emittenti del Corporate Sector Purchase Programme (CSPP) e i loro sostituti in tutte le valute.

Focus sulla qualità dell’azionario

Ci sono ancora un serie di opportunità per quanto riguarda il segmento azionario quality e growth. Ci aspettiamo che questo comparto registri rendimenti positivi nel 2020, con un potenziale di ulteriori guadagni di mercato se, come sembra, i negoziati commerciali proseguono. I risultati del terzo trimestre hanno superato le attese – seppure basse – e la crescita degli utili resta debole. Quindi, le guidance per il prossimo anno – nonostante non siano particolarmente interessanti dal punto di vista del rischio/rendimento – continuano a resistere e le valutazioni dovrebbero continuare ad essere sostenute dalla politica monetaria accomodante adottata dalla banche centrali. A causa della minore liquidità delle small cap globali preferiamo nomi più grandi nei segmenti value e growth.

Settori azionari

Visto che ci sono diversi segnali che indicano un calo della produzione, gli investitori dovrebbero tenere d’occhio i nomi del settore industriale e bilanciare l’esposizione tra settori difensivi e ciclici. La rotazione della leadership di settore dovrebbe continuare, fattore che sottolinea l’importanza di questo approccio. In particolare, continuiamo a incrementare l’esposizione ai settori dell’healthcare e dell’energia e continuiamo a essere sovrappesati nell’Information Technolgy. Tuttavia visti gli attuali livelli elevati di liquidità e le strategie di arbitraggio del rischio ancora sottoinvestite, c’è è il rischio che gli investitori comincino a rincorrere un mercato in crescita nel 2020.

Azionario emergente

Siamo cautamente ottimisti sui mercati emergenti per il prossimo anno. Il Brasile è la nostra prima scelta in America Latina: il paese sta modificando al propria politica macroeconomica e una ripresa economica dovrebbe stimolare la crescita degli utili. L’azionario emergente – Cina compresa – presenta maggior opportunità, soprattutto se o quando la controversia commerciale viene risolta e, come stimiamo, il dollaro si indebolisce.

Investire in attività reali

Al momento le valutazioni degli asset, di private equity, private debt o infrastrutture sembrano elevate, ma sono tutte supportate da un contesto di bassi tassi di interesse. Non sembra che ci sia una bolla in queste asset class alternative perché i prezzi e i fondamentali non sembrano scollegati. Se da un alto le valutazioni elevate (come molte altre classi d’investimento) rendono queste asset class vulnerabili a qualsiasi cambiamento improvviso del sentiment o dell’ambiente, dall’altro permettono loro di rimanere in un certo senso isolate dalla loro illiquidità. Per gli investitori in euro e in franchi svizzeri, il real estate resta una delle ultime asset class in grado di offrire un rendimento ragionevole con una volatilità limitata.

Dollaro più debole

Il rally del dollaro riportato nel 2020 e la resilienza del 2020 si spiegano con l’interazione delle tensioni commerciali, il conseguente rallentamento della crescita globale e la sovraperformance degli Stati Uniti rispetto al resto del mondo, soprattutto grazie agli stimoli fiscali. Tuttavia ora che i dati suggeriscono un forte calo dell’economia globale e ci sono i primi segnali di una soluzione della controversia commerciale, i rischi di coda si stanno dissipando. È probabile che questo getti le basi per una performance più debole per il dollaro nel 2020. Per l’ultimo trimestre del 2020 prevediamo che il cambio EUR-USD si attesti a 1,15 e il cambio USD-CHF a 0,97.

Sterlina per capitalizzare gli sviluppi della Brexit

Ci aspettiamo che il partito conservatore ottenga la maggioranza in parlamento alle elezioni del 12 dicembre, fattore che dovrebbe consentire loro di ratificare il Withdrawal Agreement e spianare la strada ai negoziati commerciali. Questo dovrebbero supportare al rialzo al performance della sterlina sottovalutata e si dovrebbe escludere quel che resta del premio di una Brexit no-deal. Ci aspettiamo che il cambio GBP-USD arrivi a 1,35 nel quarto trimestre del 2020.

Le valute emergenti sono in attesa di performance al rialzo

Le valute emergenti si sono deprezzate anche nel 2020, penalizzate dal rallentamento del commercio globale. Una stabilizzazione del commercio (il nostro scenario di base), l’impatto ritardato dei modesti stimoli cinesi e un significativo allentamento della politica dei mercati emergenti, dovrebbe incoraggiare una ripresa della crescita della regione e fornire un certo sostegno alle valute. Sebbene vi siano ampie variazioni, nel complesso, le valute emergenti sembrano sottovalutate. Il nostro scenario centrale indica un rendimento spot del 3-4% nell’Indice Emerging Market Currency di JPMorgan. Preferiamo il rublo russo, il ringgit malese, il sol peruviano e il peso messicano: tutti valute sottovalutate che mostrano bilanci esterni solidi e, probabilmente, trarranno beneficio da fattori idiosincratici nel 2020.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: