Broker con licenza Cysec

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Broker CySEC

Oggi torniamo a parlare delle caratteristiche che ogni buon broker forex dovrebbe avere. Per prima cosa, vogliamo dire che i Forex broker regolamentati CySEC sono gli unici da scegliere.

Parliamo infatti della CySec, ente di controllo degli operatori ciprioti, che essendo affiliato al MiFID (il consorzio delle autorità di controllo sul territorio europeo) può rilasciare autorizzazioni valide in tutti i paesi dell’Unione, Italia inclusa.

Vediamo insieme come funziona il CySec, cosa ha da offrire per la sicurezza dei nostri investimenti e se c’è o meno da fidarsi di aziende che operano principalmente da questa legislazione.

Nel corso della guida nomineremo alcuni intermediari regolati proprio dalla CySec e legali in Italia. Tra di essi il migliore si può probabilmente considerare eToro, broker che ha ideato il Social Trading.

Ma ecco la lista direttamente per te la lista dei migliori broker regolati CySec:

Social Trading + CopyPortfolios + Spreads bassi

Segnali + Formazione + eBook Gratis + Metatrader

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

0 commissioni + Spreads stretti + Molti assets

Segnali + 0 Spreads + Bonus

SCOPRI TUTTI I BROKER

Analisi + Formazione + 2.200+ assets

Indice di pagina

Che cos’è il CySec

CySEC, acronimo che indica la Cyprus Securities and Exchange Commission, è l’autorità massima in terra cipriota per il controllo degli intermediari finanziari, come appunto i broker e le banche.

Si occupa, come avremo modo di vedere più avanti, di controllare la solidità e le operazioni di tutti gli istituti finanziari e di tutti gli intermediari che operano con sede a Cipro (e non sono pochi, come avremo modo di vedere più avanti).

L’ente non meriterebbe troppa attenzione se non fosse che tra le migliori piattaforme Forex e non che operano in Italia, il grosso di queste hanno scelto proprio Cipro come sede operativa principale.

I motivi per cui brokers come eToro o XM.com (altro importante broker CySEC), hanno scelto Cipro come sede è semplice: migliori condizioni fiscali.

Non sono certo da biasimare per questo.

Broker CySec: come sono controllati?

Stiamo per investire i nostri capitali su una piattaforma broker ed è più che lecito chiedersi a che tipo di controlli sia sottoposta. Può operare come meglio crede? A che tipo di controlli deve essere sottoposto? Che tipo di garanzie può offrire la certificazione?

Per quanto riguarda il CySec, i controlli che vengono effettuati corrispondono a quanto viene previsto a livello europeo con il MiFID, e quindi:

1 – Controllo anti riciclaggio

Controllo per quanto riguarda il possibile riciclo di denaro, con l’implementazione di procedure di verifica del capitale investito e dei soggetti che lo controllano.

Per il piccolo e medio investitore questo si traduce nella quasi certezza di non avere continguità con capitali illeciti, potendo dunque investire su piattaforme utilizzate in modo lecito e che non siano scudo e protezione per chi ha da riciclare denaro acquisito illegalmente.

2 – Protezione dei capitali dei clienti

Controllo del risk management, ovvero che i capitali che vengono depositati dagli investitori siano messi al riparo da eventuali rischi che non dipendono dalla tipologia di investimento.

Controlla inoltre che l’azienda di brokering abbia conti ed esposizioni in regola con quanto previsto dalle normative europee.

Questo si traduce in garanzie piuttosto importanti per l’investitore che sceglie un broker con sede a Cipro.

Le regole europee prevedono una rigida separazione tra i conti della clientela e quelli aziendale, che mette al riparo gli stessi anche quando l’azienda che offre la piattaforma dovesse eventualmente fallire.

3 – Rilascio licenze

Rilascio di licenze che indicano, per il broker, il superamento di determinate soglie di qualità e l’aderenza a standard piuttosto rigidi, anche in una legislazione ritenuta di favore per gli operatori finanziari come quella di Cipro.

4 – Qualità del trading e investimenti

Trasparenza per quanto riguarda le quotazioni: tutte le piattaforme registrate al CySEC (così come quelle che operano nelle altre legislazioni europee) devono pubblicare prezzo, volumi di scambio e tempistica degli scambi.

Questo è valido anche quando gli ordini dovessero essere risolti al di fuori dei mercati regolamentati; fatti simili sono di particolare interesse per chi dovesse investire in titoli OTC.

Questi prevedono un rapporto diretto con la piattaforma, che si trasforma per l’occasione in banco della regolazione dei conti, agendo come assicuratore di ultima istanza della validità del trading.

5 – Controllo sulle operazioni

Obbligo di cercare di raggiungere il miglior risultato possibile nell’esecuzione degli ordini.

Questo vuol dire che le aziende che operano sotto l’ombrello della CySEC devono impegnarsi affinché le tempistiche, i prezzi e il piazzamento degli ordini siano alle migliori condizioni possibili per il cliente.

6 – Controlli interni al broker

Analisi interne che verifichino che il broker sia disposto e effettui ordini del cliente anche quando dovrebbero essere contro il proprio interesse.

Sono garanzie non da poco, che pongono le aziende che operano con autorizzazione CySEC entro uno spettro di legalità e trasparenza con standard molto elevati.

Al di fuori del circuito CySEC e degli altri che operano secondo gli standard MiFID è estremamente difficile raggiungere questo tipo di obiettivi.

Quindi, chi sono i broker che rispettano tutti questi parametri essendo autorizzati da CySec? Sono quelli presentati nella tabella precedente. Li riportiamo qui insieme al loro deposito minimo:

  1. XM.com (broker senza deposito minimo);
  2. eToro (broker con deposito minimo 200€);
  3. Trade.com (broker con deposito minimo di 100€);
  4. Plus500 (broker con deposito minimo di 100€);
  5. Markets.com (broker con deposito minimo di 100€).

I broker CySec sono autorizzati ad operare in Europa?

Sì! CySEC è parte del network MiFID e dunque tutti gli operatori e broker che godono di licenza rilasciata da questo particolare ente sono autorizzati ad operare anche nel nostro Paese.

Puoi affidarti, con tutte le tutele del caso e le protezioni delle leggi europee, a qualunque broker o piattaforma abbia ricevuto l’autorizzazione degli enti ciprioti per operare anche dall’Italia in massima sicurezza.

Non ci sono controindicazioni di sorta o motivi per preferire aziende che operano in Italia rispetto a quelle che operano da Cipro.

Broker CySec: Perché proprio Cipro?

Cipro è un po’ la patria delle principali piattaforme di brokering che operano in Europa.

Questo perché si incrociano per questo tipo di imprese due tipi di vantaggi molto importanti:

1 – Tassazione migliore

Le tasse sulle aziende finanziarie a Cipro sono molto più basse che altrove: il guadagno in termine di meno tasse versate è enorme anche rispetto all’Inghilterra e all’Olanda.

Nessuna azienda che tratta questo tipo di prodotti finanziari si sposterebbe altrove, dove il dovuto al visto potrebbe essere anche 10 volte superiore rispetto a quanto si paga a Cipro.

2 – Questioni Legislative

La legislazione finanziaria di Cipro è all’avanguardia e consente di operare con strumenti di ultima generazione (pensiamo alle opzioni binarie e più in generale a tutti i prodotti che vengono negoziati OTC).

Una combinazione di fattori praticamente unica in Europa, che ha reso questa relativamente piccola isola luogo di elezione per tutti i principali broker europei.

La tassazione più bassa si converte anche in vantaggi per l’investitore, dato che in questo modo i broker sono in grado di offrire profili di pagamenti e commissioni decisamente più bassi.

Almeno per il momento (e con ogni probabilità per il futuro prossimo) investire a Cipro ha vantaggi per tutte le parti coinvolte, incluso te che ti stai apprestando a scegliere il miglior broker CySec per cominciare ad investire.

I migliori broker con autorizzazione CySec

Cipro offre un discreto numero di piattaforme broker di alto livello.

Abbiamo raccolto per te le migliori, quelle che possono davvero fare la differenza tra una strategia di trading vincente e una che invece continua ad accumulare perdite.

XM.com: primo broker CySec consigliato

Tra i broker più usati in Italia e più apprezzati dal nostro pubblico c’è XM.com (qui per il sito). Parliamo di uno degli intermediari più sicuri e affidabili in circolazione grazie al fatto di essere regolamentato.

XM.com è da considerarsi un broker corretto e attendibile anche grazie alle opinioni che di esso hanno gli utenti. Le recensioni che riguardano il broker, sono praticamente tutte positive.

I servizi del broker sono apprezzati, ma soprattutto il servizio di assistenza clienti sembra essere il punto forte di XM.com. Ne parlano davvero tutti benissimo e questo è importante per accrescere la fiducia tra provider e trader.

Ma veniamo agli esclusivi servizi di XM.com che si consiglia di provare:

  • XM Webtrader piattaforma: nell’offerta di XM.com rientra una piattaforma di tutto rispetto. Si distingue per essere molto semplice da usare, anche chi non ha mai usato una piattaforma riesce a usarla facilmente. Si chiama XM Webtrader, scoprila qui è 100% gratis;
  • Demo Gratis: XM.com inoltre offre a tutti i nuovi iscritti il conto demo gratuito. Si tratta dell’accesso alla piattaforma in modalità demo per fare simulazioni di investimento efficaci. Apri ora un conto demo gratis su XM.com, clicca su questo link.

eToro: il vero re dei broker CySEC

La piattaforma più importante che opera direttamente da Cipro è eToro.

Gode praticamente dalla sua apertura di autorizzazione CySec per operare sui principali mercati e ha fatto per questo motivo l’isola terra dalla quale operare.

eToro offre un enorme numero di strumenti per l’investimento e tramite i CFD over the counter offerti tramite la sua piattaforma permette di investire su qualunque tipo di sottostante.

Non c’è nulla di impossibile da raggiungere per chi sceglie di operare con eToro. Prova i suoi servizi sulla piattaforma WebTrader, clicca qui.

eToro offre anche la possibilità di operare con un conto demo con denaro virtuale, con la possibilità di scegliere strategie e metterle in pratica senza mettere a rischio il proprio capitale.

eToro è anche una delle piattaforme più attive per quanto riguarda il social trading, il nuovo modo di investire che ti permette di copiare le strategie dei trader con i risultati migliori.

Servizio senza costi aggiuntivi e senza pagare le odiose commissioni che pagheresti invece con un capitale comune di investimento. Prova il Copy Trading gratis qui.

Plus500: CFD su migliaia di sottostante

Vale lo stesso discorso per Plus500 (visita il sito ufficiale qui), piattaforma regolata dalla CySEC e che opera sul mercato europeo e italiano offrendo contratti per differenza con qualunque tipo di sottostante.

Piattaforma facile da utilizzare e varietà degli strumenti proposti rendono Plus500 un must se stai considerando il broker più adatto alla tua strategia di trading.

Anche con Plus500 puoi investire con un conto demo gratuito, sia da smartphone che da PC, per cominciare a prendere le misure alla piattaforma e operare in assoluta libertà e assenza di preoccupazioni, grazie all’utilizzo di denaro virtuale.

Ideale anche per testare le migliori strategie di trading con un capitale virtuale e su migliaia di sottostanti.

*”Servizio CFD”. L’80,6% perde denaro “.

Markets.com – longevo broker CySEC

Markets.com (per approfondimenti sul sito vai qui) è uno dei broker CySEC più longevi tra quelli che sono attualmente disponibili sul mercato.

Offre una piattaforma triplice: WebTrader su PC, e poi le App per smartphone e per tablet, per investire in innumerevoli mercati e strumenti.

Puoi partire anche con un conto demo gratuito, per prendere le misure alla piattaforma e testare le tue strategie prima di muovere soldi veri.

In più Markets.com mette a disposizione di tutti i suoi nuovi iscritti alcuni strumenti di trading gratuiti ed esclusivi.

Ad esempio è disponibile il “trend dei trader” per sapere dove sta investendo la maggior parte degli operatori in un dato momento.

Trade.com: la piattaforma completa per l’investitore esperto

Con Trade.com (qui per il sito ufficiale) invece puoi fare sul serio, investendo con gli stessi strumenti utilizzati dai trader professionisti.

WebTrader (scaricala gratis qui) e MetaTrader sono il kit che la piattaforma ti mette a disposizione per fare trading su un enorme numero di strumenti, tra i quali annoveriamo azioni, valute, materie prime, criptovalute, ETF, indici e obbligazioni.

Anche in questo caso il nostro consiglio è quello di partire con un conto demo per applicare la tua strategia di trading.

Non rischi capitale proprio e puoi tarare la tua strategia alla perfezione sui tuoi ritorni attesi e sulla tua propensione al rischio.

Ricordiamo che Trade.com offre anche alcuni servizi unici per i propri utenti. In particolare, ricordiamo la possibilità di fare corsi di formazione gratuiti sul trading.

Conclusioni sui broker CySec

L’autorizzazione CySEC è un importantissimo presidio della nostra sicurezza di risparmiatori e investitori.

Gli standard offerti da questo ente di controllo sono perfettamente in linea con quanto viene imposto dal MiFID, ente europeo che si occupa di vigilare sugli operatori finanziari e sui broker.

Scegli sempre un broker con certificazioni e autorizzazioni ad operare nel territorio UE:

  • da un lato sei garantito sulla sua trasparenza;
  • dall’altro tuteli il tuo capitale.

Insomma, ricapitolando possiamo dire che i operare con i broker CySec è il massimo standard di sicurezza cui si possa aspirare.

Hai qualche esperienza da condividere con noi? Non esitare a lasciarci un commento, te ne saremo grati.

Trade.com CySEC

Trade.com è broker CySEC? Per noi di BrokerForex.it la licenza è un fattore importante nella scelta del broker è la sua sicurezza.

Prima di mettere i nostri soldi nelle mani di una qualsiasi società, è giusto capire se quest’ultima non cercherà di truffare i propri ignari clienti.

Esistono diversi siti che, dopo aver ricevuto denaro dai propri utenti, si sono dati allo scam. Questa parola significa “scomparire”, in pratica da un giorno all’altro il sito non esiste più, sparisce.

E riprendersi i propri soldi è altamente improbabile. La sicurezza di un broker deriva da numerosi fattori, il più importante sono le regolamentazioni ricevute dagli enti preposti.

Sulle varie guide proposte in rete si trovano numerose sigle di svariati enti: CySEC, CONSOB, FCA, ecc. Ma cosa vogliono dire queste sigle? A cosa fanno riferimento?

Indice di pagina

Regolamentazioni: cosa sono?

Quando si parla di regolamentazioni, è facile fare confusione e trovarsi spaesati.

Sigle, parole, numeri che sembrano incomprensibili ma che sono importantissimi per la scelta del proprio broker.

Le regolamentazioni sono delle autorizzazioni ad operare in determinati mercati, seguendo rigide regole. Una volta entrati nell’orbita di un ente di regolamentazione, il broker dovrà attenersi alle sue disposizioni.

Inoltre, periodicamente l’intermediario verrà controllato e, in caso di irregolarità, potrà essere revocata l’autorizzazione. Le regolamentazioni sono un “bollino di qualità” per le società, in quanto mostrano a tutti gli utenti che essa è sicura ed affidabile.

Esistono numerosi enti di regolamentazione, tutti importanti. Ogni Stato ha un suo ente preposto al controllo delle società finanziarie operanti all’interno del proprio territorio.

Trade.com è una delle società autorizzate a fornire trading su strumenti finanziari. Sul suo sito ufficiale puoi scoprire di più.

In Italia è la CONSOB ad avergli concesso la licenza. L’Unione Europea, attraverso un accordo siglato da ogni Stato membro, ha approvato la direttiva MiFID.

L’acronimo (Markets in Financial Instruments Directive) sta ad indicare un insieme di norme che ogni società finanziaria che opera nel territorio europeo deve rispettare.

CySEC: cos’è? A che cosa serve?

La Cyprus Securities and Exchange Commission è l’ente regolamentatore di Cipro. Perchè viene spesso citato un ente di uno Stato che per molti è insignificante? Semplicemente perchè il 90% dei broker ha sede proprio a Cipro.

Negli ultimi 20 anni molte società hanno spostato la loro sede in questo Stato in quanto ha una pressione fiscale molto bassa. Questo permette di generare maggiori profitti e quindi essere più competitivi.

La CySEC è stata fondata nel 2001 come società pubblica. Quando nel 2004 Cipro è entrata nell’unione europea, l’ente ha subito diverse modifiche per rientrare nei parametri della direttiva MiFID.

Questo evento ha però reso possibile entrare nel mercato europeo a tutte le società regolamentate dalla CySEC.

Quest’ultima ha criteri meno stringenti a confronto degli enti di altri Stati europei. I compiti della CySEC sono essenzialmente quattro:

  • Controllare tutte le transazioni che avvengono da e per lo stato cipriota;
  • Supervisionare le società di servizi finanziari (capitali di investimento, consulenti finanziari);
  • Rilasciare licenze per operare nel territorio, sempre nel campo finanziario;
  • Imporre multe e sanzioni amministrative a tutte le società che infrangono le norme della CySEC;
  • Revocare la licenza alle compagnie che trasgrediscono tali norme.

Il compito della CySEC è quindi quello di controllare e supervisionare tutte le società quotate in borsa, i broker, consulenti di investimento e compagnie che gestiscono i capitali comuni.

Trade.com ha anche licenza CySEC che gli permette di operare legalmente in Italia. Prova gratis la piattaforma di Trade.com qui.

La Cysec è una delle più importanti licenze possedute dal broker Trade.com, a fronte dei suoi innumerevoli servizi per il trading in forex, azioni, materie prime, indici, etf, obbligazioni e criptovalute.

Iscrivendosi online con un conto reale e un deposito iniziale di soli 100 euro (approfondisci qui), infatti, è anche possibile ricevere ulteriori vantaggi dall’iscrizione come conto demo, trading central e pacchetto di formazione professionale.

Le regolamentazioni di Trade.com

Il broker trading Trade.com ha numerose regolamentazioni in molteplici Stati, a dimostrazione del fatto che la Leadcapital Markets Ltd è una società serie ed affidabile. Si andrà ora ad analizzare alcune delle regolamentazioni del broker.

CySEC

Trade.com è inoltre regolamentato dalla CySEC dal 2020 con il numero identificativo della pratica 227/14. L’ente permette alla società di operare in diversi servizi di investimento:

  • Ricezione e trasmissione degli ordini di diversi strumenti finanziari;
  • Esecuzione degli ordini impartiti dai clienti;
  • Gestione del conto dei clienti;
  • Gestione e custodia degli strumenti finanziari;
  • Concessione di crediti o prestiti ad uso esclusivo dei propri clienti;
  • Servizi di cambio quando questi sono connessi alla prestazione di servizi di investimento.

Grazie a questa regolamentazione, Trade.com può effettuare tutte le più importanti negoziazioni per i propri clienti.

La CySEC inoltre, controlla periodicamente le azioni svolte dal broker per garantire la massima trasparenza e sicurezza ai consumatori.

CONSOB

Con il numero di pratica 3949, la CONSOB ha autorizzato ad operare nel territorio il broker Trade.com. Questo permesso è stato rilasciato nel 2020, in tempi piuttosto recenti.

Ciò è dovuto al fatto che l’ente italiano ha regole molto più stringenti rispetto alla CySEC. La CONSOB autorizza comunque la Leadcapital Markets Ltd ad effettuare svariate operazioni:

  • Amministrazione di servizi finanziari per conto dei clienti, compresi i servizi di custodia;
  • Concessione di crediti o prestiti per consentire all’invetitore di effettuare un’operazione in cui uno o più strumenti finanziari coinvolge la società che concede il prestito;
  • Servizi di cambio quando questi ultimi sono connessi alla prestazione di servizi di investimento;
  • Esecuzione di ordini per conto dei clienti;
  • Ricezione e trasmissione di ordini in relazione ad uno o più strumenti finanziari;
  • Consulenza in materia di investimenti.

Il fatto che la CONSOB abbia concesso a Trade.com di operare in Italia rende il broker uno degli intermediari più sicuri nel mondo del trading online.

FCA

La Financial Conduct Authority è l’ente regolatore degli strumenti finanziari inglese.

Questa nasce nel 2020 con lo scopo di controllare e regolare tutte le società, in ambito economico, che operano nel mercato inglese.

La FCA regola Trade.com tramite il numero di pratia 622533. Le autorizzazioni date sono le stesse della CONSOB, poiché altrimenti il broker non potrebbe operare sui mercati.

Altre regolamentazioni di Trade.com

Il broker Trade.com ha ricevuto, negli anni, tantissime altre regolamentazioni ed autorizzazioni (circa 30):

  • Austria: FMA (Finanzmarktaufsicht);
  • Croazia: HANFA (Hrvatska agencija za nadzor financijskih usluga);
  • Danimarca: DFSA (Danish Financial Supervisory Authority);
  • Francia: AMF (Autorité des Marchés Financiers);
  • Germania: BaFin (Bundesanstalt fur Finanzdienstleistungsaufsicht), detta anche Federal Financial Supervisory Authority;
  • Olanda: AFM (De Autoriteit Financiële Markten);
  • Spagna: CNMV (Comision Nacional del Mercado de Valores);
  • Svizzera: FINMA (Swiss Financial Market Supervisory Authority);

Conclusioni

Trade.com risulta essere uno dei broker più regolamentati sul mercato. Grazie a queste autorizzazioni, il trader non avrà difficoltà a percepire la serietà e la sicurezza della società Leadcapital Markets Ltd.

Se la piattaforma è di gradimento e gli strumenti messi a disposizione sono soddisfacenti, Trade.com può considerarsi il vostro futuro broker di riferimento.

Per verificare l’affidabilità e la praticità della piattaforma si consiglia di operare inizialmente con il conto demo (aprilo gratis qui).

Quest’ultimo viene ovviamente offerto gratuitamente e per un periodo illimitato. Con una nuova iscrizione, i trader riceveranno anche vantaggi su trading central e pacchetto di formazione professionale (pacchetto 15 video di formazione gratis qui).

Regolamentazioni: CONSOB, CySEC, FCA e MIFID

Abbiamo più volte sottolineato l’importanza della scelta di un broker regolamentato per chi vuole fare trading online in modo sicuro. Per guadagnare occorre operare con broker autorizzati che abbiano commissioni basse. Ma quali sono le principali regolamentazioni che un broker può ottenere.

In Italia c’è la CONSOB, la società che controlla la Borsa e le società finanziarie ma ci sono anche la FCA nel Regno Unito, la Cysec a Cipro e la MiDIF in Europa.

I broker che permettono di fare trading online devono essere legali nel paese in cui vogliono offrire i loro servizi. Dunque se un broker si rivolge al mercato italiano deve ottenere la licenza CONSOB sia che offra i derivati con i CFD che le opzioni binarie o altri tipi di strumenti finanziari. Naturalmente per ottenere la licenza queste società devono superare una serie di controlli di qualità per offrire il massimo della sicurezza ai propri clienti.

Il trading online oggi si fa principalmente tramite due modalità di investimento : i contratti per differenza o CFD e le opzioni binarie. Sono strumenti finanziari che si adattano a qualsiasi tipo di investitore. Gli strumenti derivati hanno un certo rischio di perdita di capitali e dunque il loro uso è consigliato ad investitori esperti o principianti a seconda della propria propensione al rischio. Gli ultimi dati riportati dalla CONSOB parlano di numeri sempre crescenti con il numero dei traders retail (privati) in crescendo.

Nei prossimi anni si prevede che l’industria del trading online aumenterà il suo volume di affari ancora di più, una tendenza che è costante in tutti i principali paesi occidentali ma anche nei mercati asiatici. Dunque sorge la necessità di regolamentare un settore in cui ci sono molti broker non regolamentati che cercano di entrare.

Broker regolamentati : cosa sono

Un broker si dice regolamentato nel momento in cui ottiene la licenza di operare nel mercato di riferimento e nel paese in cui vuole distribuire i suoi servizi. La regolamentazione certifica che la piattaforma di trading che offre è sicura e certificata e che i servizi offerti non sono truffe. Questo è ovviamente molto importante perchè offre la certezza al trader di operare con siti sicuri al 100% e che sono rigorosamente controllati.

Abbiamo detto che gli enti principali in Europa sono la CONSOB per l’Italia, la FCA britannica, la Cysec e la MIFID. Vediamo come funzionano e cosa sono.

MIFID

Probabilmente avrete sentito parlare di MIFID anche per i prodotti bancari. Si tratta di una direttiva comunitaria che tutti devono rispettare, dalle banche fino ai broker che offrono il trading online.

Mifid è l’acronimo di “Markets in Financial Instruments Directive” , una legge approvata in commissione europea nel lontano 2004. La direttiva MIFID è molto stringente e ha l’obiettivo di creare un mercato finanziario globale e regolamentato all’interno dell’Unione Europea.

Con queste normative tutti gli investitori sono tutelati indipendentemente dal loro livello di preparazione. La direttiva si propone l’obiettivo di controllare tutte le società garantendo una concorrenza libera e la trasparenza nel settore degli investimenti.

Se avete creato un account per fare trading su un broker serio e regolamentato, come ad esempio Plus500 (clicca qui per visitare il sito), vi accorgerete che è necessario compilare un questionario che è appunto quello della MIFID. In questo modo la società può controllare il profilo di rischio dell’investitore proponendo le soluzioni più adatte e sconsigliando dei prodotti troppo rischiosi.

CONSOB

La CONSOB è la Commissione nazionale per le società e la Borsa, una società creata negli anni 70 con lo scopo di controllare la Borsa e le società finanziarie per garantire trasparenza e legalità. La Consob opera in autonomia e quindi è un ente indipendente che tutela gli investitore sotto ogni punto di vista.

In particolare sul sito web www.consob.it è possibile trovare una lista dei broker regolamentati divisi tra quelli con sede in Italia (succursale) o sede all’estero. Naturalmente da un punto di vista normativo non c’è alcuna differenza, quasi tutte le più importanti società italiane hanno il loro quartier generale ormai in Europa.

Ad esempio se cercate il migliori broker italiano Plus500 nella lista troverete il numero di licenza come mostrato in questa schermata:

CYSEC

La Cysec è la società il cui acronimo sta per Cyprus Securities and Exchange Commission ed è un ente indipendente che si occupa di regolamentare i broker europei ed ha sede a Cipro.

Nel 2004 lo stato di Cipro è entrato nella UE e da allora molte società finanziarie hanno aperto la loro sede lì. La Cysec è una società che fa parte attivamente della MIFID.

Molti broker anche non regolamentati hanno sede a Cipro, prima dell’entrata in UE infatti lo Stato era da considerarsi un paese in black list e dunque un paradiso fiscale. Oggi invece i broker regolamentati hanno sede a Cipro ed operano secondo le normative europee.

Un’altra società molto importante per i broker di trading online è la Financial Conduct Authority (FCA) che ha sostituito la vecchia FSA nel Regno Unito.

E’ un ente molto severo che opera in modo indipendente da qualunque governo o istituzione bancaria e pertanto è considerata una società molto rigorosa. Il suo scopo principale è controllare i broker facendo attività di vigilanza sui mercati finanziari sopratutto quelli che offrono i servizi finanziari nel Regno Unito. I broker autorizzati dalla FCA hanno un qualcosa in più a livello di sicurezza, in quanto hanno superato controlli più rigidi.

Ad esempio due dei migliori broker in assoluto come Plus500 (clicca qui per andare al broker) e 24option (clicca qui per andare al broker) hanno la licenza FCA non a caso.

Forex consigliati

Recensioni broker

© 2020 comefaretradingonline.com. P. IVA IT02302220740 – Tutti i diritti riservati. E’ vietata la riproduzione parziale e o totale dei contenuti del sito.
Contatti | Informativa privacy | Trading responsabile | Informativa rischi

Tutti gli strumenti finanziari presenti su questo sito comportano rischi di perdere capitale. Il tuo capitale potrebbe essere a rischio, pertanto è consigliabile fare trading dopo una certa esperienza. Le informazioni che trovi su comefaretradingonline.com sono a carattere informativo e non costituiscono incentivi ad investimenti o operazioni finanziarie. Il sito non ha carattere di periodicità e dunque declina ogni responsabilità per errori, imprecisioni che potete segnalare.

CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: