Come investire con le opzioni digitali

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Lezione 17 – Opzioni Digitali

Le opzioni digitali sono un nuovo prodotto offerto dalla piattaforma di trading IQ Option. Si tratta di un prodotto innovativo e sorprendente, che abbiamo provato personalmente e di cui vi riporteremo un esempio pratico in questo articolo, con screenshot e spiegazioni. Se non avete tempo o voglia di leggere, ecco i vantaggi principali:

  • Possibilità di profitto fino al 900%
  • Possibilità di scegliere il grado di difficoltà dell’opzione
  • Possibilità di vendere l’opzione in qualsiasi momento
  • Tutte le operazioni con un singolo clic

Vi starete chiedendo “ma non è un po’ esagerato”. No, è esattamente così come abbiamo riportato qui sopra. Si tratta di un nuovo tipo di opzione, che di fatto va ad attingere dalle migliori caratteristiche di varie tipologie di opzioni, come ad esempio quelle range e touch, ma di fatto non essendo inquadrabile né con l’una né con l’altra.

Si tratta quindi di un nuovo tipo di opzione binaria, con cui cercare il profitto dal rialzo e dal ribasso del prezzo degli asset su cui si fa trading.

Per provarlo subito, accedete alla piattaforma IQ Option. Se non siete ancora iscritti, potete provarla in modalità demo gratuita, senza deposito richiesto, praticando con denaro virtuale.

Opzione binaria e opzione digitale

Quando qualche giorno fa sono state lanciate le opzioni digitali, ci siamo subito chiesti quale fosse la novità, poiché di fatto opzione binaria e opzione digitale fino a qualche tempo fa erano sinonimi, così com’è ancora possibile verificare dalla pagina di Wikipedia riguardo alle binarie.

Tuttavia, se un broker importante come IQ Option lancia un prodotto e lo chiama Opzioni Digitali, siamo tenuti ad aggiornarci e quindi associare questo termine alle opzioni digitali offerte da IQ Option, almeno in questo articolo.

Tutti probabilmente sapete bene come funziona il trading con opzioni binarie. Andiamo ora a scoprire il trading con quelle digitali.

Trading con opzioni digitali, cosa cambia

Mentre con le opzioni binarie semplici si sceglie semplicemente tra due direzioni, SU o GIU’, con le opzioni digitali invece si sceglie tra più livelli.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Ma cosa significa?

Per spiegarvelo in modo semplice, guardate questa immagine:

Come potete vedere, alla destra del grafico, attorno alla linea tratteggiata del prezzo, compaiono dei livelli di prezzo all’interno di un’ellisse (129.0800; 129.0600; ecc.).

Questi livelli di prezzo si possono cliccare per dire alla piattaforma che tale prezzo si ritiene conseguibile. Se ad esempio penso che un prezzo possa arrivare a 129.0600, cliccherò sul bottone corrispondente.

Guardate ora cosa accade se clicco su 129.0600.

Notate bene: non solo viene evidenziato il pulsante 129.0600, ma cambiano anche i valori delle percentuali di profitto relative all’opzione SU e GIU’. Prima erano 95% e 82% mentre ora sono 243% e 25%. Ciò significa che se acquistando l’opzione SU si potrebbe ottenere un profitto del 243% nel caso si raggiungesse l’obbiettivo. Al contrario, acquistando l’opzione GIU’, si potrebbe ottenere un profitto del 25%

A cosa sono dovute le differenze di profitto percentuale?

Come mai, nell’immagine che abbiamo appena visto, c’è così tanta differenza di profitto tra l’opzione digitale SU e l’opzione digitale GIU’?

Ecco la spiegazione.

La percentuale di profitto varia in base alle attuali probabilità che un’opzione arrivi ad un determinato livello. Maggiore è il rischio, maggiore sarà la percentuale di profitto possibile.

Ciò vuol dire che si possono scegliere anche delle opzioni binarie più sicure, con una percentuale di probabilità di successo più alta, ma con dei premi più bassi.

Comprare Opzioni digitali già IN THE MONEY

Guardate qui.
Notate qualcosa? C’è giusto una marea di differenza tra il profitto percentuale dell’opzione digitale SU e l’opzione digitale GIU’ rispetto al livello 129.0200.

Traduciamo in modo semplice ciò che succede:

  • Il prezzo in cui si trova l’attivo è di 129.049055
  • E’ selezionato il livello 129.0200
  • La possibilità che l’opzione vada sotto il livello selezionato a scadenza è pagata il 451%
  • La possibilità che invece l’opzione non arrivi sotto tale livello a scadenza è pagata il 12%

Vuol dire che nel momento in cui si sta comprando l’opzione, questa è già IN THE MONEY.

C’è un ampio spazio tutto In The Money.
Per non pagare, l’opzione dovrebbe subire un ribasso repentino e andare sotto il livello 129.0200.

Individuare i trend per ridurre i rischi e guadagnare di più

Può sembrare banale dirlo, poiché tutti sapete che individuare i trend dei prezzi è una delle operazioni più importanti da fare nel trading online in generale.

Ciò che occorre evidenziare, tuttavia, è che con le opzioni digitali questo discorso conta molto di più.

Infatti, dato che c’è la possibilità di acquistare opzioni digitali che si trovano già In The Money, vuol dire che si potrà proteggere la percentuale di profitto già in atto con l’appoggio di un trend in corso.

Ciò vuol dire che se si individua un trend in atto, ad esempio al rialzo, le opzioni SU di un livello più basso saranno molto più sicure. Ve lo diranno i numeri delle percentuali di profitto, ma ve lo dirà anche la vostra analisi.

Per individuare i trend in atto, potete aiutarvi con gli strumenti di analisi tecnica di cui la piattaforma è dotata, oppure agire in modo più veloce con il vostro occhio e buon senso.

Ad ogni modo, sarete sempre liberi di intraprendere un trading più aggressivo, ovvero rivolto al profitto più elevato. Questo sarà ovviamente più difficile, soprattutto per le percentuali molto alte. Infatti, occorrerà individuare dei cambi di tendenza e inversioni.

Profitti più alti? Individuando le inversioni di trend.

Più difficile è la previsione, più alto sarà il profitto raggiungibile con l’opzione digitale. Quali sono le previsioni più difficili? Quelle che riguardano le inversioni di tendenza.

Ma neanche tanto difficili. Ecco il perché:

più a lunga scadenza sono le opzioni digitali, meno è difficoltoso prevedere inversioni di tendenza.

I segnali che preannunciano un’inversione di tendenza sono infatti molteplici. Questi segnali si possono interpretare in base agli indicatori tecnici applicati ai grafici in tempo reale, che analizzano i movimenti del prezzo in un dato periodo e producono delle linee secondo metodi matematici e statistici. Esistono vari indicatori tecnici specializzati nell’individuazione di probabili inversioni, tra cui l’indicatore RSI, anche chiamato Relative Strong Index o Indicatore di Forza Relativa. A questo si aggiunge l’ADX.

Ad ogni modo, per quanto possa sembrare scontato, i migliori strumenti tecnici per evidenziare tendenze e cercare di individuare possibili inversioni, sono proprio le linee di tendenza, le trend line. Queste sono le classiche linee (quindi belle dritte!) che passano dai massimi e minimi di un dato periodo.

Vendere le opzioni digitali? Quando si desidera

Lo abbiamo già anticipato in apertura, questo vantaggio straordinario delle opzioni digitali. In pratica, in un qualsiasi momento, si possono vendere per porre un punto alle operazioni e quindi incassare o perdere quanto guadagnato o perso fino a quel momento.

Non è necessario attendere la scadenza dell’opzione. In qualsiasi momento si può cliccare su “vendere l’opzione”, per mettere al sicuro i profitti o per ridurre le perdite.

Come potete vedere da questa immagine, nonostante non sia arrivata ancora la scadenza dell’opzione, passando il cursore sulla piccola freccia creata all’apertura della posizione, viene indicato il profitto derivante dalla vendita dell’opzione acquistata. Basterà cliccarci su per venderla e incassare il profitto. Allo stesso modo, si possono fermare le perdite, nel caso il prezzo continui ad andare contro la propria previsione.

Questa funzione consente di godere di una maggiore flessibilità nella gestione del risultato.

Conclusione

Abbiamo visto come funzionano le opzioni digitali e quali sono i loro principali vantaggi. Le differenze tra le opzioni digitali e le opzioni binarie sono poche, ma sono comunque notevoli. La possibilità di scegliere il proprio obbiettivo e impostare in questo modo la propria percentuale di profitto e di rimando la percentuale di rischio, rappresenta un aspetto innovativo, che siamo convinti piacerà ai trader di opzioni binarie di tutto il mondo.

Così come abbiamo detto in apertura, ribadiamo che il profitto massimo percentuale con il trading di opzioni digitali è pari al 900%. Ciò vuol dire che oltre questo limite non si può andare. Si tratta di un limite molto alto, poiché ad esempio guadagnare 900 euro con 100 euro è cosa tutt’altro che limitata, ma è pur sempre un limite. Questo limite ad esempio non c’è con le opzioni classiche.

Nota bene: le opzioni classiche non sono le opzioni binarie classiche!

Le opzioni classiche, di cui abbiamo parlato in diversi articoli, rappresentano delle opzioni con cui il profitto è proporzionale alle performance del prezzo dell’asset e non hanno limiti. Ovviamente, raggiungere il 900% di profitto è certamente difficile.

Perciò possiamo concludere che le opzioni digitali per noi rappresentano al momento la tipologia di opzione con cui si hanno maggiori probabilità di alto profitto e di sicuro una maggiore elasticità in tutte le scelte operative.

Ricordatevi sempre l’altra faccia della medaglia del profitto. Si può fare profitto ma anche perdere. Ad ogni modo, come ben sapete, le perdite per le opzioni sono sempre limitate alla singola operazione, ovvero al costo dell’opzione acquistata.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

Opzioni Digitali vs Opzioni Binarie: le differenze

Opzioni digitali: se conosci il mondo del trading online, oppure hai intenzione di iniziare ad investirci, probabilmente ne avrai già sentito parlare. Forse avrai anche sentito parlare di opzioni binarie e opzioni classiche, oltre a quelle digitali.

�� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Potrebbe sorgerti quindi spontanea la domanda: quale è la differenza tra opzioni digitali e opzioni binarie? In questo articolo ti andremo a mostrare le differenze tra opzioni digitali e opzioni binarie, così come le differenze con quelle classiche.

Ti anticipiamo che si tratta di tipi di opzioni differenti tra loro, anche se spesso hanno molte caratteristiche in comune. E sfortunatamente, a volte vengono anche chiamate con nomi sbagliati, generando solo confusione.

Opzioni digitali o Opzioni al binarie: cosa sono le opzioni

Iniziamo dalle basi: le opzioni binarie sono il primo tipo di “nuove opzioni” introdotte sui mercati finanziari. Queste nuove opzioni si differenziano moltissimo dalle opzioni vere e proprie, e non ci dilungheremo troppo a discutere in questa sede di tale differenza.

Ti basta sapere che le opzioni sono un tipo di contratto che conferisce al possessore (dell’opzione) il diritto, ma non l’obbligo, di comprare o vendere un asset ad un prezzo stabilito (chiamato strike price) entro una determinata data. Il possessore, per avere tale diritto conferito dall’opzione, paga un “premio”, ovvero una cifra prestabilita tra le due parti della trattativa (chi vuole comprare un’opzione e chi invece è disposta a venderla).

Le opzioni possono essere stipulate sfruttando differenti tipi di asset come:

  • Titoli azionari
  • Indici azionari
  • Coppie di valute
  • Materie prime
  • E molti altri ancora

Le opzioni possono essere di tipo call, quando vengono usate per ottenere il diritto di acquistare una certa quantità di asset ad un determinato prezzo, oppure possono essere di tipo put, quando vengono usate per ottenere il diritto di vendere una certa quantità di asset ad un determinato prezzo. Insomma, esistono due tipi di opzioni: le opzioni call e le opzioni put.

Le opzioni di questo tipo vengono usate o per speculare, o per fare hedging (quindi coprire altri investimenti dal rischio di perdite). Nota bene che chi vuole investire con le opzioni acquisisce (pagando il “premio”) il diritto, ma non l’obbligo: ciò vuol dire che se compro un opzione call su un certo asset, ma non voglio poi esercitare il diritto di acquisto su tale asset una volta raggiunta la scadenza dell’opzione, sono libero di farlo.

Ora che abbiamo capito cosa sono le vere opzioni, nel prossimo paragrafo ti mostreremo cosa sono invece le opzioni binarie, e le differenze che ci sono con le opzioni digitali.

Opzioni digitali o opzioni binarie: cosa sono le opzioni binarie

Le opzioni possono sembrare difficili da capire, ed in effetti sono uno strumento finanziario complesso, non facile da padroneggiare per chi magari non ha mai fatto trading online prima d’ora. Per questo motivo, dei broker incominciarono ad introdurre un nuovo strumento finanziario: le opzioni binarie.

Le opzioni binarie sono molto più semplici delle vere opzioni, come forse già ben sai se hai fatto trading di opzioni binarie. Le opzioni binarie sono un contratto tra te, il trader, ed il broker. Con le opzioni binarie devi prevedere se il prezzo di un asset salirà o diminuirà entro un determinato periodo di tempo (chiamato scadenza).

Toccherà a te selezionare il tipo di asset (tra titoli azionari, indici azionari, coppie di valute e materie prime) su cui vuoi investire, così come la scadenza per la tua opzione binaria. Inoltre, dovrai selezionare l’importo da investire e in base a tale cifra, verrà calcolato il tuo Payout, che sarebbe una percentuale del capitale investito. Di norma, il payout medio per le opzioni binarie standard varia dal 65% al 90% sul capitale investito.

Ovviamente, vi sono opzioni binarie call e opzioni binarie put: sceglierai le prime se pensi che il prezzo dell’asset che hai scelto è destinato ad aumentare. Viceversa, selezionerai le seconde se pensi che il prezzo sia destinato a calare. In poche parole: con le opzioni binarie call investi al rialzo, con le opzioni binarie put investi al ribasso.

Devi sapere che le opzioni binarie però non sono le opzioni digitali: si tratta di due strumenti finanziari simili tra loro, ma con importanti differenze. Vediamo ora quindi di capire cosa sono le opzioni digitali.

Cosa sono le opzioni digitali e le opzioni classiche

Bene, adesso sai anche cosa sono le opzioni binarie. E’ tempo quindi di spiegarti cosa sono le opzioni digitali, che si assomigliano molto con le opzioni binarie. Innanzitutto, è bene fare chiarezza: sfortunatamente, per motivi di marketing, alcuni broker (davvero pochi, a dire la verità) hanno chiamato le loro opzioni binarie come “opzioni digitali”.

Quindi è possibile che su siti poco informati sul tema delle opzioni binarie si utilizzi il termine “opzioni digitali” per chiamare le opzioni binarie. Quando in realtà non si dovrebbe. Inoltre, vi sono anche le opzioni “classiche” che sono state introdotte da alcuni broker di opzioni binarie, primo fra tutti il broker IQ Option.

Sia le opzioni classiche IQ Option, sia le opzioni digitali, non sono opzioni binarie. Infatti, si tratta di CFD. Un CFD (Contract for Difference) viene usato anch’esso per speculare sull’andamento di un asset. Ed anche in questo caso, come con le opzioni binarie, non avviene un reale spostamento di asset (ovvero non possederai mai gli asset che compri e vendi).

Le opzioni digitali non possono essere “categorizzate”, ovvero ogni broker offre un differente tipo di opzioni digitali. In realtà, sarebbero dei contratti CFD: gli viene dato però il nome “opzioni digitali” per motivi di marketing, e per differenziare il proprio prodotto da quello della concorrenza, o da altri servizi offerti.

Per esempio, il broker IQ Option oggi ha un’offerta sorprendente di strumenti finanziari: è partito come broker di opzioni binarie, ma nel corso degli anni ha aggiunto le opzioni classiche IQ Option, e le opzioni digitali IQ Option. Questi due tipi di opzioni non sono opzioni binarie: sono dei CFD, a cui però è stato dato il nome di opzioni (classiche o digitali) per ragioni di marketing.

Se vuoi saperne di più a riguardo, ti rimandiamo alla nostra guida sulle opzioni classiche IQ Option, oppure alla nostra recensione broker IQ Option. Nel prossimo paragrafo invece, discuteremo delle opzioni digitali di IQ Option, e poi delle opzioni Digital 100 del broker IG Markets.

Opzioni digitali IQ Option

Il broker IQ Option offre anche le opzioni digitali tra i vari tipi di strumenti finanziari a disposizione per i suoi clienti. Le opzioni digitali IQ Option possono sembrare simili alle opzioni binarie, ma vi sono tre importanti differenze da ricordare:

  • Le opzioni digitali IQ Option non hanno un Payout fisso come le opzioni binarie
  • Con le opzioni digitali IQ Option dovrai scegliere anche uno strike price (ovvero il prezzo-obiettivo da raggiungere)
  • Le posizioni aperte con le opzioni digitali IQ Option possono essere chiuse quando desideri

Per il resto, le opzioni digitali IQ option funzionano allo stesso modo delle opzioni binarie. Questo tipo di opzioni tra l’altro, è molto simile alle opzioni classiche IQ Option. Anche se le opzioni digitali IQ Option sono disponibili solo per sistemi android (quindi smartphone e tablet).

E’ possibile provare le opzioni digitali IQ Option, così come le opzioni classiche IQ Option e le normali opzioni binarie tramite un account demo gratuito offerto dal broker IQ Option. Se invece volete approfondire l’argomento, vi rimandiamo al nostro articolo sulle opzioni digitali IQ Option.

Opzioni Digital 100 IG Markets

Un altro tipo di opzioni digitali sono quelle offerte dal broker IG Markets, broker specializzato nel trading CFD. Il broker IG ha oltre 40 anni di esperienza nel settore del trading CFD, dato che ha iniziato ad operare nel 1974. Tra i vari strumenti finanziari che mette a disposizione dei suoi clienti vi sono anche le Opzioni Digital 100.

Per quanto riguarda le Digital 100, il broker IG Markets mette a disposizione scadenze da un minimo di 5 minuti fino a quelle mensili. Sotto questo punto di vista possiamo dire quindi che sono simili alle scadenze presenti con le opzioni binarie (anche se mancano i 60 secondi).

Grazie alle Digital 100 sarà possibile investire su svariati mercati come:

  • Indici azionari
  • Coppie di valute forex
  • Materie prime

Sono quindi assenti i titoli azionari con le opzioni Digital 100 di IG Markets (anche se è possibile investire su azioni con IG grazie al trading CFD). La principale differenza con le opzioni binarie è che le Digital 10o di IG hanno dei valori di prezzo già impostati dal broker.

Spiegato con un banale esempio: il broker IG ritiene che l’asset FTSE Mib (indice azionario) chiuderà al di sopra di un certo valore X entro un determinata scadenza. Il trader, può quindi investire in due modi: concordando con tale affermazione, quindi pensando che il broker IG ha ragione; oppure andando contro, pensando che invece il prezzo si muoverà nella direzione opposta. Infatti, il broker IG utilizza il nome di opzioni binarie per spiegare il tipo di scelta, che è binaria: o si sceglie si, o si sceglie no.

Inoltre, un’altra importante differenza è legata al modo di investire. Con le opzioni binarie bastava digitare l’importo da investire. Con le Digital 100 di IG invece si investe su un numero di contratti. Ed il nostro guadagno dipende dal numero di punti (i cosiddetti pips) di variazione che vi sono dal valore di prezzo scelto da IG, e il prezzo attuale che viene raggiunto dall’asset a fine scadenza.

Se guardate l’immagine sopra, è stato riportato un esempio di trading con le Digital 100 di IG. Dall’esempio riportato, è possibile capire come avviene il calcolo del guadagno su una opzione digital 100. Invece, con le opzioni binarie il guadagno veniva calcolato tramite il “Payout”, una percentuale sul capitale investito (sempre inferiore al 100%).

Esempio di come operare con le opzioni binarie

Per operare con IG con le opzioni Digital 100 è semplice e veloce.

Basta seguire questi 3 semplici passaggi, dopo aver fatto il login sulla piattaforma:

  1. Scegliere il tipo di opzione con cui si vuole investire, scegliendo il mercato di nostro interesse, sulla base di quelle che sono state le nostre previsioni. E’ possibile scegliere tra diversi mercati come: Indici, Forex, Materie prime, o altri mercati.
  2. Seleziona il timeframe con cui vogliamo operare tra quelli disponibili ed offerti da IG secondo quanto riportato dalla tabella appena sopra. Scegliere inoltre lo strike price. Teniamo a ricordare che nel caso in cui all’interno della colonna mercati c’è l’icona di un grafico affianco all’opzione da noi prescelta, possiamo decidere di fare trading direttamente dal grafico e avere in questo caso i dati real time, l’auto-refresh dopo la scadenza e i profitti e le perdite correnti.
  3. Infine, inserire la quota di denaro che si vuole investire e attendere la fine dell’operazione per ritirare eventuali profitti. Ricordiamo che fin prima di investire, grazie alle Digital 100 è possibile conoscere la potenziale perdita così come il potenziale guadagno.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Opzioni Digitali IQ Option: la Guida Completa

Le opzioni digitali IQ Option per Android: queste sono l’ultima innovazione annunciata da poco dal broker IQ Option, chiamate anche Digital Options IQ Option. Come molti altri broker di opzioni binarie, anche il broker IQ Option ha deciso di espandere la sua offerta di servizi di trading. Già mesi fa il broker IQ Opzioni aveva introdotto le opzioni classiche IQ Option: una via di mezzo tra trading CFD e trading di opzioni binarie.

�� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Adesso il broker IQ Option ci riprova. Visto il successo delle opzioni classiche, il broker ha deciso di introdurre le opzioni digitali IQ Option. Possiamo considerare questo nuovo tipo di opzioni come una forma “avanzata” di opzioni binarie, che possono permettere di guadagnare molto più di un PayOut fisso. Allo stesso tempo però, possono risultare molto simili alle opzioni classiche IQ Option.

Iq opzioni digitali o Digital Options

Vediamo quindi di fare chiarezza, spiegando cosa sono le opzioni digitali IQ Option e mostrandoti le differenze che ci sono con il classico trading di opzioni binarie.

Iq Opzioni Digitali su IQ Option: come funzionano

Anche le opzioni digitali del broker IQ Option sono dei CFD, così come le opzioni classiche IQ Option, e non delle opzioni binarie. Quando fai trading con le opzioni digitali IQ Option, non stai realmente comprando e vendendo asset, poiché non avvengono mai scambi reali. Infatti, il CFD è un contratto stipulato tra te ed il broker; mentre gli scambi reali, che avvengono nel mercato azionario o del forex, avvengono tra trader e trader.

Da questo punto di vista quindi le opzioni digitali IQ Option potrebbero apparire alle opzioni classiche, ma vi sono delle differenze da tenere in considerazione (come vedremo nel paragrafo successivo). Per adesso, dai un’occhiata al video ufficiale IQ Option per una breve spiegazione sulle nuove opzioni digitali.

Opzioni digitali: come iniziare ? [Video]

Come puoi vedere dal video, anche in questo caso devi fare una previsione sul futuro andamento di un asset. Se la tua previsione è rialzista, dovrai investire con un’opzione digitale Call. Se invece la tua previsione è ribassista, dovrai investire con un’opzione digitale Put. Ovviamente sarai sempre tu a scegliere l’asset su quale investire, potendo scegliere tra:

  • Titoli azionari
  • Indici azionari
  • Coppie di valute
  • Materie prime

La prima grande differenza che avrai notato rispetto alle opzioni binarie è la mancanza di Payout. Se sei abituato a fare trading binario su IQ Option, avrai sicuramente notato che per ogni opzione binaria vi è un determinato Payout fisso. Con le opzioni digitali IQ Option invece il Payout non è fisso, ma dipende da come si muovono i prezzi.

Come per le opzioni classiche, anche con le opzioni digitali IQ Option è possibile chiudere la propria posizione quando si desidera. Inoltre, altra grande differenza rispetto alle opzioni binarie, con le opzioni digitali IQ Option devi scegliere uno strike price, ovvero il prezzo prefissato da raggiungere (ma come detto puoi anche chiudere la posizione prima che venga raggiunto).

Ti ricordiamo che le opzioni digitali IQ Option sono per ora solo disponibili su Android, sull’applicazione di IQ Option che puoi tranquillamente scaricare dal Google Play Store.

Opzioni Digitali IQ Option VS Opzioni Binarie & Opzioni classiche: le differenze

Ora che hai capito cosa sono le opzioni digitali IQ Option, è bene comprendere le differenze che esistono con gli altri tipi di opzioni offerte da IQ Option. In tal modo sarai in grado di scegliere il tipo di opzioni più consone al tuo stile di trading.

Guadagni e Payout:

  • Con le opzioni binarie il guadagno è sempre fisso e conosciuto fin dall’inizio. A seconda del tipo di opzione binaria e scadenza che scegli, il tuo potenziale guadagno varia. Di media si parla del 65-90% del capitale investito.
  • Con le opzioni digitali il potenziale guadagno non è fisso. Il tuo guadagno viene calcolato in base al capitale che decidi investire e allo strike price da te selezionato sul grafico. Può essere di gran lunga superiore alle opzioni binarie, raggiungendo anche il 900% del capitale investito.
  • Con le opzioni classiche IQ Option il potenziale guadagno non è fisso. Più il prezzo dell’asset da te scelto si muove a tuo favore, maggiore sarà il tuo guadagno (che è quindi potenzialmente illimitato).

Scelta di Asset:

  • Con le opzioni binarie gli asset a tua disposizione provengono da quattro differenti macro categorie: parliamo di titoli azionari, indici azionari, materie prime, coppie di valute del forex.
  • Anche con le opzioni digitali IQ Option potrai scegliere tra le stesse macro categorie: titoli azionari, indici azionari, materie prime, coppie di valute.
  • Con le opzioni classiche IQ Option gli asset sono limitati solo ai titoli azionari, ma ve ne sono ben 500 tra cui scegliere.

Scadenze e tipo di trading:

  • Con le opzioni binarie hai a disposizione scadenze che partono da soli 60 secondi fino a 1 giorno intero. Si tratta principalmente di un trading impostato sul breve, se non brevissimo, termine (di media si scelgono scadenze di 30 minuti – 1h per le proprie operazioni).
  • Le opzioni digitali IQ Option forniscono un tipo di trading flessibile, improntato specialmente sul breve e medio termine. Devi impostare lo strike price da raggiungere, ma puoi anche scegliere la scadenza (proprio a seconda di questi due fattori viene calcolato il tuo potenziale guadagno).
  • Con le opzioni classiche IQ Option hai a disposizione scadenze sul lungo termine. Di base la scadenza viene impostata a fine settimana (quindi venerdì), ma è possibile scegliere anche scadenze impostate su settimane successive.

Importo da investire:

  • Con le opzioni binarie l’importo minimo da investire sull’opzione binaria è di €1.
  • Con le opzioni digitali IQ Option si può investire minimo €1, come con le opzioni binarie.
  • Con le opzioni classiche IQ Option l’importo minimo da investire è di soli €0.06 ad opzione. Ricordiamo che l’importo varia a seconda dell’asset selezionato.

Chiusura dell’operazione:

  • Con le opzioni binarie bisogna aspettare la fine della scadenza per poter chiudere la propria operazione.
  • Come per le classiche, con le opzioni digitali IQ Option si può chiudere l’operazione quando si desidera, anche prima che raggiunga lo strike price prefissato prima della scadenza.
  • Con le opzioni classiche IQ Option si può chiudere l’operazione quando si desidera, anche prima della scadenza.

Differenza principale tra Opzioni Digitali e Opzioni Binarie

La differenza principale fra le Opzioni Digitali e le Opzioni Binarie è la presenza dei prezzi di esercizio. Il prezzo d’esercizio può essere visto come il punto d’ingresso sul mercato. Ad esempio, nelle Opzioni Binarie, un prezzo d’esercizio è sempre il prezzo o la posizione del grafico per il momento attuale, mentre nelle Opzioni Digitali è possibile selezionare il livello più vantaggioso del prezzo d’esercizio.

In qualsiasi momento avrai a disposizione 22 diversi prezzi d’esercizio fra cui scegliere. Ti preghiamo di notare che il numero di prezzi d’esercizio mostrati sulla piattaforma può variare a seconda della scala del grafico e della situazione del mercato. Il rendimento nelle Opzioni Digitali è in diretta relazione al rischio, quindi il massimo profitto su questo strumento è aumentato al 900%.

La possibilità di acquistare opzioni multiple per una singola scadenza, insieme a una varietà di prezzi d’esercizio, aprono una moltitudine di opportunità per il trader. Ad esempio, con le Opzioni Digitali è possibile aprire delle posizioni in anticipo. Questo ti permette di entrare sul mercato con una posizione chiaramente fruttuosa, ma con una minore percentuale di profitto, in conseguenza al rischio ridotto se paragonato a quello delle opzioni convenzionali.

Con le Opzioni Digitali, il trader ha come sempre l’opportunità di vendere la posizione prima della scadenza (ma non oltre i 20 secondi prima della fine dell’operazione), e, in base al prezzo corrente, ricevere un profitto o recuperare parte dei fondi investiti.

Opzioni Digitali IQ Option: esempio trading

Fare trading con le opzioni digitali IQ Option, chiamate anche digital options IQ Option, è molto simile al trading di opzioni classiche. Ricordiamoci però che le opzioni digitali IQ Options possono essere usate solamente su dispositivi Android, almeno per adesso.

Per riassumere schematicamente i passi da compiere:

  • Devi scegliere l’asset su cui investire
  • Selezionare poi l’importo desiderato da investire
  • Poi devi scegliere lo strike price da raggiungere (ricorda che puoi comunque chiudere la tua posizione quando vuoi)
  • Scegliere “Su” o “Giù”, ovvero Call o Put, a seconda delle tue previsioni e dello strike price selezionato
  • A questo punto puoi attendere la fine della scadenza per vedere se lo strike price viene raggiunto, oppure…
  • Oppure puoi vendere direttamente la tua opzione digitale quando desideri, per portarti a casa i profitti oppur eper evitare delle perdite

La scelta dello strike price è sicuramente il passo più importante da fare. Infatti, a seconda dello strike price selezionato varia il tuo potenziale guadagno. Ricorda che maggiore è il guadagno, più difficilmente lo strike price verrà raggiunto (quindi si corre un rischio maggiore). Puoi quindi gestire il tuo rischio selezionando uno strike price adeguato alle condizioni di mercato, e puoi comunque controllare la tua posizione, chiudendola quando desideri.

Opzioni digitali IQ Option vantaggi

Le opzioni digitali IQ Option come puoi vedere sono una via di mezzo tra le opzioni binarie e le opzioni classiche. Si tratta però di contratti CFD, come per le opzioni classiche. Le principali differenze con le opzioni binarie sono la presenza di uno strike price da scegliere, e la possibilità di chiudere la posizione quando si desidera (non devi quindi aspettare la scadenza).

Il guadagno viene quindi calcolato basandosi sul capitale investito e sullo strike price selezionato: più il prezzo si muove verso lo strike price, maggiore sarà il tuo guadagno. Ovviamente bisogna prevedere se vi sarà un rialzo o ribasso, e così scegliere lo strike price di conseguenza. Altrimenti, la perdita massima è legata alla cifra da te investita.

E’ possibile fare trading di opzioni digitali IQ Option su tutte le categorie di asset presenti normalmente per le opzioni binarie (al contrario delle opzioni classiche, dove il trading è limitato ai titoli azionari della borsa americana). Unico lato negativo delle opzioni digitali è il seguente: sono disponibili solo per Android, e non si sa ancora se verranno rese disponibili anche sulla piattaforma PC.

Per saperne di più su tutte le funzioni disponibili presso la piattaforma di trading IQ Option e per la possibilità di avere un account demo gratis, consigliamo la lettura della nostra recensione IQ Option.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: