Crescono i disoccupati in Spagna – Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Crescono i disoccupati in Spagna

La Spagna sta affrontando una crisi economica e finanziaria molto dura. I dati relativi al paese parlano di un crollo del mercato del lavoro con il conseguente aumento del numero dei disoccupati. Chi investe in opzioni binarie può intuire con questi dati il nuovo trend.

Che la Spagna fosse in crisi lo avevamo capito, ma periodicamente ci sono degli elementi d’analisi che contribuiscono ad arricchire il panorama speculativo ma danno anche qualche suggerimento su quale sarà il trend collegato al paese. Per esempio, un aumento del tasso di disoccupazione e la mancanza di riforme strutturali, potrebbe determinare un aumento dello spread oppure un’oscillazione dell’euro.

In Spagna, tanto per essere chiari, l’Istituto nazionale di statistica iberico, ha detto che un lavoratore su quattro, nella Penisola, non ha più un lavoro. Si tratta di un dato molto deprimente, di una soglia record che non veniva toccata dal 1976.

In generale, questi dati, erano prevedibili, visto che il governo, per avviare una stagione di tagli, aveva deciso di partire dalla pubblica amministrazione, prima bloccando gli stipendi e poi segando dei posti di lavoro. Si è quindi aggiunta la bolla immobiliare che ha fatto emergere anche la poca solidità del settore bancario.

Disoccupazione, banche ed edilizia, possono essere considerati oggi i punti di svolta per l’economia spagnola.

Tag: economia spagna

Crescono i disoccupati in Spagna

La Spagna sta affrontando una crisi economica e finanziaria molto dura. I dati relativi al paese parlano di un crollo del mercato del lavoro con il conseguente aumento del numero…

di Luigi Boggi – 30 Ottobre 2020

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Giovani e lavoro, le differenze tra l’Italia e i paesi europei dove la disoccupazione non è un problema

In Italia non c’è lavoro per i giovani. E’ un dato di fatto che emerge dalla percentuale sempre crescente di giovani in età da lavoro che non trovano un’occupazione degna di questa nome: ormai sono poco meno della metà dei giovani in età lavorativa, il 40%, una percentuale molto simile a quella di altri paesi come il Portogallo, Cipro o Spagna, che condividono con l’Italia il perdurare della crisi economica.

Ma la crisi c’è anche in altri paesi, dove però, nonostante il periodo difficile, la percentuale di giovani senza lavoro è molto più bassa. Nello specifico parliamo di paesi quali la Francia, la Germania o la Svezia che, pur essendo in una situazione economica migliore di quella italiana, stanno avendo molti problemi legati ad una crisi che ha colpito l’Europa intera ma che hanno un tasso di disoccupazione giovanile nettamente inferiore a quello italiano.

A questo, c’è da aggiungere che i giovani italiani, dato anche questo emerso da alcune ricerche dell’Ocse, sembrano essere più preparati e maggiormente skillati dei loro colleghi di altri paesi. Allora perché non trovano lavoro?

Una risposta prova a darla McKinsey, famosa multinazionale di consulenza direzionale. Dall’indagine risulta che in Francia la percentuale di disoccupati è del 25.6% e quella dei NEET del 12, percentuali che in Italia salgono rispettivamente al 41.6 e al 21%: il motivo del divario, secondo gli esperti, sta nel buon funzionamento degli stage, in un caso su tre gli stagisti vengono assunti, e in quella dei centri per l’impiego che assistono chi cerca lavoro in tutte le fasi, dalla scrittura del curriculum vitae alla gestione del colloquio di lavoro.

In Svezia, dove ci sarebbero gli studenti più svogliati d’Europa, lo stato mette a disposizione una serie di incentivi e di facilitazioni per gli studenti che li stimola a proseguire gli studi e, inoltre, ci sarebbe un sistema basato sulla meritocrazia (più studi e sei bravo, maggiore è la possibilità di trovare lavoro).

La Germania è il fiore all’occhiello per l’occupazione giovanile: la percentuale dei giovani in età da lavoro è dell’8.5% e la maggior parte dei laureati, 9 su 10, trovano un posto di lavoro a soli sei mesi del conseguimento del titolo di studio. Ciò che funziona in Germani, secondo McKinsey, è il “ dual education system “, ovevro un sistema di alternanza tra scuola e lavoro che garantisce, a seguito di un impegno reale da parte del giovane lavoratore, delle ottime possibilità di assunzione.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: