Facebook lancia un nuovo sistema di pagamenti tramite Messenger

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Facebook lancia un nuovo sistema di pagamenti tramite Messenger

Il sistema di pagamenti ideato dal social network più famoso del mondo è pronto a rivoluzionare la vita degli utenti che utilizzano normalmente Messenger.

Facendo seguito alle numerose indiscrezioni circolate a partire da ottobre, è ora arrivata la conferma da parte della stessa azienda statunitense tramite un aggiornamento di Messenger. In passato Mark Zuckenberg aveva già fatto capire in più occasioni di essere interessato alle nuove possibilità offerte dal mondo digitale. Con questo nuovo sistema, del quale non sono state fornite indicazioni relative al nome, saranno sufficienti pochi secondi per portare a termine l’operazione di trasferimento di denaro.
Saranno sia i possessori di dispositivi mobile basati sul sistema operativo Android che coloro che possiedono un prodotto Apple a poter eseguire i trasferimenti di denaro.
In questo modo la società di Zuckenberg entrerà in un mercato che vede già protagoniste aziende come Snapchat, Venmo, Square Cash ed Apple. In questi mesi arriverà anche un sistema molto simile da parte di Samsung, chiamato “Samsung Pay”. Inizialmente saranno le persone più giovani, molto vicine al mondo dei social network, a poter trarre vantaggi da questo nuovo sistema di pagamenti. In particolare, coloro che non possiedono un conto in banca troveranno molto utile tale possibilità. Facebook si dichiara sicuro che un immediato successo nella fascia tra i 20 e i 30 anni sarà in grado di invogliare gli adulti ad utilizzare lo stesso sistema. Entro pochi mesi sarà operativo negli Stati Uniti mentre, per averlo in Europa, bisognerà attendere qualche altro mese.
Il funzionamento è molto semplice; la prima volta che l’utente vorrà utilizzarlo dovrà associare al proprio account una carta di debito. Per poter effettuare il pagamento si potrà procedere direttamente all’interno di una conversazione. Dopo aver aperto la chat, sarà sufficiente collegarsi a chi dovrà ricevere la somma e cliccare sull’icona del dollaro; inserire la cifra che si desidera inviare e cliccare sul pulsante “PAGA”. Pochi secondi e l’operazione verrà portata a termine. Il passaggio di denaro, trattandosi di una carta di debito e non di credito, avverrà istantaneamente. Non sono state fornite informazioni in merito a possibili limiti massimi delle transazioni. Per quanto riguarda le carte di debito accettate dal sistema, all’inizio saranno solo “Visa” e “Mastercar” a poter essere associate. L’obiettivo sarà quello di competere con le diverse forme di pagamento in mobilità sul mercato, compresa PayPal. Proprio l’estrema semplicità di utilizzo potrebbe favorire il successo tra gli utenti di tutto il mondo.
Dopo la conferma dell’avvio del nuovo sistema di pagamento hanno iniziato a sorgere questioni in merito alle possibilità offerte ad hacker e a criminali informatici. Acquisendo informazioni direttamente dagli account sarebbe possibile spedire soldi ai propri contatti utilizzando le carte di debito degli utenti.
Per tale motivo Facebook ha studiato diverse procedure attraverso le quali garantire la sicurezza dell’operazione. Oltre ad un sistema di crittografia è previsto l’utilizzo di un codice PIN, inviato all’utente al termine dell’inserimento dei dati della carta di debito. Ai possessori di iPhone non verrà inviato il PIN, in quanto sarà lo stesso “Touch ID” ad impedire l’accesso al dispositivo a persone diverse dal possessore. Il pagamento, in questo caso, verrebbe effettuato solo successivamente al riconoscimento dell’impronta digitale. Facebook ha previsto anche un sistema di monitoraggio che potrà contare sulla presenza di esperti nell’anti-frode.
Facebook ha fatto sapere che gli utenti potranno utilizzare il nuovo sistema di pagamenti in modo totalmente gratuito; l’intenzione sembra essere quella di non voler monetizzare l’innovazione neppure in futuro. I 500 milioni di utenti che usano normalmente Messenger sembrano essere una garanzia per il successo del nuovo servizio. Sommando a questi utenti gli iscritti su WhatsApp ed Instagram, infatti, sono circa 2 miliardi gli account posseduti attualmente dal gruppo di Menlo Park.
Proprio la risposta da parte degli utenti potrebbe portare un impulso ancora maggiore allo shopping online. Facebook, a quel punto, diventerebbe un concorrente da sottovalutare anche per il colosso Amazon, oltre che di altri siti che operano nell’e-commerce.

Quindi, qualora il titolo Facebook dovesse intraprendere una fase rally allora una buona strategia di investimento con le opzioni binarie potrebbe essere quella di investire sul canale rally che si verrà a formare.

Teniamo d’occhio questo titolo perché prossimamente può dar luogo a diversi segnali di trading.

Facebook: debutta nei pagamenti digitali, lancia servizio “Pay”

(Teleborsa) – Facebook entra ufficialmente nel mondo dei pagamenti digitali annunciando il lancio di Facebook Pay. Un nuovo sistema di pagamento che potrà essere utilizzato su Messenger, Instagram e WhatsApp e sarà legato ai principali circuiti di carte di credito, compreso PayPal. Facebook Pay debutterà questa settimana negli Stati Uniti, per poi diffondersi in altri Paesi, potrà essere utilizzato per fare acquisti, effettuare donazioni o trasferire denaro.

Facebook Pay – informa la società – si basa su “infrastrutture finanziarie e su partnership già esistenti ed è separato dal portafoglio Calibra che si appoggerà al network Libra”. Per utilizzare il nuovo servizio sarà necessario aggiungere il metodo di pagamento dalle impostazioni dell’applicazione oppure sceglierlo quando si effettua un pagamento. “Gli utenti già usano i pagamenti sulle nostre app per fare acquisti, fare donazioni per una causa oppure mandare denaro. Facebook Pay renderà più semplici queste transazioni, mentre continuerà a mantenere le informazioni di pagamento sicure e protette”, ha spiegato in un post Deborah Liu, Vice Presidente Marketplace and Commerce di Facebook, sottolineando che i numeri di carta e conto bancario verranno archiviati e crittografati in modo sicuro“.

La mossa di Facebook arriva 5 mesi dopo l’annuncio di Libra, la moneta digitale ancorata a un paniere di beni e valute basata su tecnologia blockchain, gestita da una ventina di società private. Quel progetto però ha trovato l’opposizione da parte delle istituzioni americane e europee, inducendo alcune delle società che all’inizio avevano aderito al consorzio ad abbandonare il progetto. Tra queste eBay , Visa , MasterCard , ma anche PayPal , uno dei partner della nuova iniziativa.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Facebook, inoltre, dispone già di servizi di pagamento dal 2007 e da allora ha gestito più di 2 miliardi di dollari solo in donazioni da quando sono stati lanciati i primi strumenti di raccolta fondi nel 2020.

Facebook Pay, come funziona il nuovo sistema di pagamenti del social network in arrivo anche in Italia

Facebook ha lanciato un nuovo servizio, Pay: sarà possibile pagare direttamente dal social network, ma anche da Whatsapp, Messenger e Instagram. Ecco come

Facebook Pay, come funziona il nuovo sistema di pagamenti del social

Da adesso anche sulle app della galassia di Mark Zuckerberg sarà possibile effettuare pagamenti digitali: nasce infatti Facebook Pay, la nuova piattaforma che permette a tutti gli utenti di Facebook, Messenger, Instagram e Whatsapp di fare pagamenti in tutta comodità e sicurezza. E persino di inviare denaro ai propri contatti.

La società di Menlo Park, per il momento, ha lanciato Facebook Pay esclusivamente nel mercato statunitense e solo per Messenger e Facebook. Ma ben presto – anche se non è ancora stata fissata una data – sarà possibile fare pagamenti digitali anche tramite Instagram e Whatsapp. E poi anche nei Paesi al di fuori degli Stati Uniti, come l’Italia.

Come funziona il nuovo sistema

Ma come funziona Facebook Pay? Innanzitutto, quello che bisogna fare è scaricare l’app dallo store e configurarla. Non si tratterà infatti di una sezione apposita del social network, bensì di un’applicazione a parte. Una volta avviata, il borsellino dell’app permetterà all’utente di scegliere qual è il suo metodo di pagamento preferito.

Secondo quanto dichiarato dalla società di Mark Zuckerberg, su Facebook Pay sono supportate quasi tutte le principali carte di credito e di debito, come anche PayPal. E soprattutto, si tratta di un servizio che “si basa su infrastrutture finanziarie e su partnership già esistenti ed è separato dal portafoglio Calibra che si appoggerà al network Libra“. Non c’è nessuna correlazione, dunque, tra Facebook Pay e la nuova criptovaluta coniata dalla stessa società che sta in realtà incontrando parecchie difficoltà ad affermarsi.

Dopo la prima volta, non sarà più necessario inserire nuovamente i dati di pagamento. Dunque, sarà molto più veloce per l’utente pagare per un servizio all’interno della galassia di Menlo Park. Allo stesso tempo, l’app terrà una cronologia delle ultime transazioni. In questo modo, sarà più facile gestire le proprie spese e verificare gli ultimi movimenti.

Sarà possibile, infine, garantire una maggiore sicurezza nei pagamenti non soltanto tramite una speciale crittografia sui dati inseriti, ma anche perché sarà possibile inserire la conferma di ogni pagamento tramite l’utilizzo di un Pin o il riconoscimento facciale o dell’impronta digitale.

Facebook Pay, cosa si può pagare

Da questa settimana, negli Stati Uniti, tutti gli utenti di Facebook possono – tramite Facebook Pay – fare donazioni per le raccolte fondi, oppure fare acquisti in-game, o ancora acquistare i biglietti per gli eventi direttamente sul social network e addirittura acquistare merce dai Marketplace, ma solo di alcune aziende selezionate o da quello ufficiale di Facebook. Tramite Messenger, invece, è possibile inviare denaro ai propri contatti.

La vicepresidente Marketplace and Commerce di Facebook, Deborah Liu, ha dichiarato a tal proposito: “Gli utenti già usano i pagamenti sulle nostre app per fare acquisti, fare donazioni per una causa oppure mandare denaro. Facebook Pay renderà più semplici queste transazioni, mentre continuerà a mantenere le informazioni di pagamento sicure e protette”. Non ci resta che aspettare il lancio di Facebook Pay anche in Italia.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: