Il bonus opportunita o trappola

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Il bonus: opportunità o trappola?

Nel commercio con le opzioni binarie i trader hanno già possibilità sufficienti per guadagnare grosse somme di denaro in poco tempo. Tuttavia molti trader propongono ai loro clienti dei bonus particolari al momenti di versare specifiche somme di denaro. Ve ne sono di diversi tipi: alcuni broker aggiungono come bonus una percentuale della somma versata, mentre altri vi aggiungono un cifra precisa. In ogni caso i trader hanno la possibilità di veder crescere il capitale sul proprio conto senza ulteriori sforzi.

Chi volesse confrontare i diversi operatori sulla base del valore del bonus farebbe bene a tener presente alcuni aspetti. Non è infatti possibile prelevare in denaro il valore del bonus, che in realtà è un capitale che il broker mette a disposizione del cliente per i suoi investimenti e devono essere rispettate alcune prerogative prima di poterlo includere in un prelievo dal proprio conto.

In generale il bonus non è che un incentivo per operazioni future. Ciò significa che la somma a cui equivale e che viene depositata sul conto, deve essere impiegata nelle operazioni con le opzioni binarie e non può essere semplicemente prelevata dal conto. Sono soprattutto i principianti a confondere questo bonus con un regalo da parte del broker, ma non lo è affatto.

Un chiaro esempio può servire a comprendere l’esatto funzionamento di un bonus di questo genere. Presso tutti i broker il bonus è da moltiplicare per un certo fattore e il risultato va poi investito tramite le proprie operazioni. Se il broker ha conferito un bonus di 200 euro e il fattore in vigore è 10, allora si dovrà comprare opzioni binarie per il valore di 4000 euro prima di poter prelevare il bonus.

In tale contesto una corretta gestione del rischio è fondamentale. Chi è solito acquistare opzioni per 50 o 100 euro, per poter incassare il bonus corre il rischio di fallire con le proprie operazioni e perdere rapidamente il capitale di investimento. Anche i trader più capaci, che analizzano attentamente i beni sottesi, falliscono di tanto in tanto con le operazioni e solo un’oculata gestione del rischio consente di perpetuare guadagni duraturi.

Per questo motivo non bisogna farsi trasportare troppo nell’impiegare somme elevate per l’acquisto delle opzioni. In tale contesto il bonus non sempre costituisce un’opportunità_ se un trader si lascia condizionare dal bonus e trascura la gestione del rischio, esso può addirittura sortire l’effetto contrario a quanto sperato.

Se invece si ha ben chiaro in mente che il bonus altro non è che un incentivo a operare e si è già convinti di voler proseguire la propria attività di trading, può rivelarsi una valida risorsa. Chi desiderasse proseguire con il trading per lungo tempo, prima o poi raggiungerà senz’altro la soglia per il prelievo del bonus. Se si continua a studiare con cura i grafici senza investire cifre troppo elevate in singole operazioni, è possibile con il tempo corrispondere ai requisiti richiesti per il prelievo.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Bisogna quindi evitare l’errore di considerare un bonus apparentemente strabiliante come un motivo sufficiente a diventare clienti del broker in questione. È molto importante informarsi anticipatamente riguardo alle esatte condizioni che il bonus comporta.

Bonus nel trading online: sono davvero convenienti?

Chi opera nel trading online sa bene come in questo mondo sia praticamente la normalità avere a che fare con i bonus, ossia con quelle promozioni che i broker propongono con una certa costanza per un duplice fine: da una parte i bonus servono per invogliare l’utente a depositare una somma X di denaro, mentre dall’altra vengono messi in campo per spronare il trader a movimentare il suo conto senza lasciare che il capitale depositato rimanga “morto” per giorni e giorni.

Indice dei Contenuti

I bonus nel trading online

Di bonus ne esistono una varietà spropositata. La forma probabilmente più nota è quella che si presenta all’atto di apertura di un conto: il broker in questo caso promette di riconoscere una data somma di denaro in più se l’utente depositerà almeno X euro e validerà il suo conto entro un determinato periodo di tempo. Ci sono poi dei bonus che invece si materializzano quando ormai il conto è stato aperto e diventa operativo: spesso e volentieri queste offerte postume vengono proposte a quei trader che hanno sì aperto il conto, ma che non lo movimentano più di tanto.

Ma al di là di queste due forme classiche, ci sono tanti altri tipi di bonus che possono attivarsi per esempio se l’utente effettua un secondo deposito rispetto al capitale che ha già caricato, o che si attivano se il trader decide di prendere parte a un determinato programma (come per esempio un contest che mette in sfida tra loro i diversi partecipanti).

Bonus: opportunità o trappola?

Per quanto possano essere considerati una ulteriore opportunità di guadagno, in realtà i bonus non sono poi così convenienti come si vuol far credere. Non esiste broker, infatti, che eroghi questi contributi senza che l’utente abbia soddisfatto un requisito ferreo: aver negoziato nel trading online per un volume d’affari pari a X euro. Per esempio, se il broker offre 200 euro “in regalo” può imporre all’utente di negoziare sui mercati per un valore complessivo di 4000 euro prima di poter ritirare il suo premio!

Bonus nelle opzioni binarie: una trappola o un’opportunità?

C’è una grande fanfara sul tema bonus opzioni binarie. Alcuni lo sconsigliamo direttamente mentre altri cercano di analizzare tutti i pro ed i contro l’accettazione del bonus.
Noi cercheremo di spiegarvi perché in determinati casi il bonus opzioni binarie è da evitare.

La prima cosa da fare assolutamente quando si comincia ad approcciare il trading binario è analizzare a fondo le regole stabilite dal broker, in relazione non solo al bonus ma anche ad altri aspetti. Non dovete mai trascurare tale onere: mai come in questa situazione-tipo la fretta potrebbe essere cattiva consigliera.

Un esempio calzante è, appunto, rappresentato da un bonus inadeguato per le nostre esigenze di trading.

Bonus di benvenuto

Il bonus di benvenuto implica l’accreditamento, immediato o successivo, di un importo addizionale, determinato in termini percentuali sul deposito iniziale. Quasi tutte le piattaforme hanno delle promozioni su tale versante.
Ma quei soldi sia che ci vengono accreditati subito che dopo non ci appartengono ancora, fin quando non li riscattiamo. A tale scopo, ci è richiesto di raggiungere un volume di trading minimo che corrisponde alla somma degli importi impiegati su ogni operazione. E’ molto raro che ci venga richiesto un volume di fatturato che, in questo caso, implica un guadagno netto pari al volume stabilito.

Il volume di trading fissato dalle piattaforme è molto più alto del bonus accordato (anche di 50 volte in più), in base a ciò che ha previsto il nostro broker. Quindi, se depositiamo 200 euro e ci viene assegnato un bonus di benvenuto del 100%, disponibile subito, abbiamo la lietezza di vedere il nostro saldo disponibile raddoppiato.
Se il volume di trading minimo fosse pari a 30 volte il valore del bonus, dobbiamo raggiungere 6.000 euro (200*30=6.000), il che non è poco essendo partiti da soli 200 euro di deposito. Dobbiamo fare investimenti per un valore di 6.000 euro, al fine di riscattare un bonus di sole 200 euro.

Ottenere i migliori bonus

Sta a voi valutare la convenienza anche sulla base delle vostre capacità e del bagaglio di esperienza nel trading. Non è certamente detto che dobbiamo versare altri 5.600 euro per poter raggiungere il volume richiesto ma il segreto sta nell’abilità di rigenerare dal profitto, nuovi soldi disponibili per nuove operazioni, sino a fare trade per il volume richiesto, e tutto questo entro i termini richiesti.

Qual è il rendimento medio ottenibile dalle opzioni binarie? Dipende dal tipo di opzione (le opzioni alto/basso e le opzioni One Touch sono le più remunerative) ma la piattaforma potrebbe anche escludere dalla maturazione dei requisiti richiesti le opzioni One Touch. Non tutti i broker stabiliscono così, dato che ognuno potrebbe applicare regole di comportamento diverse, tutte scritte con chiarezza nel regolamento.
Quella che vogliamo evitare è la conseguenza del mancato raggiungimento del volume di trading minimo perché in tal caso perderemo non soltanto i 200 euro di bonus ma anche le perdite ed i guadagni conseguiti. Certamente è da evitare, visto che il fatto di poterci sbilanciare di più ci ha fatto aumentare l’esposizione al rischio e, pertanto, la possibilità di conseguire mediamente più perdite in rapporto alle vincite.
Inoltre, durante tutto il periodo di raggiungimento del bonus, non è consentito prelevare dal conto per evitare che questo decada automaticamente.

Detto questo, ci penseremo un po’ prima di accettare il nostro ghiotto bonus perché anch’esso, in un certo senso, rappresenta un rischio di cui dobbiamo essere consapevoli. Mai dire: “Ma io non lo sapevo e pensavo fosse un regalo in contanti”. I premi in contanti esistono ed attualmente sono previsti in gare di competizione di trading e figurano come contanti, non come bonus.

AGGIORNAMENTO: APRILE 2020

La Cysec ed altri enti regolatori hanno vietato l’utilizzo dei bonus per scopi commerciali, pertanto sono sospesi da tutti i broker

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: